10°

22°

Provincia-Emilia

Carlos: pronto a parlare sulla strage di Bologna

Carlos: pronto a parlare sulla strage di Bologna
Ricevi gratis le news
8

BOLOGNA – Il terrorista Carlos ribadisce di essere «pronto a dire tutto ciò che so per trovare i veri responsabili della strage del 2 agosto» che nel 1980 provocò 85 vittime alla stazione di Bologna. Ilich Ramirez Sanchez, 62 anni, noto come lo Sciacallo, detenuto nel carcere di Poissy, a Parigi, ha mandato due lettere a un avvocato bolognese, Gabriele Bordoni, per nominarlo difensore di fiducia ed esprimere la propria posizione sulla bomba, ma non solo. Lo spiega un articolo del Resto del Carlino. Già nel settembre 2010 il terrorista, in una lettera all’avvocato Sandro Clementi, poi resa pubblica, si disse disponibile a confermare le proprie dichiarazioni sulla strage di fronte a un magistrato in Italia.

Sulla strage (per cui sono stati condannati i terroristi 'neri' Giusva Fioravanti, Francesca Mambro e Luigi Ciavardini) la Procura ha da tempo aperto un fascicolo bis. Di recente il pm Enrico Cieri ha indagato i due terroristi di sinistra Christa Margot Frolich e Thomas Kram, tedeschi, entrambi ex membri del gruppo di Carlos. È la cosiddetta 'pista palestinesè. Per Carlos dietro la strage ci furono Cia e Mossad.

Cieri nell’aprile 2009 andò a interrogare Carlos a Parigi, ma il terrorista si fermò, chiedendo di parlare davanti a una commissione d’inchiesta in Italia. Ora invece si dice pronto a parlare ai magistrati. «Vorrei aiutarla ad eliminare gli ostacoli al fine di trovare i veri responsabili dell’attacco terroristico di Bologna. Sono inoltre pronto a rilasciare dichiarazioni sotto giuramento alla magistratura italiana competente», si legge nella lettera indirizzata all’avvocato e pubblicata dal Resto del Carlino. «Dovremo incontrarci qui di persona non appena possibile al fine di preparare il miglior approccio tecnico per smantellare il muro di bugie che hanno bloccato la verità degli anni di sanguinari massacri di civili innocenti avvenuti in Italia».

«L'intenzione mia è da tempo quella di andarlo a sentire in Francia – spiega nell’articolo Bordoni – L'ho chiesto alla Procura, ma il pm ha ritenuto non fosse utile. Mi sono rivolto inutilmente al magistrato di collegamento italo-francese e al nostro ministero. Per questo alla fine l’unica strada era quella della nomina». Oggi il legale tornerà dal pm per chiedere di andare insieme a Parigi. In caso negativo, «ci andrò io e raccoglierò le sue indicazioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pier luigi

    06 Aprile @ 23.19

    su da bravo, confessa, comincia per 'b' e finisce per 'i' dai confessa.................

    Rispondi

  • katiatorri

    06 Aprile @ 19.00

    che sulla strage di Bologna come tante altre stragi italiane si sappia ancora poco è certo,certamente non si conoscono i mandanti e non è poco,però io diffido sempre della gente,magari in prigione,a cui torna improvvisamente la memoria dopo anni. perchè invece di affidarci a personaggi di dubbia credibilità non pretendiamo l'aboliziane dei segreti di Stato e degli omissis riguardanti da piazza Fontana in poi?forse perchè crollerebbe lo Stato ma questa,ovviamente,è una mia opinione

    Rispondi

  • pino

    06 Aprile @ 16.44

    frusta, ammazzate quante marzullate! Devi essere giovane per sparare tante amenità, le BR purtroppo sono esistite e ti invito a leggere quello che scrive Franceschini in proposito. I primi nuclei BR sono nati nella continuità della resistenza tradita, armati e indottrinati da vecchi partigiani comunisti altro che CIA o SIFAR ,la storia non la si impara andando a vedere i film dei cinematografari militanti.

    Rispondi

  • Marco

    06 Aprile @ 15.39

    Che dire...è veramente scoraggiante sentire certe cose. Passa proprio la voglia di discutere quando si trova gente come frusta. Ma non ha proprio il senso del ridicolo quando dice amenità tipo quella sulle brigate rosse? In quanto a Carlos....ho paura che voglia farsi solo una gita fuori dal carcere di Parigi.

    Rispondi

  • maria

    06 Aprile @ 14.14

    Io la penso più o meno come Frusta perchè anch'io come lui credo che dietro alle stragi, Brescia, Milano, Bologna, ci siano i servizi segreti e credo che le Brigate Rosse non siano mai esistite in quanto tali ma bensì volute per destabilizzare l'avanzata della sinistra in Italia. E la prova di tutto questo è l'uccisione di Aldo Moro che preparava il terreno per una coalizione governativa insieme alla sinistra. Per non parlare di Ustica dove qualcuno avrebbe sicuramente molto da rivelare....Purtroppo non lo sapremo mai e mai avremo le prove di quanto si dice da tempo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Oscar: è A ciambra il candidato italiano

cinema

E' "A ciambra" il candidato italiano agli Oscar

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter dalla pornostar

storie di ex

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter da una pornostar

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata

gossip reale

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

incidente ambulanza

PARMA

Moletolo e Botteghino: due investiti in poche ore

Scontro auto-bici a Botteghino: un ferito. Davanti alla Overmach, dirigente dell'azienda investito da un'auto

Allarme

Tetti in eternit nell'ex fornace di Felegara: la paura dei cittadini

1commento

Furto

Ennesimo raid al centro diurno Fiordaliso

CROCETTA

Scontro in via Emilia Ovest

PARMA

Foto in vendita a Mercanteinfiera per aiutare Giocamico Video

Francesca Bocchia spiega i dettagli dell'iniziativa al padiglione 4 della fiera

boretto

La sorella di Bebe Brown: «Ancora troppi misteri sulla sua morte»

Sabato 7 ottobre il funerale

FIDENZA

Uova contro le vetrine dei negozi

CANTIERI

Tangenziale Sud di Fidenza: iniziati i lavori

COLORNO

Ponte inagibile e treni insufficienti

1commento

L'INTERVISTA

Tajani: «Candidarmi? No, il mio posto è a Bruxelles»

Volontariato

Assistenza pubblica, numeri da record

UPI

Giovanni Baroni è nuovo presidente
della Piccola Industria di Confindustria Emilia-Romagna

FACCIA A FACCIA

Ateneo al voto, candidati a confronto

CARABINIERI

Entrano i ladri, donna finge di dormire per paura di violenze: arrestato 32enne di Sorbolo Video

Arrestato a Reggio Emilia un albanese che abita nel paese della Bassa. I due complici sono riusciti a fuggire

4commenti

COLLECCHIO

Gli agenti fermano un camionista ubriaco e scoprono una storia di sfruttamento 

Un 48enne romeno è stato multato e gli è stata ritirata la patente. Lavora in condizioni molto dure e per pochi soldi per un'agenzia intestata a un italiano

5commenti

Tuttaparma

Portinerie e portinai di un tempo

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La piccola vittoria di una grande Merkel

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

'Ndrangheta, maxi-operazione in Lombardia: anche un sindaco fra i 27 arrestati

PIACENZA

Colpita da un ramo tagliato dal marito: muore una 70enne

SPORT

serie B

Verso la Salernitana: il Parma già al lavoro a Collecchio Video

1commento

RUGBY

Zebre nella storia: prima squadra italiana a vincere in Sudafrica Le foto

SOCIETA'

Fisco

Spesometro: una settimana di proroga

russia

Fermata una coppia di cannibali: resti umani nel frigo

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery