12°

Provincia-Emilia

Borgotaro - Vignali contro il parco eolico: "Uno scempio per il paesaggio"

Borgotaro - Vignali contro il parco eolico: "Uno scempio per il paesaggio"
3

 

Avevamo riportato, qualche tempo fa, la notizia che il Comune di Borgotaro sta per dar vita ad un progetto per la realizzazione di un «parco eolico», composto da tre pale, da posizionarsi in prossimità del «Passo Santa Donna». Qualcuno però non è d’accordo. 
E’ di questi giorni una nota, diramata da «Cisatel» di Borgotaro, di cui è portavoce il dottor Ivano Vignali. 
«Borgotaro capitale mondiale del fungo porcino - si legge nel documento - oppure Borgotaro capitale dello scempio paesaggistico? La presentazione di un progetto che prevede tre mega-pale eoliche dell’altezza di 150 metri (tre palazzi di 50 piani!) piantate nella zona del passo Santa Donna, tra l’Oasi del Wwf dei Ghirardi e il «Sic» del monte Barigazzo, mette a rischio l’integrità di quello che ancora è (ma pare ancora per poco) uno dei più bei paesaggi della provincia e della Regione. Tre veri e propri «ecomostri», piazzati a cornice di quella che è la classica cartolina di Borgotaro, quella che ritrae il nostro paese adagiato nel fondo valle ed incorniciato da prati che culminano con le morbide linee delle alture di Monticelli e del monte Santa Donna con la sua pineta. Tre strutture d’acciaio completamente fuori scala con il paesaggio che li circonda (non si tratta della micro-eolico che vediamo alla Cappelletta o a Tiedoli) e che contribuiranno al deprezzamento di tutto il territorio che gli sta attorno, fondi agricoli e case per primi. Chi acquisterebbe un rustico o spenderebbe soldi per venire a soggiornare all’ombra di tali mostruosità?» 
Vignali si chiede poi chi rimborserà quel valore aggiunto che andrà perduto, «rappresentato - si legge - da un paesaggio antico, costruito nei secoli. Gli abitanti delle frazioni lo hanno goduto sino ad ora e adesso, in un batter d’occhio, vedranno il valore dei loro immobili deprezzarsi? Tanta devastazione, per che cosa? Per contribuire a combattere l’effetto serra? Menzogne. Dati alla mano, le oltre tremila pale presenti sul territorio nazionale, non hanno coperto, nel 2009, nemmeno la metà dell’energia elettrica prodotta dalla sola centrale termoelettrica di La Spezia. Hanno contribuito però a distruggere enormi fette di paesaggio, quello che qualcuno ha definito il nostro vero petrolio». «L’energia, proveniente da queste pale, per contro, essendo pagata con un sistema perverso di incentivi, contribuisce a far lievitare il costo delle nostre bollette, già salatissimo. Contributi per le casse del comune? Briciole, che non potranno certo coprire i danni arrecati». 
Recita il Decreto dieci settembre 2010, «allegato due», che l’eventuale misura di compensazione ambientale e territoriale non può comunque essere superiore al 3% dei proventi derivati dall’energia prodotta dall’impianto. Tre «ecomostri»   che sorgeranno in zone ove lentamente si vedeva risorgere qualche iniziativa di economia, legata all’ambiente come vecchi rustici ristrutturati ed attività agrituristiche, tutte realtà crocefisse in futuro alle tre croci dell’ottusità, della convenienza spicciola, della mancanza d’amore per il nostro territorio». 
«Cogliamo l’occasione per ringraziare la Sovraintendenza dei Beni Architettonici e Ambientali della provincia di Parma, che recentemente ha bocciato il progetto eolico di Albareto, che andava a compromettere gravemente uno dei territori più pregiati della provincia e della regione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliano

    06 Marzo @ 19.04

    anche qui il mio commento non è stato pubblicato bisogna studiare di più

    Rispondi

  • giuliana

    05 Marzo @ 21.54

    Le pale eoliche sono una solenne fregatura, perchè oltre a rovinanare definitivamente il paesaggio, decapitano tutti gli uccelli di passaggio, non risolvono alcun problema e arricchiscono gli speculatori. I sostenitori delle pale eoliche dovrebbero installarle sulla propria testa per provare a vedere se funzionano nell'aiutarli a vedere un po' più in là della punta del proprio naso.

    Rispondi

  • gianluca

    05 Marzo @ 18.20

    LO SCIEMPIO E' LA STUPIDITA' DI CERTE DICHIARAZIONI, E MEGLIO CONTINUARE A BRUCIARE CARBURANTI FOSSILI, TUMORI GARANTITI. MA COSA IMPORTA VUOI METTERE UN BEL PAMORAMA SENZA PALE EOLICHE. POI SE LA GENTE MUORE DI TUMORE PER IL CONTINUO INQUINAMENTO.........DANNI COLLATERALI. FORSE IL COGNOME VIGNALI ULTIMAMENTE NON PORTA MOLTA FORTUNA PER LE SCELTE DELLE AMMINISTRAZIONI.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Carnevale della Pappa

LA PEPPA

Ricette in video: Nodini dell'amore per carnevale Video

di Paola Guatelli

Lealtrenotizie

Via Venezia, pensionata scippata

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

Finto tecnico

Ancora un'anziana truffata

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

Vandalismi

Si sveglia e trova l'auto devastata

Traversetolo

Cazzola, i ladri tornano per la terza volta

Associazioni

Arci Golese, la casa comune di Baganzola

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

5commenti

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Il fatto del giorno

L'ultima verità sulla legionella

2commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

4commenti

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno Video

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

3commenti

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Discoteca offre 100 euro alle donne senza slip, è polemica

tv

Rai: anche per gli artisti arriva il tetto degli stipendi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Europa League

Harakiri Fiorentina: il Borussia vince 4-2 e passa il turno

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

A Ginevra 126 novità La guida