Provincia-Emilia

Treno moderno, ma informazioni da terzo mondo

Treno moderno, ma informazioni da terzo mondo
0

Cristian Calestani

BRESCELLO - Manca una manciata di minuti alle 7. Alla stazione di Brescello sta per arrivare il treno delle 6.53 della linea Suzzara-Parma. In mano il biglietto integrato Fer-Tep. Proviamo a timbrarlo più volte, ma non ci riusciamo. «L’obliteratrice funziona - ci suggerisce una pendolare - ma non con i biglietti integrati». Avvolti dall’oscurità della prima mattina, l’impatto iniziale con la linea Suzzara-Parma non è idilliaco. Ma salendo sul convoglio delle 6.53 a Brescello la situazione migliora. A condurci in città - insieme a pendolari e gruppetti di studenti dallo sguardo ancora assonnato - è un moderno Atr 220 della Pesa. Le porte automatiche si aprono sfiorandole con un dito, i sedili e i corridoi sono puliti. In generale non ci si può lamentare.
«Ma non è sempre così - rivela un gruppo di studenti in viaggio dalla Bassa reggiana verso Parma - basta prendere il treno delle 7.53 e ci si ritrova su un convoglio vecchio, sporco e sgangherato». Insomma va a fortuna. O meglio ad orari nel senso che per chi viaggia in certi momenti della giornata ci sono gli agi e le comodità del moderno Atr 220 Pesa, mentre gli altri si devono accontentare di treni più datati e per questo meno confortevoli. «Se fosse solo questo il disagio andrebbe anche bene» sostiene però un pendolare.
Il problema principale infatti sono gli orari: i ritardi sono frequenti e sembra quasi impossibile esserne informati in maniera tempestiva. Quasi tutte le stazioni della linea (tutte e quattro nel tratto Brescello-Parma) sono prive di informazioni visive e acustiche. «L’unico segnale dell’arrivo del treno è rappresentato da un suono della campanella - spiega Manuela Pellinghelli -. Altre comunicazioni non ci sono. Avere informazioni sugli eventuali ritardi poi è quasi un’impresa. C’è un numero verde Chiamatreno, l’800198637, che risulta spesso non disponibile e quasi mai attendibile visto che magari annuncia ritardi di cinque minuti che diventano poi venti».
I ritardi appunto, un classico dei treni italiani, che non risparmia nemmeno la via ferrata che lega Suzzara a Parma. Lo confermano anche Silvia Polastri, Giovanna Tanda e Beatrice Viat: «Il servizio è ben fornito - mettono in chiaro - c’è un treno ogni ora, ma anche qui come su altre linee gli orari non sono sempre rispettati. La vera carenza è l’assenza di comunicazioni sulla marcia dei treni: spesso di ritardi o soppressioni se ne viene a conoscenza solo grazie al passaparola perché qualche studente si scambia un messaggino con un amico della stazione precedente».
C’è molta meno diplomazia invece nelle parole di Iacopo Cantoni, Andrea Galvani, Andrea Fontanesi e Andrea Martini studenti delle superiori e dell’università in viaggio da Boretto. «La puntualità è pari a zero - spiegano -: questo treno dovrebbe arrivare in stazione a Parma alle 7.18, ma in realtà non riesce mai ad arrivare prima delle 7.25. Le obliteratrici non vanno bene per timbrare i biglietti integrati con il servizio Tep: quelli di cui abbiamo bisogno noi per spostarci poi in città. Abbiamo sottoscritto l’abbonamento annuale che, però, ci è stato consegnato dopo sei mesi: per tanto tempo abbiamo girato con un semplice foglio di carta ed abbiamo rischiato anche di prendere una multa dai controllori della Tep per questo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti