10°

20°

Provincia-Emilia

Prete ucciso ad Albinea: dopo 22 anni ci sono 4 nuovi sospettati

0

Lo scorso luglio il gip di Reggio Emilia Antonella Pini Bentivoglio ha dichiarato ufficialmente riaperta l’indagine e da allora il sostituto procuratore di Reggio Emilia Maria Rita Pantani ha lavorato con la polizia per cercare di fare luce su un delitto insoluto da quasi 22 anni, l’omicidio di don Amos Barigazzi. Alla fine del 2011 le indagini hanno accelerato, quando in questura era stati sentiti vari testimoni: sia persone già ascoltate all’epoca del delitto, sia nuovi testi. Ora si è vicini alla svolta. Il cerchio si sarebbe stretto attorno a quattro persone sospettate. La notizia, anticipata ieri da Il Resto del Carlino di Reggio Emilia, è stata smentita dal pm Pantani, tuttavia le indiscrezioni sulla possibile svolta sono state rimarcate da altre fonti.

La vicenda è sicuramente delicata e il riserbo è strettissimo. Il delitto aveva scosso la comunità reggiana e la chiesa locale; don Amos Barigazzi, oltre ad essere parroco della frazione di Montericco, sulle colline reggiane, era il cappellano dell’Ospedale psichiatrico giudiziario di Reggio. Il suo omicidio ha gli aspetti di un’esecuzione. L’assassino, o gli assassini, pare che lo abbiamo atteso al rientro in parrocchia. Era la sera del 17 ottobre 1990. Il sacerdote fu fatto inginocchiare nel garage E venne ucciso con un solo colpo di fucile a canne mozze calibro 12, caricato con piccoli pallini. Le modalità del delitto avevano fatto indagare in tutte le direzioni, senza escludere la criminalità organizzata visto l'impegno di don Amos all’Opg. Ma era stata battuta anche la pista di eventuali conoscenti, in ambito locale. Alla fine le indagini erano arenate e il fascicolo era stato chiuso.

E' stata la caparbietà della sorella del sacerdote a far ripartire le indagini. Adua Barigazzi, oggi 75enne, non ha mai smesso di cercare la verità. Con il suo legale, l’avvocato Ernesto D’Andrea del foro di Reggio Emilia, ha chiesto con insistenza che venissero riaperte le indagini. Adua Barigazzi ha continuato a vivere ad Albinea, a poca distanza dal santuario dove il fratello venne ucciso e dove lei andava ogni giorno a lavorare come da perpetua.

Dopo la riapertura delle indagini sono state trovate anche nuove testimonianze di gente che si è presentata spontaneamente in questura offrendo elementi utili. Inoltre i fucili e il diario del prete sono stati inviati al Ris di Roma per essere analizzati. Nel '90 erano state eseguite perizie su tutti i fucili dei parrocchiani ma senza ottenere risultati. Vent'anni fa durante la prima indagine emerse anche un fatto inquietante: una donna, due mesi prima del delitto, avrebbe detto al parroco che le sorrideva: «Ne avete ancora per poco, da ridere». E un parente della stessa donna, dopo l’omicidio, avrebbe commentato: «L'hanno ammazzato troppo tardi». A scatenare le ire era stato l'arrivo, a Montericco, di tanti diseredati ed ex ospiti dell’Ospedale psichiatrico giudiziario.

E come riporta il "Carlino" di oggi, ad Albinea la gente spera che sia fatta giustizia: "Don Amos la merita".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scialpi

Scialpi

social network

Scialpi, la verità di quei tweet sul Pride

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Sorbolo: i vini della Botte Gaia

PGN FESTE

Sorbolo: i vini della Botte Gaia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Maltempo: vento forte in Appennino

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

2commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

1commento

lega pro

Parma, parlano i tifosi: "Qualcosa si è rotto"

I presidenti dei Club credono ancora nella squadra, "ma serve un cambio di passo"

1commento

BORETTO

Sfilano i cavi di un edificio in disuso per rubare il rame: denunciati un parmigiano e un complice Foto

Stazione

Quei tombini instabili che tolgono il sonno

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

LONDRA

Brexit, sondaggio: per la prima volta c'è un ripensamento

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

SOCIETA'

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

Medicina

Le nove regole per prevenire i tumori

SPORT

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

tg parma

Parma in ritiro a Collecchio, Giorgino squalificato Video

1commento

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling