Provincia-Emilia

Tre giovani partigiani trucidati nel '45: Vizzola non dimentica

Tre giovani partigiani trucidati nel '45: Vizzola non dimentica
Ricevi gratis le news
0

Donatella Canali

FORNOVO - Una serena e pacifica giornata di primavera tra una chiesa antica, campi coltivati, un filare di gelsi. Doveva essere così anche quella del 21 marzo ’45, quando tre giovani partigiani vennero barbaramente uccisi dalle brigate nere davanti al cimitero di Vizzola. Un episodio crudele e inutile, a poche settimane dalla fine della guerra, in un luogo di pace. Per non dimenticarlo un lungo corteo di persone ha partecipato alla giornata di commemorazione dell’eccidio, organizzata da Anpi, Comune, scuola primaria di Riccò e circolo Arci «Guatelli».
Alla cerimonia hanno preso parte le autorità civili e militari, gli alpini, i rappresentanti delle associazioni partigiane di altri paesi e tanti cittadini, alcuni dei quali, i più anziani, furono testimoni. «Ricordo bene quel giorno, anche se sono passati 67 anni - racconta uno di loro -, avevo poco più di dieci anni, ricordo gli spari, nel silenzio della campagna. Il comandante della brigata nera, andò dal prete e gli disse ‘Noi abbiamo fatto il nostro dovere adesso fai il tuo’». Dopo la messa, officiata da don Ivo Bricoli, il Complesso bandistico fornovese ha guidato il corteo al cimitero per  la commemorazione ufficiale. Nel suo intervento il rappresentante dell’Anpi fornovese, Franco Montali ha ricordato Memore Biolzi, scomparso nei mesi scorsi: uno dei principali testimoni dell’eccidio, tra i primi a raggiungere il luogo della strage per tentare di ricomporre pietosamente i corpi dei giovani assassinati. Il sindaco Emanuela Grenti ha rivolto un saluto «alle persone che difendono la Costituzione, alle scuole che custodiscono la memoria, a coloro che si impegnano per il loro Paese, agli amministratori che in questo periodo difficile difendono con le unghie le loro comunità». Poi è toccato agli alunni di Riccò che, in passato, aveva adottato, insieme alle altre scuole fornovesi, i monumenti che ricordano i caduti: in questo caso la lapide con il nome dei tre giovani. Le voci dei bambini si sono alternate per ricordare al pubblico la cronaca dei fatti e le persone legate all’eccidio. L’orazione ufficiale è stata tenuta da Gabriella Manelli, presidente dell'Anpi provinciale, che ha rivolto il suo intervento ai giovani: quelli morti a Vizzola, quelli che, entrati nella Resistenza, scrivevano le ultime lettere ai loro genitori, e quelli di oggi, che hanno scelto di raccogliere il testimone della memoria.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti