12°

Provincia-Emilia

Accordo per salvaguardare il cavallo bardigiano

Accordo per salvaguardare il cavallo bardigiano
Ricevi gratis le news
0

Erika  Martorana
Pace fatta ed accordo raggiunto, durante la riunione tenutasi lunedì sera al Teatro Maria Luigia di Bardi, tra la parte di allevatori che contestavano il disciplinare del Libro Genealogico recentemente approvata ed il presidente dell’Associazione Nazionale del Cavallo Bardigiano, Luca Marcora.
Il malcontento  di alcuni allevatori era nato dopo che la Commissione tecnica centrale (Ctc) aveva approvato, il 20 dicembre scorso, una delibera che di fatto metteva fine all’articolo 18, il quale, fino a quel momento, aveva autorizzato «l’impiego di un limitato numero di coperture, tecnicamente giustificate, con uno stallone di altra razza riconosciuta per particolari interventi di rinsaguamento limitati nel numero e nel tempo».
L’eliminazione di tale articolo, che non è stata decisa né dal presidente Marcora né dalla Ctc, è avvenuta a seguito dell’interevento del Ministero, secondo il quale l’iscrizione al registro «Stalloni» di maschi figli di derivati arabo-bardigiani rappresenta una violazione al regolamento dell’albero genealogico.
 «Eravamo di fronte ad una situazione che andava sanata - ha affermato Marcora nel corso dell’incontro, davanti ad una sala gremita - Il Ministero non ha accettato le modifiche che avevamo apportato all’interno della commissione. Abbiamo, di conseguenza, fatto del nostro meglio per trovare una soluzione che fosse accettabile e valida per tutti. L’esperimento del Bard-Arab - ha rassicurato -  proseguirà seppur con maggiori ristrettezze, nei casi specifici, ne rimarranno 9 fino al 2019, che potranno continuare a procreare. I figli maschi di questi derivati non potranno entrare a far parte del registro degli Stalloni ma potranno comunque essere iscritti al registro supplementare che comprende Fattrici e Puledri.
«Siamo riusciti a risolvere i problemi che erano sorti con alcuni allevatori e questo è ciò che conta. In questo modo è possibile mantenere l’unità all’interno dell’associazione allo scopo di salvaguardare la razza del cavallo bardigiano».
Soddisfatto delle parole del presidente Marcora, anche l’esiguo numero di allevatori che avevano mosso le critiche, tra i quali Boris Cattaneo ed il professor Lucio Antonio Catalano che ha affermato: «Credo che la nostra polemica ed il mio viaggio con alcuni allevatori al Ministero di Roma sia servita a risolvere la questione. Con la decisione di creare una sezione apposita per i cavalli derivati Bard-Arab tutti gli allevatori che li hanno acquistati possono ritenersi soddisfatti. Abbiamo trovato una buona disponibilità da parte del nostro presidente».
La stragrande maggioranza degli allevatori presenti alla riunione si è infine convinta  e si è detta  felice per l’abrogazione dell’articolo 18: «Il bardigiano è uno tra i cavalli migliori - ha detto, a sostegno di questa tesi, l’allevatore Gianpiero Alberici -  Non c’è alcun bisogno di far aumentare la sua altezza o di allungarlo mischiandolo all’arabo. Le qualità del bardigiano lo rendono assolutamente perfetto così com’è».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS