15°

Provincia-Emilia

Colorno: rifiuti, risolto il caso delle super bollette

Colorno: rifiuti, risolto il caso delle super bollette
0

Cristian Calestani

Poco meno di un anno fa aprendo la busta con il bollettino della tassa sui rifiuti tanti commercianti colornesi avevano avuto un colpo al cuore. Erano chiamati a pagare anche oltre  20 mila euro per il servizio rifiuti: cifre doppie o triple rispetto all’anno precedente. Ora dopo un impegnativo percorso che ha permesso di chiarire tutte le varie situazioni è giunto al termine il lavoro di regolarizzazione delle superfici delle attività produttive – non solo negozi dunque ma anche realtà artigianali e industriali - soggette alla tariffa rifiuti.
Il risultato dell’attività di controllo ha permesso di recuperare 800mila euro che serviranno per coprire i costi relativi agli investimenti attuali e futuri collegati al servizio rifiuti unitamente ad altre voci sulle spese di gestione.
«Tutti questi costi – ha chiarito il vicesindaco Mirko Reggiani - non saranno quindi caricati sulle tariffe di servizio del prossimo triennio che per le utenze non domestiche scenderanno in media del 10%. Le utenze domestiche resteranno sostanzialmente invariate, evitando l’aumento che ci sarebbe stato per effetto dell’inflazione».
«Va chiarito – ha aggiunto Reggiani - che questo extra-gettito non può essere usato dal Comune per coprire spese diverse da quelle collegate al piano finanziario del servizio rifiuti. Chiaramente l’effetto di riduzione dei costi della tariffa per le utenze non domestiche avrà una durata limitata, corrispondente all’esaurimento della cifra disponibile».
«Tuttavia  - ha insistito il vicesindaco - anche successivamente per effetto dell’aumento dei metri quadrati iscritti in tariffa, si manterrà l’effetto positivo di una ripartizione più ampia, nell’ottica di pagare meno, ma pagare tutti».
Tornando indietro nel tempo, era il maggio dello scorso anno quando tanti titolari di attività produttive colornesi si trovarono a tu per tu con le maxibollette dei rifiuti.
L’attività di recupero gestita da Iren – scattata a seguito di un censimento avviato dal Comune nel 2008 – aveva avuto inizio alla fine del 2010. A maggio 2011 Iren aveva così emesso numerose fatture di recupero degli importi ricalcolati per il periodo compreso tra il 2006 e il 2010. Molte delle fatture erano tuttavia state emesse in via presuntiva in quanto le utenze titolari non avevano risposto alle comunicazioni del 2008. Questa circostanza aveva scatenato numerose lamentele da parte dalle aziende che avevano ricevuto fatture con importi particolarmente alti.
 «Pur riconoscendo la legittimità dell’azione di recupero avviata da Iren – ha ricordato Reggiani - l’amministrazione comunale aveva promosso un tavolo tecnico di approfondimento che nei sei mesi successivi aveva lavorato su una quarantina di situazioni, approfondendo le specifiche e individuando le superfici effettivamente assoggettabili alla tariffa. Nella maggior parte dei casi, la situazione si è risolta ottenendo dagli interessati la stessa documentazione che poteva già essere consegnata durante l’indagine del 2008».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia