-6°

Provincia-Emilia

Colorno: rifiuti, risolto il caso delle super bollette

Colorno: rifiuti, risolto il caso delle super bollette
0

Cristian Calestani

Poco meno di un anno fa aprendo la busta con il bollettino della tassa sui rifiuti tanti commercianti colornesi avevano avuto un colpo al cuore. Erano chiamati a pagare anche oltre  20 mila euro per il servizio rifiuti: cifre doppie o triple rispetto all’anno precedente. Ora dopo un impegnativo percorso che ha permesso di chiarire tutte le varie situazioni è giunto al termine il lavoro di regolarizzazione delle superfici delle attività produttive – non solo negozi dunque ma anche realtà artigianali e industriali - soggette alla tariffa rifiuti.
Il risultato dell’attività di controllo ha permesso di recuperare 800mila euro che serviranno per coprire i costi relativi agli investimenti attuali e futuri collegati al servizio rifiuti unitamente ad altre voci sulle spese di gestione.
«Tutti questi costi – ha chiarito il vicesindaco Mirko Reggiani - non saranno quindi caricati sulle tariffe di servizio del prossimo triennio che per le utenze non domestiche scenderanno in media del 10%. Le utenze domestiche resteranno sostanzialmente invariate, evitando l’aumento che ci sarebbe stato per effetto dell’inflazione».
«Va chiarito – ha aggiunto Reggiani - che questo extra-gettito non può essere usato dal Comune per coprire spese diverse da quelle collegate al piano finanziario del servizio rifiuti. Chiaramente l’effetto di riduzione dei costi della tariffa per le utenze non domestiche avrà una durata limitata, corrispondente all’esaurimento della cifra disponibile».
«Tuttavia  - ha insistito il vicesindaco - anche successivamente per effetto dell’aumento dei metri quadrati iscritti in tariffa, si manterrà l’effetto positivo di una ripartizione più ampia, nell’ottica di pagare meno, ma pagare tutti».
Tornando indietro nel tempo, era il maggio dello scorso anno quando tanti titolari di attività produttive colornesi si trovarono a tu per tu con le maxibollette dei rifiuti.
L’attività di recupero gestita da Iren – scattata a seguito di un censimento avviato dal Comune nel 2008 – aveva avuto inizio alla fine del 2010. A maggio 2011 Iren aveva così emesso numerose fatture di recupero degli importi ricalcolati per il periodo compreso tra il 2006 e il 2010. Molte delle fatture erano tuttavia state emesse in via presuntiva in quanto le utenze titolari non avevano risposto alle comunicazioni del 2008. Questa circostanza aveva scatenato numerose lamentele da parte dalle aziende che avevano ricevuto fatture con importi particolarmente alti.
 «Pur riconoscendo la legittimità dell’azione di recupero avviata da Iren – ha ricordato Reggiani - l’amministrazione comunale aveva promosso un tavolo tecnico di approfondimento che nei sei mesi successivi aveva lavorato su una quarantina di situazioni, approfondendo le specifiche e individuando le superfici effettivamente assoggettabili alla tariffa. Nella maggior parte dei casi, la situazione si è risolta ottenendo dagli interessati la stessa documentazione che poteva già essere consegnata durante l’indagine del 2008».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano: il sindaco di Langhirano: "chieste le strisce pedonali"

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il caso

Il Tar dà ragione a Medesano: sì alla farmacia a Ramiola

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

BASILICAGOIANO

Omicidio Habassi: Del Vasto capace di intendere e volere

tg parma

Greci, dai Nuovi consumatori alla candidatura alle comunali Video

5commenti

Calciomercato

Matteo Guazzo-Modena: salta tutto

Niente intesa sull'ingaggio, tegola per il mercato del Parma che ora ha un over di troppo.

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

16commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

Fotografia

Parma di Badignana: la cascata

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Foto

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta