11°

29°

Provincia-Emilia

Blitz in un casolare a Calerno: recuperati furgoni, gomme e pezzi di ricambio rubati fra Parma e Reggio

Blitz in un casolare a Calerno: recuperati furgoni, gomme e pezzi di ricambio rubati fra Parma e Reggio
3

Camion aziendali copertoni, pezzi di ricambio vari: era ricca la merce custodita in un casolare abbandonato a Calerno, frazione di Sant'Ilario d'Enza. Sarebbe stato tutto normale per un'officina, se non fosse che l'attività è ufficialmente terminata da tempo e che si tratta di merce rubata nel Parmense e nel Reggiano.
Un controllo dei carabinieri di Sant'Ilario d'Enza su una serie di immobili abbandonati ha permesso di scoprire il magazzino clandestino. I militari hanno recuperato refurtiva per 80mila euro. E ora continuano le indagini: è al vaglio la posizione del proprietario del casolare in disuso (un 75enne reggiano), bisogna capire chi abbia rubato furgoni e pezzi di ricambio e dove fossero destinati.
Nello stabile di via XXV Aprile Ovest a Calerno, in passato adibito ad officina, i carabinieri hanno sequestrato un autocarro Citroen Jumpy di colore bianco privo di carico, il cui furto è stato denunciato il 27 febbraio scorso a Sala Baganza, un Fiat Ducato bianco privo di carico (risultato rubato a Cavriago 15 marzo ai danni di un caseificio) e ricambi per autocarri Fiat Iveco nuovi, tutti imballati. Nelle scatole c'erano 44 radiatori, uno scambiatore di calore, 27 elementi filtro aria, 2 condensatori clima, 4 condensatori normali, una batteria magg. 105 ah. Trovati anche 40 pneumatici Michelin. Il furto di ricambi e pneumatici è stato denunciato da una ditta di San Pancrazio lo scorso 8 febbraio.

Secondo le prime indagini, i due autocarri sarebbero stati utilizzati dai malviventi per trasportare forme di Parmigiano Reggiano rubate a Cavriago, mentre i ricambi sono stati rubati assieme a tre veicoli della medesima ditta, già recuperati in altre circostanze e riconsegnati al legittimo proprietario.
I furti degli automezzi e della refurtiva non sono avvenuti nello stesso periodo: per questo i militari ipotizzano che il casolare sia stato utilizzato come magazzino per lo stoccaggio della refurtiva ad opera di una banda che opera fra le province di Parma e di Reggio Emilia. È al vaglio la posizione del 75enne di Sant'Ilario d'Enza proprietario dell'immobile, per stabilire eventuali sue responsabilità per il reato di ricettazione.
Le impronte digitali trovate durante il sopralluogo sono state inviate al Reparto Investigazioni Scientifiche (Ris) dei carabinieri di Parma.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Federica

    13 Aprile @ 15.05

    Ogni tanto una bella notizia!!!! Ma ora prendiamo i responsabili spero!!!!! E amputazione delle manine.......

    Rispondi

  • parmense doc

    13 Aprile @ 13.08

    ma sono coinvolti i 100 albanesi protagonisti della rissa di calerno?

    Rispondi

  • Giuio

    13 Aprile @ 11.53

    Che volete... Deposito provvisorio in attesa della partenza per Romania, Moldavia, Ucraina o Albania, come tanti altri casi. Sono i risultati dell'Europa Unita e di Schengen.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Furti all'Esselunga

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Anteprima Gazzetta

Inchiesta Pasimafi: spariti due computer, giallo all'ospedale Video

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

2commenti

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Giancarlo Ghiretti fu protagonista nel rugby e nel football

8commenti

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

7commenti

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

5commenti

gazzareporter

Boccone avvelenato? Allarme in Cittadella Le foto

L'INIZIATIVA

Parma città creativa dell'Unesco: nasce la Fondazione

L'organismo è aperto. Per ora ne fanno parte Comune, Fiere, Upi, Cciaa e Università

tardini

Al via la prevendita per Parma-Lucchese

sondaggio

Dall'anno prossimo torna la Serie C (addio Lega Pro): siete d'accordo?

4commenti

Elezioni 2017

Cattabiani denuncia un attacco hacker al suo sito e parla di atti intimidatori

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

1commento

WEEKEND

Cantine aperte, moto, maschere: 5 eventi da non perdere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

TAORMINA

G7, bozza finale: sì alla difesa dei confini Video

torino

Con la fionda riforniva di droga il figlio in carcere: condannata

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

BOXE

Parma riscopre il pugilato Video

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima