19°

29°

Provincia-Emilia

Cercansi nuovi "papà" per l'olivo autoctono parmense

Cercansi nuovi "papà" per l'olivo autoctono parmense
Ricevi gratis le news
0

Olivo nel Parmense, sempre più una realtà
Piante autoctone del territorio emiliano disponibili all’impianto. Info www.agriparma.it

Parma, 23 marzo 2012 – Piante di olivo “emiliano” di almeno 120 cm pronte per essere messe a dimora. Per chi volesse intraprendere quella che non è più una semplice scommessa ma una coltivazione divenuta realtà, può ora contare su informazioni certe e materia prima sicura. Grazie al progetto di ricerca “Sviluppo dell’olivicoltura da olio nelle province emiliane” sono disponibili piante che hanno un valore in più essendo le “pronipoti” di quelle antiche che crescevano anche sulle nostre colline. 
“ E’ un progetto in corso da diversi anni nei territori di Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Modena, condiviso con la Regione e coordinato dal Centro ricerche produzione vegetali (C.R.P.V.) – spiega il vicepresidente della Provincia Pier Luigi Ferrari – un lavoro che ha documentato la presenza fin dall’epoca romana di piante di olivo da cui si ricavava olio da destinare a scopi alimentari e di culto e che ha messo le basi per riprendere quella coltivazione  fonte di reddito complementare per le imprese agricole”.
Per favorire la conservazione di questo patrimonio genetico unico e a rischio di estinzione, è stato affidato al Vivaio Castelpiombino, a Casatico di Langhirano, il compito di riprodurre per talea le antiche piante del germoplasma emiliano.
Una scelta che ha dato davvero i suoi frutti oggi infatti nella provincia di Parma sono ormai una quindicina le aziende che, a partire dal 2005, hanno realizzato impianti di olivi, alcuni dei quali già in attività e la spremitura ha prodotto olio extravergine di elevatissima qualità (dati CNR-Ibimet).
Il lavoro, avviato alcuni anni fa, consente anche di disporre di un certo numero di accessioni (campioni) provenienti dalle quattro province aderenti al progetto e da antichi olivi ancora esistenti nel territorio parmense e non solo.
Alcune di queste, pronte per la realizzazione di impianti sono: accessione Ozzano (disponibili 25 piante), accessione Mulazzano (100 piante), accessione Viazzano, (50 piante), accessione Andreoni a Varano Marchesi (50 piante). Le piante prodotte nell’ambito del progetto, di età superiore ai 2 anni, sono disponibili in vaso a un prezzo convenzionato fissato in euro 8 più iva.
Le specifiche caratteristiche qualitative e agronomiche di alcune delle accessioni, così come le caratteristiche delle piante madri sono disponibili su www.agriparma.it, sezione Documenti/Olivo in Emilia.
Chi è interessato a valutare la possibilità di realizzare un impianto di olivi autoctoni del territorio e acquistare piante provenienti dalle ceppaie del territorio emiliani può rivolgersi al Vivaio Castelpiombino di Remo Albrisi, Via Castelpiombino 9, 43013 Casatico di Langhirano, tel. 3462279746  e mail info@castelpiombino.it
Per informazioni sul progetto “Sviluppo dell’olivicoltura da olio nelle  province emiliane”:
Laura Castello, Servizio Agricoltura e Risorse Naturali, tel. 0521 931770, e mail l.castello@provincia.parma.it .
Per informazioni sulla coltivazione dell’olivo nei nostri ambienti: Associazione Parmense Olivicoltori, Mauro Carboni tel. 3489274359, info@oleaparma.it, www.oleaparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

5commenti

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti