13°

20°

Provincia-Emilia

Rissa a colpi di bottiglie, tavoli e cartelli stradali: 6 in manette, un centinaio in fuga a Calerno

Rissa a colpi di bottiglie, tavoli e cartelli stradali: 6 in manette, un centinaio in fuga a Calerno
Ricevi gratis le news
54

Una decina di feriti - di cui uno ricoverato in ospedale per gravi traumi - 6 persone arrestate con l'accusa di concorso in rissa aggravata e almeno altre 100 persone ricercate dai carabinieri di Sant'Ilario d'Enza e del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Reggio Emilia. E' questo il bilancio di una maxi-rissa scatenatasi nella notte di Pasqua in via Fermi a Calerno, frazione di Sant'Ilario d'Enza, fuori da un locale. I carabinieri, con non poca fatica e tra il fuggifuggi generale, sono riusciti a bloccare 6 giovani.

I protagonisti della vicenda, secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, sono un centinaio di stranieri dell'Est Europa (in prevalenza moldavi ed albanesi) che si sono affrontati con molta violenza usando sassi, bastoni, bottiglie, bicchieri, sedie, tavolini e perfino cartelli stradali, fino all'intervento di diverse pattuglie dei carabinieri.
Il motivo di questi momenti di guerriglia urbana sono ancora al vaglio dei militari, ma in base ai primi accertamenti si tratta di una rissa per futili motivi fra albanesi e moldavi ubriachi, che dalle offese reciproche sono passati alle vie di fatto.

La rissa è scoppiata attorno alle 2 di domenica 8 aprile. I carabinieri hanno arrestato i cittadini moldavi Marcu Dumitru 21enne e Iacob Onisim, 30enne, entrambi residenti a Parma, e i cittadini albanesi Ardit Murrja (19enne), il 21enne Nuri Matraxhi, il 20enne Klodian Radici e Vullnet Koci, 26enne, residenti a Reggio Emilia. Tutti hanno riportato contusioni, documentate dalle foto dei carabinieri, ma hanno rifiutato le cure mediche. Solo il 26enne Vullnet Koci è andato all'ospedale in ambulanza a causa delle gravi lesioni.

Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri, attorno alle 2 albanesi e moldavi sono venuti alle mani per futili motivi fuori dall'American Bar di via Fermi, dove si svolgeva una festa organizzata da un gruppo di moldavi. All'arrivo dei carabinieri di Sant'Ilario d'Enza e di Reggio Emilia vicino al locale c'erano circa 100 giovani dell'Est Europa ma non c'era più alcuna rissa evidente. I militari sono entrati nel bar per sentire i testimoni e ricostruire i fatti, quando all'esterno albanesi e moldavi hanno ricominciato a picchiarsi usando anche armi improprie come sassi, tavoloni, sedie, bottiglie, bicchieri e addirittura cartelli stradali. Una scena da far west, con i carabinieri che hanno chiesto rinforzi e sono riusciti a riportare la calma con fatica.

All'arrivo di diverse altre pattuglie, molti protagonisti della rissa sono fuggiti ma i carabinieri di Sant'Ilario e di Reggio sono riusciti a bloccare i giovani poi arrestati con l'accusa di rissa aggravata. Le indagini continuano per identificare chi è fuggito.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    12 Aprile @ 08.15

    Giò come al solito scrivi baggianate, scuole, case e ospedali non sono gratis per loro e per tutto, tu evidentemente non distingui la parola clandestino da straniero con permesso di soggiorno, non distingui la parola gratis da canone agevolato, non distingui delinquente da onesto, per l'ennesima volta ti chiedo di rispondere nel merito di quello che scrivo, le scuole sono gratis? Gli ospedali? le case? in base a cosa vengono erogati questi sussidi? Evidentemente non lo sai perchè ci sono una marea di paletti e in ogni caso ai clandestini non viene riservato nulla esclusa l'assistenza sanitaria che viene erogata in tutta europa anche a te se ne hai bisogno. Gli extra poi che affollano il prontosoccorso pur non avendo nulla poi sono ingenui come detto perchè poi alla fine arriva equitalia che paga e tanto, per una visita da nulla ti fanno pagare, giustamente, tanto, è capitato con mio nonno che voleva andare a tutti i costi al punto bianco. Dici cse pagheranno? certo perchè arriva equitalia a trattenerti direttamente il dovuto dalla busta paga

    Rispondi

  • Gio

    11 Aprile @ 17.28

    Fernando se i giudici NON dessero sempre le attenuanti ti assicuro che ci sarebbe meno gentaglia in giro Italiana e straniera. Certo che le carceri piene sono un esempio del "vantaggio" avuto a far arrivare qui di tutto e di più. Basta !

    Rispondi

  • Gio

    11 Aprile @ 17.25

    In qualsiasi paese NON si può far arrivare in pochi anni (sono cose che devono avvenire in 100anni) milioni di persone tutte diverse fra loro per consuetudini, abitudini, religioni DIVERSE. CASE GRATIS, OSPEDALI GRATIS, SCUOLE GRATIS. STA ACCADENDO CHE NOI ITALIANI SIAMO POVERI E DOBBIAMO MANTENERE I FIGLI DEGLI ALTRI. ALLE ONLUS E COOP CHE PRENDONO SOLDI DALL'EUROPA PER INTEGRARE DICO BASTA. NON POSSIAMO PIU' PER IL BENE DI TUTTI ACCOGLIERE ANCORA. POI LE ORGANIZZAZIONI NON A SCOPO DI LUCRO ONLUS CHIEDO QUANTO DANNO DI STIPENDIO AI LORO "DIPENDENTI". Di questo si tratta di interessi. Anche con le case da costruire a spese nostre c'è chi ci guadagna. Basta !! Si rimbocchino le maniche a casa loro.

    Rispondi

  • Gio

    11 Aprile @ 17.21

    Certi episodi non accadevano. Certa gente se non litiga o combatte, in momenti di pace e non di guerra, per futili motivi non sta bene.Tornassero da dove sono venuti. Con certuni ci vuole la dittatura.

    Rispondi

  • Gio

    11 Aprile @ 17.19

    Il politico che aprì di più le porte fu Martelli in Italia. Certe cose sono sempre avvenute ma in una forza minore. Certe cose non accadevano in Italia ed è solo negli ultimi 15 anni che avengono, senza guerra ma in pace, episodi che denotano una diversità di consuetudini che ci schiacceranno. Uno schifo !!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spaghetti settembrini

LA RICETTA 

Gli "Spaghetti settembrini" della Peppa

Lealtrenotizie

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

29commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

6commenti

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

1commento

Economia

Banca di Parma entra in Emil Banca

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

10commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

2commenti

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

3commenti

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

4commenti

Piazzale Maestri

Antiterrorismo «fai da te»: gli ambulanti si organizzano

3commenti

Lutto

Addio a Pierino, il barista del Parco Ducale

1commento

MALTEMPO

Strada Naviglio Alto in versione lago

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

SPORT

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

parma calcio

Le pagelle in dialetto parmigiano

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

IL TEST

Nuova Polo: ecco come va la sesta generazione