19°

Provincia-Emilia

Accoltellò un conoscente che rivoleva i soldi prestati: 7 anni e 1 mese

Accoltellò un conoscente che rivoleva i soldi prestati: 7 anni e 1 mese
Ricevi gratis le news
6

Nell'ottobre 2010 a Borgotaro aveva accoltellato al fianco un conoscente che gli aveva chiesto di saldare un vecchio - e modesto - debito. Oggi G.G., 34 anni, di origine calabrese, é stato condannato dal tribunale di Parma a 7 anni e 1 mese per tentato omicidio. Alla vittima è stata riconosciuta una provvisionale immediatamente esecutiva di 10 mila euro.

LA VICENDA

La lite era scoppiata una sera di due anni fa nella periferia di Borgotaro, nel cortile dell'abitazione di G.G.. I vicini avevano chiamato i carabinieri per avvisarli della violenta lite che era in corso tra due uomini, ma al loro arrivo i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Borgotaro avevano trovato il padrone di casa, solo. L'uomo aveva ammesso di aver litigato poco prima con un conoscente che poi era andato via. La vicenda si sarebbe forse chiusa in quel momento - dopo l'identificazione del 32enne - se i carabinieri non avessero notato all'esterno della casa alcune gocce di sangue. Constatato che il padrone di casa era in perfette condizioni fisiche, i militari si sono subito diretti all'ospedale di Borgotaro ed avevano accertato che poco prima si era presentato un (allora) 34enne con una ferita al fianco. L'uomo - sempre di origine calabrese- aveva però dichiarato ai medici di essere fatto male in seguito ad una caduta, rifiutando il ricovero dopo le prime cure. Una versione che però non aveva convinto i sanitari, sicuri di avere a che fare con una lesione provocata da un'arma da taglio. La ferita era stata giudicata piuttosto seria e guaribile in non meno di venti giorni. A quel punto i militari della Compagnia di Borgotaro avevano allertato altre pattuglie di Borgotaro e della stazione di Bedonia, che erano tornate sul luogo della lite, nel cortile e nell’abitazione del 32enne. E proprio nel prato avevano trovato  un coltello a serramanico ed un bastone. Da lì l'arresto per tentato omicidio dell'allora 32enne G.G, e questa mattina l'epilogo della vicenda con la condanna dell'uomo a 7 anni e 1 mese di reclusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • GIALLOBLU'

    29 Marzo @ 18.08

    In effetti, noi del nord solitamente non usiamo questi sistemi da barbari, per riavere indietro un prestito di soldi, noi usiamo solo la doppietta! oppure x esempio se non abbiamo indietro i soldi quando faciamo un prestito, prendiamo il debitore e lo spingiamo nell'acido frustico che teniamo in garage

    Rispondi

  • Francesca

    29 Marzo @ 01.53

    Purtroppo la legge non esiste...la legge a questo punto ci conviene farcela da soli,era meglio se l'aveva ammazzato a quel pezzo di merda,forse,anzi sicuramente scontava di meno!!c'e' gente ke,spaccia tonnellate di droga,gli buttano 10 anni,e dopo con i soldi fatti dalla droga comprono questi giudici corrotti e dopo un'anno sono fuori a passeggiare!!!legge di merda!!!giudici corrotti di merda!!

    Rispondi

  • Eva Multari

    29 Marzo @ 00.39

    Evviva la giustizia italiana che fa sempre più schifo!!! Vergogna!! Neanche fosse stato ridotto in fin di vita!! 7 anni non li danno nemmeno a chi ha compiuto veri e prori omicidi! Che schifo!

    Rispondi

  • marco

    28 Marzo @ 22.32

    Calabrese? Clansman, se ci sei batti un colpo.....

    Rispondi

  • Andrea

    28 Marzo @ 17.32

    Vè che sofisticati strumenti di precisione che vengono usati :-)))))

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro