20°

33°

Provincia-Emilia

"Potevo perdere una gamba e anche il mio bambino"

"Potevo perdere una gamba e anche il mio bambino"
Ricevi gratis le news
3

 La foto di una giovane mamma sorridente che stringe a sé il suo bambino  è esposta su una parete dello studio del professor Vezzani. Dietro a questa foto così bella e piena di gioia c'è una storia drammatica. La giovane mamma è Laura Scaramuzza. Nell'agosto del 2005 la donna  rimase vittima di un incidente stradale nel quale riportò una grave ferita a una gamba e venne ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Vaio.

Particolare importante: la donna era incinta. Fu subito chiaro che la situazione era davvero difficile: Laura era al quinto mese  di gravidanza e se voleva salvare il figlio non poteva essere sottoposta al trattamento con ossigeno né essere curata con antibiotici. Ora, mentre racconta la sua storia alla Gazzetta, rivive quelle ore terribili di paura per sè per la vita del suo bambino.

 
«Correvo il rischio di perdere il bambino e anche che mi  dovessero tagliare la gamba.   Vivevo la situazione giorno per giorno senza sapere come sarebbe andata a finire. L'unica soluzione era fare delle medicazioni  molto accurate, - duravano anche un'ora ed erano dolorose - che il professor Vezzani mi faceva di persona, tutti i giorni, sabati e domeniche comprese, anche a Ferragosto. La mia degenza all'ospedale di Vaio è durata quattro mesi e il professore non è mancato un solo giorno».  (...) c.m.
 
Sulla Gazzetta di Parma in edicola l'articolo completo e altri servizi sull'Ospedale di Vaio
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bypunto

    08 Aprile @ 11.47

    se per tutta la città ci fossero più controlli da parte delle autorità competenti i cittadini di parma indisciplinati alla guida ed a ogni infrazione subisce delle multe molto alte e forse qualche ritiro della patente forse molti mediterebbero, e lo dico io che non sono del posto dove ogni mattina quando mi reco al lavoro e subisco ogni prepotenza dai guidatori parmensi.

    Rispondi

  • beppe

    08 Aprile @ 02.37

    Dopo tante storie di mala sanità, finalmente una storia a lieto fine dove si elogia la professionalità di medici che svolgono il loro mestiere con passione. Alla faccia di coloro che si dichiarano medici e lo fanno solo per denaro. Un grazie al prof. Vezzani e tanti auguri di una buona vita a mamma e bimbo

    Rispondi

  • valerio

    07 Aprile @ 14.46

    Bellissima storia di sofferenza ma anche e soprattutto di ritrovata gioia! E la mia attenzione particolare al Prof. Vezzani (che non conosco) che, come tanti suoi colleghi, meritano veri e propri encomi. Costoro sono le vere persone che donano vita e speranza nella vita. So che non gradiscono essere considerati eroi dei nostri tempi, preferiscono com'è giusto essere considerati "grandi professionisti", ma in questo mondo coloro che anche a Ferragosto o Natale sacrificano (non importa se anche pagati bene...) il loro tempo libero e la famiglia alla salvezza degli altri meritano veramente ovazioni da stadio.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Fra emozioni e record: paracadutisti si lanciano da 4.500 metri nei cieli emiliani

REGGIO EMILIA

Fra emozioni e record: paracadutisti si lanciano da 4.500 metri Foto

Ecco i tormentoni dell'estate, Despacito al primo posto

musica

Ecco i tormentoni dell'estate raccontati da Simonetta Collini Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

gaione

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

1commento

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

3commenti

tg parma

Identificato l'aggressore che ha colpito un 47enne a forbiciate Video

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'azeglio: arrestato

6commenti

Inchiesta bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

weekend

Feste campestri, cavalli e silent party: l'agenda del sabato

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

autostrada

Frana tra il casello di Parma e il bivio A1-A15: rallentamenti

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

polizia municipale

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

Soragna

I residenti contrari all'arrivo dei profughi

2commenti

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

8commenti

Noceto

Quella croce che protegge la valle di Cella

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

il caso

E il Comune di Sesto riceve la fattura per la salma di Amri: 2.160 euro

3commenti

Terremoto

Scossa di magnitudo 3.6 fra Veneto e Lombardia

SPORT

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

salsomaggiore

Un mondo di spaventapasseri: Case Giarone in festa Foto

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up