Provincia-Emilia

Blitz in un casolare a Calerno: recuperati furgoni, gomme e pezzi di ricambio rubati fra Parma e Reggio

Blitz in un casolare a Calerno: recuperati furgoni, gomme e pezzi di ricambio rubati fra Parma e Reggio
3

Camion aziendali copertoni, pezzi di ricambio vari: era ricca la merce custodita in un casolare abbandonato a Calerno, frazione di Sant'Ilario d'Enza. Sarebbe stato tutto normale per un'officina, se non fosse che l'attività è ufficialmente terminata da tempo e che si tratta di merce rubata nel Parmense e nel Reggiano.
Un controllo dei carabinieri di Sant'Ilario d'Enza su una serie di immobili abbandonati ha permesso di scoprire il magazzino clandestino. I militari hanno recuperato refurtiva per 80mila euro. E ora continuano le indagini: è al vaglio la posizione del proprietario del casolare in disuso (un 75enne reggiano), bisogna capire chi abbia rubato furgoni e pezzi di ricambio e dove fossero destinati.
Nello stabile di via XXV Aprile Ovest a Calerno, in passato adibito ad officina, i carabinieri hanno sequestrato un autocarro Citroen Jumpy di colore bianco privo di carico, il cui furto è stato denunciato il 27 febbraio scorso a Sala Baganza, un Fiat Ducato bianco privo di carico (risultato rubato a Cavriago 15 marzo ai danni di un caseificio) e ricambi per autocarri Fiat Iveco nuovi, tutti imballati. Nelle scatole c'erano 44 radiatori, uno scambiatore di calore, 27 elementi filtro aria, 2 condensatori clima, 4 condensatori normali, una batteria magg. 105 ah. Trovati anche 40 pneumatici Michelin. Il furto di ricambi e pneumatici è stato denunciato da una ditta di San Pancrazio lo scorso 8 febbraio.

Secondo le prime indagini, i due autocarri sarebbero stati utilizzati dai malviventi per trasportare forme di Parmigiano Reggiano rubate a Cavriago, mentre i ricambi sono stati rubati assieme a tre veicoli della medesima ditta, già recuperati in altre circostanze e riconsegnati al legittimo proprietario.
I furti degli automezzi e della refurtiva non sono avvenuti nello stesso periodo: per questo i militari ipotizzano che il casolare sia stato utilizzato come magazzino per lo stoccaggio della refurtiva ad opera di una banda che opera fra le province di Parma e di Reggio Emilia. È al vaglio la posizione del 75enne di Sant'Ilario d'Enza proprietario dell'immobile, per stabilire eventuali sue responsabilità per il reato di ricettazione.
Le impronte digitali trovate durante il sopralluogo sono state inviate al Reparto Investigazioni Scientifiche (Ris) dei carabinieri di Parma.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Federica

    13 Aprile @ 15.05

    Ogni tanto una bella notizia!!!! Ma ora prendiamo i responsabili spero!!!!! E amputazione delle manine.......

    Rispondi

  • parmense doc

    13 Aprile @ 13.08

    ma sono coinvolti i 100 albanesi protagonisti della rissa di calerno?

    Rispondi

  • Giuio

    13 Aprile @ 11.53

    Che volete... Deposito provvisorio in attesa della partenza per Romania, Moldavia, Ucraina o Albania, come tanti altri casi. Sono i risultati dell'Europa Unita e di Schengen.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

2commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

parma calcio

D'Aversa è il nuovo allenatore: "Diamo un'anima alla squadra" (Video) 

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video)

3commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

3commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

15commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

10commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

6commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

tg parma

Referendum costituzionale: domani urne aperte dalle 7 alle 23 Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

CALIFORNIA

Incendio al concerto: 9 morti

GRAN BRETAGNA

Chiude la fonderia della campana del Big Ben

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

sesso

E' italiano il primo strumento che misura l'intensità dell'orgasmo

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti