Provincia-Emilia

Borgotaro - Vignali contro il parco eolico: "Uno scempio per il paesaggio"

Borgotaro - Vignali contro il parco eolico: "Uno scempio per il paesaggio"
3

 

Avevamo riportato, qualche tempo fa, la notizia che il Comune di Borgotaro sta per dar vita ad un progetto per la realizzazione di un «parco eolico», composto da tre pale, da posizionarsi in prossimità del «Passo Santa Donna». Qualcuno però non è d’accordo. 
E’ di questi giorni una nota, diramata da «Cisatel» di Borgotaro, di cui è portavoce il dottor Ivano Vignali. 
«Borgotaro capitale mondiale del fungo porcino - si legge nel documento - oppure Borgotaro capitale dello scempio paesaggistico? La presentazione di un progetto che prevede tre mega-pale eoliche dell’altezza di 150 metri (tre palazzi di 50 piani!) piantate nella zona del passo Santa Donna, tra l’Oasi del Wwf dei Ghirardi e il «Sic» del monte Barigazzo, mette a rischio l’integrità di quello che ancora è (ma pare ancora per poco) uno dei più bei paesaggi della provincia e della Regione. Tre veri e propri «ecomostri», piazzati a cornice di quella che è la classica cartolina di Borgotaro, quella che ritrae il nostro paese adagiato nel fondo valle ed incorniciato da prati che culminano con le morbide linee delle alture di Monticelli e del monte Santa Donna con la sua pineta. Tre strutture d’acciaio completamente fuori scala con il paesaggio che li circonda (non si tratta della micro-eolico che vediamo alla Cappelletta o a Tiedoli) e che contribuiranno al deprezzamento di tutto il territorio che gli sta attorno, fondi agricoli e case per primi. Chi acquisterebbe un rustico o spenderebbe soldi per venire a soggiornare all’ombra di tali mostruosità?» 
Vignali si chiede poi chi rimborserà quel valore aggiunto che andrà perduto, «rappresentato - si legge - da un paesaggio antico, costruito nei secoli. Gli abitanti delle frazioni lo hanno goduto sino ad ora e adesso, in un batter d’occhio, vedranno il valore dei loro immobili deprezzarsi? Tanta devastazione, per che cosa? Per contribuire a combattere l’effetto serra? Menzogne. Dati alla mano, le oltre tremila pale presenti sul territorio nazionale, non hanno coperto, nel 2009, nemmeno la metà dell’energia elettrica prodotta dalla sola centrale termoelettrica di La Spezia. Hanno contribuito però a distruggere enormi fette di paesaggio, quello che qualcuno ha definito il nostro vero petrolio». «L’energia, proveniente da queste pale, per contro, essendo pagata con un sistema perverso di incentivi, contribuisce a far lievitare il costo delle nostre bollette, già salatissimo. Contributi per le casse del comune? Briciole, che non potranno certo coprire i danni arrecati». 
Recita il Decreto dieci settembre 2010, «allegato due», che l’eventuale misura di compensazione ambientale e territoriale non può comunque essere superiore al 3% dei proventi derivati dall’energia prodotta dall’impianto. Tre «ecomostri»   che sorgeranno in zone ove lentamente si vedeva risorgere qualche iniziativa di economia, legata all’ambiente come vecchi rustici ristrutturati ed attività agrituristiche, tutte realtà crocefisse in futuro alle tre croci dell’ottusità, della convenienza spicciola, della mancanza d’amore per il nostro territorio». 
«Cogliamo l’occasione per ringraziare la Sovraintendenza dei Beni Architettonici e Ambientali della provincia di Parma, che recentemente ha bocciato il progetto eolico di Albareto, che andava a compromettere gravemente uno dei territori più pregiati della provincia e della regione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliano

    06 Marzo @ 19.04

    anche qui il mio commento non è stato pubblicato bisogna studiare di più

    Rispondi

  • giuliana

    05 Marzo @ 21.54

    Le pale eoliche sono una solenne fregatura, perchè oltre a rovinanare definitivamente il paesaggio, decapitano tutti gli uccelli di passaggio, non risolvono alcun problema e arricchiscono gli speculatori. I sostenitori delle pale eoliche dovrebbero installarle sulla propria testa per provare a vedere se funzionano nell'aiutarli a vedere un po' più in là della punta del proprio naso.

    Rispondi

  • gianluca

    05 Marzo @ 18.20

    LO SCIEMPIO E' LA STUPIDITA' DI CERTE DICHIARAZIONI, E MEGLIO CONTINUARE A BRUCIARE CARBURANTI FOSSILI, TUMORI GARANTITI. MA COSA IMPORTA VUOI METTERE UN BEL PAMORAMA SENZA PALE EOLICHE. POI SE LA GENTE MUORE DI TUMORE PER IL CONTINUO INQUINAMENTO.........DANNI COLLATERALI. FORSE IL COGNOME VIGNALI ULTIMAMENTE NON PORTA MOLTA FORTUNA PER LE SCELTE DELLE AMMINISTRAZIONI.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Vendono iPhone: ma è una truffa

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Calcio

Brodino per il Parma

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti