-2°

Provincia-Emilia

Avis Tornolo, un 2011 positivo. Per il futuro servono più giovani

Avis Tornolo, un 2011 positivo. Per il futuro servono più giovani
Ricevi gratis le news
0

Giorgio Camisa
Si è svolta nei giorni scorsi, l’assemblea annuale della sezione dell’Avis comunale di Tornolo che raggruppa donatori di Tarsogno, Tornolo, Casale e Santa Maria del Taro. All’incontro, convocato dal presidente Patrizio Camisa, al ristorante Casette in Canadà di Bedonia hanno partecipato i donatori di tutto il comune accompagnati da famigliari e sostenitori.  Per il Comune era presente l'assessore alla Cultura e al turismo, Alessandro Cardinali. A rappresentare l’Avis provinciale era presente Fiorella Scognamiglio, anche medico responsabile del centro mobile trasfusionale e ufficiale sanitario proprio della sezione di Tornolo.
Il presidente ha illustrato l’attività svolta dalla sezione nel corso del 2011 ed i programmi futuri. «Saluto e ringrazio tutti i donatori, le loro famiglie, i tanti collaboratori ed in particolare il consiglio direttivo per la loro collaborazione e per il loro impegno - ha detto Camisa -: il 2011 è stato sicuramente un anno positivo sotto ogni punto di vista, credo però che sia il momento di recuperare qualche flacone e di fare i conti con il problema dell’invecchiamento degli iscritti alla sezione comunale di Tornolo: la popolazione della montagna invecchia, la media dell’età dei nostri donatori lievita enormemente e calano i nuovi iscritti. Chiedo a tutti voi uno sforzo comune per invertire l’andamento attraverso un passaparola che convinca tanti nostri concittadini a volersi iscrivere all’Avis. Comunque, come ho già detto, si può diventare donatori anche se non si è giovanissimi, basta sottoporsi alle visite sanitarie gratuite che vengono periodicamente effettuate presso la nostra sede e se si è idonei l’età non vale». Fiorella Scognamiglio ha portato il saluto del presidente dell’Avis Provinciale Giuseppe Scaltriti e nel suo intervento ha presentato dati e notizie importanti sulla donazione del sangue, una relazione che ha coinvolto ed interessato tutti i presenti. Tutti, all’unanimità, hanno dato parere favorevole al bilancio presentato dal Luca Bertolotti ed hanno approvato la relazione del presidente. L’assessore Cardinali ha portato i saluti del sindaco ed ha ringraziato i donatori e il consiglio direttivo: «L’Avis comunale di Tornolo è una piccola realtà positiva che unisce nel segno della solidarietà le varie frazioni ed è un vanto per tutti noi - ha spiegato Cardinali - ogni anno la popolazione diminuisce e la media dell’età dei residenti è piuttosto alta, i donatori non si scoraggino ed il consiglio mantenga viva una sezione Avis efficiente e con un numero così consistente. I donatori con il loro silenzio sono consapevoli di quanto sia preziosa la loro opera umanitaria e l’amministrazione vi è stata è e sarà sempre pronta a sostenervi. Credo che non vi siano altre parole per dirvi grazie ed essere fieri del dono che fate».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Rubano alcune lanterne dai tavolini di un ristorante di via Mameli

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi in centro: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere fuori servizio

1commento

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

PARMA

Eramo, Lavagetto e Pezzuto: "Niente sala civica per Forza Nuova, bastava modificare il Regolamento"

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

PARMA

L’anteprima di “Benvenuti a casa mia”: al cinema gratis con la Gazzetta

Il nostro giornale mette a disposizione 25 inviti per due persone

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

20commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

7commenti

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa