Provincia-Emilia

Irpef, cosa cambia per le nostre tasche

Irpef, cosa cambia per le nostre tasche
Ricevi gratis le news
5

Pierluigi Dallapina

Su un totale di 47 Comuni, in 18 vanno al massimo, i più fanno qualche ritocco verso l’alto, anche se non manca chi decide di lasciare invariata l’aliquota.

Molte amministrazioni devono ancora decidere il da farsi, ma per quanto riguarda l’addizionale comunale Irpef, il caso più singolare è quello di Monchio, dove il sindaco sta pensando di azzerarla in virtù di un buon investimento fatto sulle energie rinnovabili.

(...) Facendo una panoramica del territorio, si scopre che a Fontevivo, al momento, c'è l’addizionale più bassa (0,35 per cento) e l’esenzione fra le più alte, dato che l’addizionale comunale non si paga se si ha un reddito fino a 15 mila euro. La stessa esenzione è applicata anche a Fontanellato, ma qui l’aliquota è allo 0,8, cioè al massimo.
(...) L'articolo completo e il grafico di tutti i comuni sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Roberta

    28 Marzo @ 10.19

    Purtroppo a Parma si è pensato bene di aumentare le tasse sia di addizionale (0,8%) la più alta possibile e come IMU.....6x1000 per le prime case e 10,9x1000 per le seconde......bella mossa.......di certo non si potevano eliminare privilegi, stipendi astronomici sia di assessori che di presidenti e funzionari delle partecipate....... VERGOGNA!!!!!!!!A noi poveri cittadini nn ci rimane altro da fare che dire "E IO PAGO!!!!" ma fino a quando ci starà bene?????

    Rispondi

  • Luigi Lucchi Sindaco

    27 Marzo @ 20.32

    Mi fa piacere come Sindaco d'essere al secondo posto come addizionale Irpef piu' bassa dopo Fontevivo nonostante ogni cittadino bercetese, rispetto a quello di Parma (aliquota Irpef 0,8%) abbia un debito pro capite di oltre 6.000 eurorispetto quello di 2.221 di un cittadino di Parma. Se avessi guardato i debiti da ripianare e fatto una scelta tecnica avrei dovuto portare l'aliquota anche piu' elevata dello 0,8% Non lo abbiamo fatto perchè crediamo in due cose: per risolvere o migliorare la situazione di crisi deve essere favorito lo sviluppo e non aumentare le tasse; i Comuni, anche quelli piccoli, hanno sacche di sprichi e una burocrazia ottusa da combattere prima di mettere le mani nelle tasche dei cittadini. Serve, insomma, coerenza con il proprio credo socialista e riformista: Le pecore vanno tosate e non uccise per rifarmi a uno slogan delle socialdemocrazie nordiche. Se la Gazzetta ripeterà questa valida iniziativa ne vedremo delle belle con le percentuali IMU prima Casa e Imu seconda casa e terreni. Giusto dire che nel recupero degli sprechi sono agevolati i comuni che sono, in passato, stati amministrati male rispetto a quelli amministrati bene. Io come Sindaco, con tutta l'Amministrazione, vogliamo cimentarci nella difficile battaglia di ridurre gli sprechi, combattere la burocrazia ottusa e uscire da tutti i carrozzoni pubblici di secondo grado, di partecipate ecc. che bruciano il denaro dei cittadini senza dare nessun costrutto. Cattivi servizi e costi elevati. I Comuni debbono tutelare, cercando di difendere i propri amministrati, il dettato Costituzionale: ESSERE AUTONOMI. Purtroppo anni di discussioni sul federalismo comporterà che i bercetesi e i proprietari di seconde case manderanno a Roma, con la pistola puntata alla tempia, oltre 750.000 euro. E' la prima volta che i Comuni mantengono il Governo. UNO SCHIFO. Tutto questo impegno sarà recepito dall'opinione pubblica? La Gazzetta pare orientata verso una nuova direzione per porre gli elettori nelle condizioni di votare in modo moderno i propri amministratori: GUARDARE I SERVIZI E LA CAPACITA' DI MANTENERLI A COSTI BASSI. Gli amministratori virtuosi hanno bisogno di questo aiuto. FACILE AUMENTARE LE TASSE. DIFFICILE, DIFFICILISSIMO RIDURRE GLI SPRECHI. Grazie dell'attenzione. Luigi Lucchi Vescovi Sindaco di Berceto

    Rispondi

  • ROBERTO

    27 Marzo @ 15.48

    Purtroppo il comune di Sorbolo e' tra quelli con l'aliquota piu' alta 0,8% a fronte di servizi scadenti, anzi meglio dirla tutta pessimi!!... uno sperpero di soldi ingiustificati in una piazza dove d'estate ci puoi cuocere le uova sull'asfalto a fronte di 4 miseri fuscelli che dovrebbero, a dir del sindaco far ombra. In piu' abbiamo uno splendido inceneritore che con i suoi fumi e inquinamento abbassa notevolmente il valore dei nostri immmobili e la salute dei nostri polmoni.Questa giunta ha solo saputo succhiare sangue ai suoi cittadini, e devo dare atto al sig. kevin da oggi per scegliere casa si dovra' guardare i comuni che fanno pagare meno tasse e hanno piu' servizi.

    Rispondi

  • Giancarlo

    27 Marzo @ 14.49

    Complimenti a quei comuni che hanno deliberato l'aliquota massima dello 0,8% a dimostrazione,se mai ce ne fosse bisogno,degli sperperi degli anni precedenti.Noceto ad esempio,che si è sempre vantato tra i paesi più virtuosi,ha scoperto le carte ed ha messo in evidenza le sue,sempre nascoste,difficoltà finanziarie.Tolta la vernice è prevalsa la ruggine : insomma tutto fumo e niente arrosto.Finita l'epoca di Fecci del "pago tutto io" adesso tocca ai cittadini.E non sarà da meno con l'IMU.D'ora in avanti la scelta del comune dove abitare dipenderà più che dalla sua collocazione geografica o geopolitica dalle aliquote fiscali che impone ai propri cittadini.E Noceto,per mia disgrazia,ha poco di cui vantarsi a cominciare dal suo sindaco "virtuale".

    Rispondi

  • Gianfy

    27 Marzo @ 13.44

    Tanto di cappello all'amministrazione di Monchio che almeno sa spendere in modo oculato. Ci vorrebbe un modo per premiare queste amministrazioni e punire quelle che mettono le aliquote al massimo per anni e anni. Montechiarugolo ad esempio ha investito anch'esso sulle rinnovabili ma e' riuscito ad aumentare comunque l'imposizione, forse perche' qui a nord non c'e' sole quanto a Monchio e si produce meno energia. Come si vede anche in ambito nazionale, ogni volta che i politici hanno una scelta tra aumentare le tasse e spendere meno, la scelta cade sempre sulla prima. Una soluzione potrebbe essere fare pagare ai sindaci e ai dipendenti comunali la stessa aliquota moltiplicata per 100, allora si che si scenderebbe velocemente...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Nomina del direttore generale, Pizzarotti e Giorgi citati in giudizio

CORTE DEI CONTI

Nomina del direttore generale, Pizzarotti e Giorgi citati in giudizio

Viale Piacenza

10eLotto, in otto vincono 160mila euro

borgotaro

Caso Laminam: Oggi l'incontro al tavolo tecnico senza il comitato

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

VERSO PARMA-VENEZIA

Gazzola: «Vincere per ripartire»

FUSIONE

Verso l'unione tra Palanzano e Monchio?

Zibello

Addio a Goliardo Cavalli, uno degli ultimi barcaioli del Po

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Noceto

In piazza Lunardi residenti ostaggio delle fogne

Scomparso

Addio al ragionier Bandini

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra