-1°

Provincia-Emilia

Soragna - Sì al piano di protezione civile da maggioranza e opposizione

Soragna - Sì al piano di protezione civile da maggioranza e opposizione
0

SORAGNA
Bruno Colombi
 La seduta del consiglio comunale di mercoledì scorso verrà sicuramente ricordata perché tutti i punti dell’ordine del giorno sono stati approvati con voto unanime e senza risvolti polemici sia dalla maggioranza che dai due gruppi dell’opposizione. Il primo argomento trattato ha riguardato l’approvazione del piano comunale di Protezione civile.
Il documento - preparato dall’Unione delle Terre Verdiane e illustrato dal geologo Ceccardo - si è interessato dell’analisi del territorio, delle modalità d’intervento in caso di pubbliche calamità, della ponderazione dei rischi; della gestione dell’emergenza con particolare riguardo ai diversi ruoli che hanno le istituzioni coinvolte ed alle competenze coordinate; della necessità di una corretta informazione fra gli operatori e la cittadinanza; delle aree di attesa e delle aree di accoglienza da mettere a disposizione per la gente che è stata costretta ad abbandonare le proprie abitazioni.
Sull’argomento sono intervenuti i consiglieri di minoranza: Maurizio Romani, che ha lamentato il ritardo con cui il documento è stato portato all’attenzione del consiglio; Giovanni Rastelli che ha domandato «chi è che decide e stabilisce che una scuola è sicura e idonea per il rientro degli alunni»; Stefano Sivelli che  ha definito questo piano «poco rispettoso della minoranza perché non coinvolta ed informata per tempo», affermazione respinta però dal sindaco Iaconi Farina con motivazioni di ordine organizzativo, già messe in atto. L’argomento è comunque stato approvato da tutti i consiglieri presenti.
Così è stato anche per la modifica al regolamento per l’applicazione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, la cui riscossione è ritornata ad essere una prerogativa del Comune e che potrà essere pagata anche a rate. Illustrata dall’assessore Corrado Ajolfi, è poi stata prorogata a fine 2012 la gestione dei servizi socio-assistenziali a favore degli anziani affidata all’Asp, al cui termine verrà deciso se farla ritornare di competenza del Comune. Un altro argomento ha riguardato gli indirizzi per la gestione degli impianti sportivi, illustrati dall’assessore Eleonora Cergnul e per i quali l’Amministrazione comunale ha stanziato la somma di 105 mila euro, su cui è intervenuto anche il sindaco Iaconi Farina ricordando che «le attenzioni principali dell’Amministrazione sono per la scuola, per il sociale e per lo sport». Si è infine parlato della nomina del consigliere Roberto Ajolfi nella commissione elettorale come supplente, e di un documento della Coldiretti di Parma a tutela del vero «made in Italy agroalimentare» e contro il sostegno finanziario pubblico alla Simest spa, società controllata dal ministero dello Sviluppo economico ed operante all’estero. La seduta è terminata con una mozione di protesta contro la prospettata soppressione della sezione distaccata del Tribunale di Parma e dell’ufficio del giudice di pace a Fidenza, e con due interrogazioni presentate dal gruppo «Nuovi progetti» riguardanti l’eventuale presenza di amianto nelle condutture dell’acqua domestica, e se il Comune ha segnalato agli studenti della scuola media la possibilità di ottenere contributi regionali per l’acquisto di libri: la risposta dei rispettivi assessori ha soddisfatto gli interroganti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Intervista

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

Graiani, il vigile del fuoco volante

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

6 febbraio

Superbowl: sfida dell'anno tra Patriots e Falcons

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria