11°

28°

Provincia-Emilia

Nasce a Vaio il laboratorio di biochimica muscolare

Nasce a Vaio il laboratorio di biochimica muscolare
0

Un nuovo laboratorio di biochimica muscolare è stato inaugurato ieri mattina all’ospedale di Vaio.
Per l’occasione sono intervenute numerose autorità, fra cui il presidente di Fondazione Cariparma Carlo Gabbi, il sindaco Mario Cantini, il vicepresidente nazionale di Telethon Omero Toso, il referente provinciale Telethon Andrea Zanella, Attilia Lugli Bertellini della Uildm Salso. E ancora:  Ettore Brianti, direttore sanitario Ausl, Maria Rosa Salati, direttore distretto di Fidenza, Enrico Montanari, direttore Dipartimento di Medicina generale, specialistica e riabilitativa di Vaio, Domenico Potenzoni, direttore Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica di Vaio, Giuliano Vezzani, direttore Dipartimento  Emergenza-Urgenza e diagnostica di Vaio, Corrado Zurlini, direttore Dipartimento Patologia Clinica Ausl di Parma e tanti altri.
Il laboratorio di biochimica muscolare, il primo attivo nell’area vasta Emilia Nord (che comprende le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Modena) è punto di riferimento per le aziende sanitarie ospedaliere delle quattro province. Nato dal progetto «Diagnosi di miopatie metaboliche», ideato con la collaborazione di diversi professionisti dei tre Dipartimenti dell’ospedale fidentino, il laboratorio è dedicato allo studio biochimico di campioni di biopsia muscolare, sia per la diagnosi di miopatie metaboliche, sia per lo studio del tessuto muscolare striato del pavimento pelvico.
 Fondamentale è stato il contributo della Fondazione Cariparma che, ancora una volta, si è mostrata attenta e disponibile a voler sostenere iniziative come questa  mirate allo sviluppo dei servizi sanitari offerti ai cittadini. Per il progetto sono stati stanziati 162.100 euro, di cui 90.000 finanziati dalla Fondazione Cariparma ed  72.100 dall’Azienda Usl. Presente ieri per l’occasione il vicepresidente di Telethon Italia, Omero Toso, che fin dall’inizio ha caldeggiato la realizzazione del progetto.
Destinatari del progetto sono tutti i pazienti che soffrono di miopatie, in particolare di quelle metaboliche, ovvero di malattie prodotte da alterazioni delle cellule che compongono i muscoli volontari.  Nel Laboratorio si effettuano le analisi enzimatiche su campioni di tessuto muscolare, in particolare, sono analizzati sia gli enzimi della catena respiratoria mitocondriale, sia gli enzimi della via glicolitica. 
All’ospedale di Vaio sono state effettuate circa 20 biopsie muscolari all’anno, negli ultimi 7 anni. E’ attivo, inoltre, l’ambulatorio dedicato alle malattie neuromuscolari. La realizzazione del progetto e in particolare del Laboratorio è stata possibile grazie alle competenze clinico-diagnistiche ed esperienze acquisite nel settore dalla neurologa Letizia Manneschi ed alle capacità tecnico-scientifiche della dottoressa Monica Malpeli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Felino: gli Sfigher al Be Bop

PGN FESTE

Felino: gli Sfigher al Be Bop Foto

diamante

Inghilterra

Compra anello in mercatino per 10 sterline, ne vale 350mila

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Parma invasa dalle matricole (1986)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I due gatti

CHICHIBIO

"I due Gatti": qui è nata la pizza gourmet... E non solo

di Chichibio

Lealtrenotizie

Gravissimo incidente a Ostia Parmense: auto contro bus

BORGOTARO

Auto contro pullman ad Ostia Parmense: muore una 79enne

Il pullman trasportava un gruppo di ragazzi diretti a Gardaland

Oltretorrente

Si infila nel letto della ex ma trova la madre: arrestato 32enne Video

Nella fuga, l'uomo ha rubato un cellulare ma ha perso il suo: rintracciato e fermato dai carabinieri

2commenti

mercoledì

Parma-Piacenza: "Biglietti, non venite all'ultimo" I consigli - Video

CALCIO

Tifosi parmigiani aggrediti a cinghiate a Piacenza

Due tifosi sono rimasti feriti, illesi gli amici

1commento

lega pro

Piovani: "Parma, ecco cosa fare mercoledì contro il Piacenza" Video

Ieri lo 0-0 dell'andata (guarda gli highlights): "Dal Parma ci si apetta di più"  - Questa sera Bar Sport si Tv Parma (ore 20.30)

1commento

PLAY-OFF

Fischi e insulti a Piacenza, Lucarelli: "Non ho nulla da rimproverarmi" Video

3commenti

NEVIANO

Torna Paolo Garulli e sfida i matematici di tutto il mondo

PARMA

Fritelli: "Nessun rapporto tra la Provincia e Guido Fanelli"

Il presidente risponde a un'interrogazione sul caso Nanopain

26 maggio

Richard Peto professore ad honorem università di Parma

Storie di vita

Roberto Grassi, da architetto a sacerdote

evento

Migliore Malvasia 2017 (Cosèta d'or) alla cantina Oinoe

A Oinoe anche la Cosèta d'or (la migliore malvasia per i visitatori)

Congresso

Lega, tutti i big a Parma al fianco della Cavandoli

1commento

Volanti

Furti al Centro Torri e all'Esselunga: denunciate due coppie

2commenti

Provincia

Costerà 12 euro il tesserino semestrale per la raccolta dei funghi in pianura

paura

Nube di gas? "No, nessun pericolo, era un odorizzante"

Riaperta la tangenziale Nord

11commenti

FORNOVO

Addio a Dodi, per trent'anni tra frutta e verdura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La forza di saper dire "scusate, ho sbagliato"

di Michele Brambilla

4commenti

EDITORIALE

Il pasticciaccio di Tuttofood

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

Misano

Spunta un video dell'incidente di Nicky Hayden in bici

VENEZIA

Camion contro bus: 24 feriti a Mestre

SOCIETA'

avvistamenti

Centro ufologico nazionale: "Flottiglia di Ufo nei cieli di San Marino" Foto

CICLISMO

Viitor Fonseca salva il gattino e... è subito amore Video

SPORT

playoff

Piacenza - Parma 0 - 0 Gli highlights del match

Play-off

Il Parma sfiora il colpaccio a Piacenza

6commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Skoda Karoq, si allarga la famiglia Suv del marchio ceco

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare