15°

29°

Provincia-Emilia

Irpef, cosa cambia per le nostre tasche

Irpef, cosa cambia per le nostre tasche
Ricevi gratis le news
5

Pierluigi Dallapina

Su un totale di 47 Comuni, in 18 vanno al massimo, i più fanno qualche ritocco verso l’alto, anche se non manca chi decide di lasciare invariata l’aliquota.

Molte amministrazioni devono ancora decidere il da farsi, ma per quanto riguarda l’addizionale comunale Irpef, il caso più singolare è quello di Monchio, dove il sindaco sta pensando di azzerarla in virtù di un buon investimento fatto sulle energie rinnovabili.

(...) Facendo una panoramica del territorio, si scopre che a Fontevivo, al momento, c'è l’addizionale più bassa (0,35 per cento) e l’esenzione fra le più alte, dato che l’addizionale comunale non si paga se si ha un reddito fino a 15 mila euro. La stessa esenzione è applicata anche a Fontanellato, ma qui l’aliquota è allo 0,8, cioè al massimo.
(...) L'articolo completo e il grafico di tutti i comuni sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Roberta

    28 Marzo @ 10.19

    Purtroppo a Parma si è pensato bene di aumentare le tasse sia di addizionale (0,8%) la più alta possibile e come IMU.....6x1000 per le prime case e 10,9x1000 per le seconde......bella mossa.......di certo non si potevano eliminare privilegi, stipendi astronomici sia di assessori che di presidenti e funzionari delle partecipate....... VERGOGNA!!!!!!!!A noi poveri cittadini nn ci rimane altro da fare che dire "E IO PAGO!!!!" ma fino a quando ci starà bene?????

    Rispondi

  • Luigi Lucchi Sindaco

    27 Marzo @ 20.32

    Mi fa piacere come Sindaco d'essere al secondo posto come addizionale Irpef piu' bassa dopo Fontevivo nonostante ogni cittadino bercetese, rispetto a quello di Parma (aliquota Irpef 0,8%) abbia un debito pro capite di oltre 6.000 eurorispetto quello di 2.221 di un cittadino di Parma. Se avessi guardato i debiti da ripianare e fatto una scelta tecnica avrei dovuto portare l'aliquota anche piu' elevata dello 0,8% Non lo abbiamo fatto perchè crediamo in due cose: per risolvere o migliorare la situazione di crisi deve essere favorito lo sviluppo e non aumentare le tasse; i Comuni, anche quelli piccoli, hanno sacche di sprichi e una burocrazia ottusa da combattere prima di mettere le mani nelle tasche dei cittadini. Serve, insomma, coerenza con il proprio credo socialista e riformista: Le pecore vanno tosate e non uccise per rifarmi a uno slogan delle socialdemocrazie nordiche. Se la Gazzetta ripeterà questa valida iniziativa ne vedremo delle belle con le percentuali IMU prima Casa e Imu seconda casa e terreni. Giusto dire che nel recupero degli sprechi sono agevolati i comuni che sono, in passato, stati amministrati male rispetto a quelli amministrati bene. Io come Sindaco, con tutta l'Amministrazione, vogliamo cimentarci nella difficile battaglia di ridurre gli sprechi, combattere la burocrazia ottusa e uscire da tutti i carrozzoni pubblici di secondo grado, di partecipate ecc. che bruciano il denaro dei cittadini senza dare nessun costrutto. Cattivi servizi e costi elevati. I Comuni debbono tutelare, cercando di difendere i propri amministrati, il dettato Costituzionale: ESSERE AUTONOMI. Purtroppo anni di discussioni sul federalismo comporterà che i bercetesi e i proprietari di seconde case manderanno a Roma, con la pistola puntata alla tempia, oltre 750.000 euro. E' la prima volta che i Comuni mantengono il Governo. UNO SCHIFO. Tutto questo impegno sarà recepito dall'opinione pubblica? La Gazzetta pare orientata verso una nuova direzione per porre gli elettori nelle condizioni di votare in modo moderno i propri amministratori: GUARDARE I SERVIZI E LA CAPACITA' DI MANTENERLI A COSTI BASSI. Gli amministratori virtuosi hanno bisogno di questo aiuto. FACILE AUMENTARE LE TASSE. DIFFICILE, DIFFICILISSIMO RIDURRE GLI SPRECHI. Grazie dell'attenzione. Luigi Lucchi Vescovi Sindaco di Berceto

    Rispondi

  • ROBERTO

    27 Marzo @ 15.48

    Purtroppo il comune di Sorbolo e' tra quelli con l'aliquota piu' alta 0,8% a fronte di servizi scadenti, anzi meglio dirla tutta pessimi!!... uno sperpero di soldi ingiustificati in una piazza dove d'estate ci puoi cuocere le uova sull'asfalto a fronte di 4 miseri fuscelli che dovrebbero, a dir del sindaco far ombra. In piu' abbiamo uno splendido inceneritore che con i suoi fumi e inquinamento abbassa notevolmente il valore dei nostri immmobili e la salute dei nostri polmoni.Questa giunta ha solo saputo succhiare sangue ai suoi cittadini, e devo dare atto al sig. kevin da oggi per scegliere casa si dovra' guardare i comuni che fanno pagare meno tasse e hanno piu' servizi.

    Rispondi

  • Giancarlo

    27 Marzo @ 14.49

    Complimenti a quei comuni che hanno deliberato l'aliquota massima dello 0,8% a dimostrazione,se mai ce ne fosse bisogno,degli sperperi degli anni precedenti.Noceto ad esempio,che si è sempre vantato tra i paesi più virtuosi,ha scoperto le carte ed ha messo in evidenza le sue,sempre nascoste,difficoltà finanziarie.Tolta la vernice è prevalsa la ruggine : insomma tutto fumo e niente arrosto.Finita l'epoca di Fecci del "pago tutto io" adesso tocca ai cittadini.E non sarà da meno con l'IMU.D'ora in avanti la scelta del comune dove abitare dipenderà più che dalla sua collocazione geografica o geopolitica dalle aliquote fiscali che impone ai propri cittadini.E Noceto,per mia disgrazia,ha poco di cui vantarsi a cominciare dal suo sindaco "virtuale".

    Rispondi

  • Gianfy

    27 Marzo @ 13.44

    Tanto di cappello all'amministrazione di Monchio che almeno sa spendere in modo oculato. Ci vorrebbe un modo per premiare queste amministrazioni e punire quelle che mettono le aliquote al massimo per anni e anni. Montechiarugolo ad esempio ha investito anch'esso sulle rinnovabili ma e' riuscito ad aumentare comunque l'imposizione, forse perche' qui a nord non c'e' sole quanto a Monchio e si produce meno energia. Come si vede anche in ambito nazionale, ogni volta che i politici hanno una scelta tra aumentare le tasse e spendere meno, la scelta cade sempre sulla prima. Una soluzione potrebbe essere fare pagare ai sindaci e ai dipendenti comunali la stessa aliquota moltiplicata per 100, allora si che si scenderebbe velocemente...

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti