Provincia-Emilia

San Secondo - Bernardini: "Midollo osseo: donarlo salva la vita"

San Secondo - Bernardini: "Midollo osseo: donarlo salva la vita"
2

Paolo Panni

SAN SECONDO - Roberto Bernardini, consigliere provinciale del Pdci ed ex sindaco di San Secondo pochi giorni fa all’ospedale «Sant’Orsola» di Bologna, si è sottoposto alla donazione del midollo osseo.
Un gesto grazie al quale un’altra persona, che come da prassi anche per lui resterà anonima, potrà portare avanti la sua lotta più importante: quella per la vita. Da sempre Bernardini è attento e sensibile nel campo del volontariato e della solidarietà.
Ha iniziato a 18 anni a donare sangue all’Avis di Pieveottoville ed a svolgere volontariato a favore della Pubblica assistenza di Busseto. 
«Quasi vent’anni fa – racconta - mi sono iscritto all’Admo di Parma assieme ad amici con cui stavo svolgendo il servizio civile in Legambiente. All’iscrizione – ricorda - occorre fare un semplice prelievo e si viene inseriti nel registro dei donatori. Negli anni sono stato contattato alcune volte per approfondire la compatibilità con possibili riceventi. Un paio di mesi fa sono stato contattato per un’effettiva possibilità di donazione». Cosa che è appunto avvenuta.
Lavorando attualmente alla sede Enel di Bologna, ha chiesto di svolgere la procedura al Centro del Sant’Orsola. «Sono stato seguito – afferma - dalla dottoressa Giudice, dal responsabile del registro donatori regionale, dottor Bontadini, dalla dottoressa Fruet che mi hanno illustrato ogni aspetto sanitario e operativo e le, minime e temporanee, conseguenze della preparazione».
Dopo una completa verifica dello stato di salute, prevista a tutela del donatore, ha quindi potuto effettuare la donazione con il dottor Olmo e «la gentilissima infermiera Mirella Cagnani – spiega ancora - che mi ha seguito per le ore di prelievo. In effetti, per la mia esperienza, l’aspetto più impegnativo è la durata, difficoltà superabile al pensiero che da qualche parte qualcuno stava aspettando con speranza il contenuto della sacca che si stava riempiendo di cellule staminali emopoietiche».
Non è previsto alcun contatto col ricevente, «le uniche indicazioni fornite - ha aggiunto - sono state che ha qualche anno in più di me e che altri tentativi terapeutici non sono andati a buon fine. Quasi tutti noi – ricorda Bernardini - proviamo in gioventù il desiderio e la volontà di essere utili agli altri, di esser capaci di diminuirne le sofferenze. Questa – ammette - è una delle soddisfazioni che personalmente mi è rimasta da questa esperienza: aver saputo conservare desideri e speranze degli anni passati, sentimenti che troppo spesso la vita ci induce a dimenticare. Mi fa piacere - conclude Bernardini con evidente soddisfazione - aver avuto l’occasione di dimostrare a me stesso coerenza con i tanti inviti che ho rivolto ad altri di impegnarsi con generosità».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesco

    11 Aprile @ 21.30

    possibile che pur di farsi pubblicità dopo la cacciata del comune questo debba ergersi a paladino di tutti i donatori...vergogna

    Rispondi

  • gio

    10 Aprile @ 20.05

    da volontario admo apprezzo molto di piu chi dona e non lo usa per farsi pubblicita. poi potrebbe aiutare l'associazione come successe ai tempi di minotti , cioe a sensibilizzare la gente, ma da parte di un politico mi viene difficile crederlo. ma ripeto. spero che sia una persona che vuol sensibilizzare su una cosa molto importante

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika su Rai Due

su Rai Due

L'Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

nostre iniziative

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

22commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Gli errori, la sconfitta e la possibile rivincita

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

storia

Scoperta la mummia della regina Nefertari al Museo di Torino

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

ANIMALI

sos animali

Di chi è questo pappagallo?

sos animali

I due cagnolini Kay e Tata cercano una famiglia