Provincia-Emilia

In Emilia-Romagna 290 donne si sono rifugiate nei Centri antiviolenza

In Emilia-Romagna 290 donne si sono rifugiate nei Centri antiviolenza
3

La commissione regionale per la Promozione di condizioni di parità tra donne e uomini ha proseguito nel suo percorso di incontri conoscitivi confrontandosi con l’assessore alle Politiche sociali, Teresa Marzocchi, su un tema «assai delicato e che presenta dati allarmanti», come l’ha definito la presidente Roberta Mori, con una recrudescenza di episodi anche in Emilia-Romagna.

L'assessore ha dato conto delle azioni trasversali fra diversi assessorati, «frutto di un approccio integrato che intende contrastare i fenomeni di violenza di genere da vari versanti». Ha poi riferito che nei 13 Centri Antiviolenza attivi sul territorio regionale sono state accolte 2.350 donne vittime di violenza nel 2010, a fronte delle 1.422 nel 1997; non va però ritenuto che il numero dei casi sia raddoppiato, sono molto più frequenti i casi in cui le situazioni vengono allo scoperto. I Centri affrontano emergenze conclamate, e forniscono dati secono i quali il 40% delle vittime è costituito da donne straniere, mentre la netta maggioranza dei casi coinvolge donne coniugate e con figli. Nelle case gestite dai Centri sono attualmente ospitate 290 donne.
Altro dato di evidente drammaticità è quello riferito ai femminicidi: la Regione preme affinché si esca da una «valutazione impressionistica (le notizie che appaiono sui giornali)» e si dia vita a una rilevazione scientifica nazionale.

Marzocchi ha parlato anche del progetto "Oltre la strada", dedicato a contrastare la tratta delle donne, del nuovo sportello "Liberi dalla violenza", aperto a Modena e rivolto agli uomini (l'iniziativa è stata avviata nel novembre scorso e i primi riscontri sono assai positivi), e delle azioni formative rivolte al personale dei Pronto Soccorso, per cogliere gli "eventi sentinella", quelli che possono rivelare atti di violenza che la donna non intende denunciare. Infine, l'assessore ha richiamato l’impegno ad emanare "linee guida" regionali per l’accoglienza, la presa in carico delle donne vittime di violenza.

Nel dibattito sono intervenuti i consiglieri Rita Moriconi (Pd), Silvia Noè (Udc), Monica Donini (Fds) e Anna Pariani (Pd). È emersa una sostanziale condivisione dell’approccio integrato che sta informando l’azione della Giunta. La violenza sulle donne, infatti, «non è un tema settoriale, fa parte a pieno titolo di una dinamica sociale che va indagata e affrontata da diversi versanti, per non limitarsi a curare gli effetti, sforzandosi di rimuoverne le cause». È opinione comune che l’emersione di questi fenomeni - testimoniata dal continuo aumento dei casi denunciati - possa essere favorita da una discussione pubblica, in cui vengano coinvolti anche gli uomini. Alla Giunta si chiede infine di focalizzare l’attenzione sui tema della prevenzione, con due sottolineature: le scuole, e i fenomeni di bullismo che appaiono come segnali premonitori; e la rappresentazione della donna sui media, spesso segnata da vecchi stereotipi che si rinnovano continuamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Daniele Tanzi

    10 Marzo @ 11.40

    La violenza è l'argomento di chi ha torto. Credo che la violenza nei confronti delle donne derivi dalla mancanza di accettazione, da parte degli uomini, della loro emancipazione.

    Rispondi

  • katiatorri

    10 Marzo @ 11.01

    massimo sei paradossale! i numeri dicono che voi maschietti avete un problema a prescindere dalla cultura di provenienza,non mettete il razzismo ovunque,per una volta limitatevi a riflettere sul vostro atteggiamento di genere

    Rispondi

  • massimo

    09 Marzo @ 22.35

    IL 40% STRANIERE, sono vittime delle loro culture...anche perchè non rappresentano il 40% della popolazione.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La mischia che salva l'ambulanza

Sport

Rugby: tutti in mischia per... l'ambulanza Video

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

3commenti

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

tg parma

Università, aumentano gli iscritti: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

25commenti

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

torino

Sale sulle scale mobili della metro. Ma col Suv Foto

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto

tg parma

All'Annunziata 40 presepi in mostra da tutta Italia Video