15°

29°

Provincia-Emilia

Prete ucciso ad Albinea: dopo 22 anni ci sono 4 nuovi sospettati

Ricevi gratis le news
0

Lo scorso luglio il gip di Reggio Emilia Antonella Pini Bentivoglio ha dichiarato ufficialmente riaperta l’indagine e da allora il sostituto procuratore di Reggio Emilia Maria Rita Pantani ha lavorato con la polizia per cercare di fare luce su un delitto insoluto da quasi 22 anni, l’omicidio di don Amos Barigazzi. Alla fine del 2011 le indagini hanno accelerato, quando in questura era stati sentiti vari testimoni: sia persone già ascoltate all’epoca del delitto, sia nuovi testi. Ora si è vicini alla svolta. Il cerchio si sarebbe stretto attorno a quattro persone sospettate. La notizia, anticipata ieri da Il Resto del Carlino di Reggio Emilia, è stata smentita dal pm Pantani, tuttavia le indiscrezioni sulla possibile svolta sono state rimarcate da altre fonti.

La vicenda è sicuramente delicata e il riserbo è strettissimo. Il delitto aveva scosso la comunità reggiana e la chiesa locale; don Amos Barigazzi, oltre ad essere parroco della frazione di Montericco, sulle colline reggiane, era il cappellano dell’Ospedale psichiatrico giudiziario di Reggio. Il suo omicidio ha gli aspetti di un’esecuzione. L’assassino, o gli assassini, pare che lo abbiamo atteso al rientro in parrocchia. Era la sera del 17 ottobre 1990. Il sacerdote fu fatto inginocchiare nel garage E venne ucciso con un solo colpo di fucile a canne mozze calibro 12, caricato con piccoli pallini. Le modalità del delitto avevano fatto indagare in tutte le direzioni, senza escludere la criminalità organizzata visto l'impegno di don Amos all’Opg. Ma era stata battuta anche la pista di eventuali conoscenti, in ambito locale. Alla fine le indagini erano arenate e il fascicolo era stato chiuso.

E' stata la caparbietà della sorella del sacerdote a far ripartire le indagini. Adua Barigazzi, oggi 75enne, non ha mai smesso di cercare la verità. Con il suo legale, l’avvocato Ernesto D’Andrea del foro di Reggio Emilia, ha chiesto con insistenza che venissero riaperte le indagini. Adua Barigazzi ha continuato a vivere ad Albinea, a poca distanza dal santuario dove il fratello venne ucciso e dove lei andava ogni giorno a lavorare come da perpetua.

Dopo la riapertura delle indagini sono state trovate anche nuove testimonianze di gente che si è presentata spontaneamente in questura offrendo elementi utili. Inoltre i fucili e il diario del prete sono stati inviati al Ris di Roma per essere analizzati. Nel '90 erano state eseguite perizie su tutti i fucili dei parrocchiani ma senza ottenere risultati. Vent'anni fa durante la prima indagine emerse anche un fatto inquietante: una donna, due mesi prima del delitto, avrebbe detto al parroco che le sorrideva: «Ne avete ancora per poco, da ridere». E un parente della stessa donna, dopo l’omicidio, avrebbe commentato: «L'hanno ammazzato troppo tardi». A scatenare le ire era stato l'arrivo, a Montericco, di tanti diseredati ed ex ospiti dell’Ospedale psichiatrico giudiziario.

E come riporta il "Carlino" di oggi, ad Albinea la gente spera che sia fatta giustizia: "Don Amos la merita".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti