-3°

Provincia-Emilia

Rapinarono il gestore di un locale nel Reggiano: due uomini in manette a Parma

Rapinarono il gestore di un locale nel Reggiano: due uomini in manette a Parma
19

Da Parma a Vezzano sul Crostolo per rapinare il proprietario del "Pippis". Due uomini a volto coperto avevano minacciato con una pistola il gestore del locale, in gennaio. Una rapina che fruttò circa 35mila euro in contanti, oltre alla macchina della vittima. Le indagini dei carabinieri del Nucleo Operativo di Castelnovo Monti hanno consentito di identificare i presunti responsabili. Il pm di Reggio Emilia Valentina Salvi ha ottenuto dal gip l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dei due indagati. Alle prime ore di questa mattina, a Parma, i militari di Castelnovo Monti e di Parma hanno arrestato con l’accusa di rapina aggravata in concorso Domenico Spagnolo, crotonese 33enne residente a Cadelbosco Sopra, e Alfio Cunsolo, 30enne di Paternò, in provincia di Catania. Entrambi sono domiciliati a Parma.

A subire la rapina è stato poco dopo le 20 del 14 gennaio scorso il titolare del "Pippis" a Vezzano sul Crostolo, un locale molto conosciuto e frequentatissimo non solo da reggiani. L’uomo stava raggiungendo il locale ma nel parcheggio del locale è stato avvicinato da due uomini a volto coperto, di cui uno armato di pistola. Il gestore ha dovuto consegnare 35mila euro, per poi vedere i malviventi dileguarsi alla guida della sua autovettura.

Il rapinato ha dato l’allarme al 112. La prima svolta nelle indagini è avvenuta con il ritrovamento dell’auto, dove i militari hanno fatto i rilievi tecnici e hanno raccolto elementi di prova nei confronti dei due uomini.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio

    03 Aprile @ 16.41

    Ripeto per l'ultima volta e poi basta togliamo gli extracomunitari e i locali le presenze meridionali nelle patrie galere parmigiane variano dal 15 al 25 % (senza contare il 41bis di cui sono assoluti padroni).Ora la presenza di meridonali a parma non va dal 15 al 25%(questo dovrebbe essere il rapporto) mentre per quel che riguarda il nord italia parlando di presenze in carcere non si arriva al 10% (strano dovremmo essere noi in maggioranza...). Domanda se noi venissimo a far rapine a sparare a rubare (parlo solo di delinquenti,lasciamo stare le persone per bene a cui non imputo niente) ma siamo sicuri che ci accogliereste a braccia aperte? Come diceva un giornalista del sud (purtroppo non ricordo il nome) fino a quando al sud non ci sarà una rivoluzione culturale e di mentalità, il nord non sarà mai disposto ad accettare il sud, perchè è troppo diverso il modo di pensare e per far progredire un paese serve una mentalità più mitteleuropea,non panmediterranea.Per ultima cosa io le mie vacanze le passo in Austria dove la civiltà è un 'altra cosa e il rispetto ce lo si guadagna seguendo le regole e comportandosi in modo consono, cioè secondo le loro usanze e non avanzando pretese e cercando d'imporre i propri stili di vita.Fino a 20 anni fa era una grande città parma,ora.....

    Rispondi

  • Geronimo

    01 Aprile @ 21.32

    Giorgio tu evidentemente neghi l'evidenza, cosa fanno le famiglie mafiose oltre alle attività di spaccio? Apalti pubblici ed estorsioni.... Chi hanno arrestato mesi fa ad estorcere denaro? Non erano gente del posto? Non si chiama mafia anche questa? ok cambiamo nome ma sempre attività illecite sono, comuqnue voi mi sembrate più interessate alla provenienza della gente, se è del sud o di colore si commenta, altrimenti si sta zitti e poi per le statistiche chiaramente questi dati non si contano....

    Rispondi

  • Giorgio

    01 Aprile @ 11.58

    mmmh mi sembra il bue che da del cornuto all'asino...come si chiamano le principali famiglie mafiose in Italia? ah gia pelagatti,rossi,ferrari,gandolfi e ghiretti.Naturalmente vengoo da parma reggio emilia bergamo novara e tutte le città del nord,dove hanno trovato terreno fertile....ma per l'amor di Dio ma almeno cercate di fare un ragionamento con costrutto.Dove si verificano i più strani atti di dolo ?nelle provincie ed esattamente in paesi,ad esempio, salso brescello e zone limitrofe dove è più alta l'immigrazione meridionale. Sto generalizzando è la stessa cosa che fate continuamente voi,solo che voi potete farlo,la prima cosa che viene detta a me è che son razzista (nb solo ed esclusivamente perchè porto fatti reali). PS sono anni che non voto e me ne vanto

    Rispondi

  • Geronimo

    31 Marzo @ 23.49

    Giorgio, gente del sud che delinque, mi riferisco alla malavita organizzata non a questi due asini, c'è a parma perchè ha trovato il terren ofertile per i propri affari ovvero amministrazioni consenzianeti, imprenditori consenzienti quindi prenditela con chi hai votato e con i tuoi cittadini, ci sono tante realtà del nord dove non riesce ad entrare la mafia, chiediamoci perchè a parma si

    Rispondi

  • Gnoll

    31 Marzo @ 16.22

    Ed il "più umani" era riferito al fatto che, se venite giù vi accogliamo a braccia aperte e non vi allontaniamo o non salutiamo o siamo prevenuti come può accadere qua nei nostri confronti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

E' morto il musicista Greg Lake

Greg Lake

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

Notiziepiùlette

Ultime notizie

maria chiara cavalli 1

STRAJE'

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

di Andrea Violi

1commento

Lealtrenotizie

D'Aversa, buona la prima:  1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

1commento

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

tg parma

Incidente a Brescello: quattro feriti, due bambini al Maggiore

parma

Luminarie: il Comune ha speso 125mila euro

9commenti

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

2commenti

Inchiesta

Emergenza truffe agli anziani: come difendersi

2commenti

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

5commenti

Parma

Atti vandalici al gattile

1commento

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

MONTECCHIO EMILIA

Vende Audi A4 a 1.800 euro ma è una truffa: denunciato bergamasco

2commenti

Sala Baganza

Festeggiano 50 anni di matrimonio aiutando la Casa della salute

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

11commenti

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

1commento

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia Video

Attorno alle 22 di ieri

1commento

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

SPORT

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

CALCIO

Conceicao (ex del Parma) nuovo allenatore del Nantes

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis