18°

Provincia-Emilia

Materna, a Fidenza due nuove sezioni per azzerare la lista d'attesa

Materna, a Fidenza due nuove sezioni per azzerare la lista d'attesa
0

 Il sindaco Mario Cantini replica al consigliere del Pd Davide Malvisi che, nei giorni scorsi, aveva sollevato il problema degli ottanta bambini che l’anno prossimo resteranno fuori dalla scuola materna.

 «Nel ringraziare il consigliere Malvisi per il contributo sulle scuole materne – scrive il primo cittadino in un comunicato - si osserva che realizzare un investimento per costruire una nuova scuola materna utilizzando risorse allocate nella parte «corrente» del bilancio di previsione destinata ai costi del personale è pregevole per lo spirito, ma in contrasto con le regole di contabilità pubblica».
«Peraltro, con la già avvenuta approvazione del bilancio di previsione 2012, sembrava chiaro a tutti che, per effetto dell’indebitamento a mutuo raggiunto dalle precedenti amministrazioni pari a 43 milioni di euro e dei recenti limiti fissati dalle ultime manovre finanziarie, il Comune non si può più permettere di stipulare «un bel mutuo» per investimenti nemmeno per un euro».
 «L’amministrazione, nello scorso novembre si è attivata (incontri con referenti dell’ufficio Tecnico e dirigente scolastico) per individuare, all’interno delle scuole di Fidenza, spazi adeguati per organizzare nuove sezioni di scuola dell’infanzia, tenuto conto delle previsioni del crescente andamento demografico del Comune, dato positivo e che ha determinato, assieme ad altre motivazioni, una graduatoria degli esclusi composta da 76 bambini».
 «Per tali motivi, il sindaco, alla chiusura delle iscrizioni per la scuola dell’infanzia, pertanto una settimana prima del provvidenziale comunicato di Malvisi, aveva formalizzato una richiesta all’Ufficio scolastico provinciale per l’istituzione di 2 nuove sezioni di scuola dell’infanzia statale, a partire dall’anno scolastico 2012-2013; inoltre, il sindaco ha sollecitato il completamento di 1 sezione di scuola dell’infanzia statale attivata nel 2008-2009 a tempo parziale con personale in parte statale, in parte comunale».
 «Il Comune, inoltre, sostiene con un contributo economico l’intervento della scuola dell’infanzia «Don Sagliani» (unica disponibile e unica soluzione praticabile in tempi rapidi) finalizzata all’aumento dei posti. Le nuove istituende sezioni richieste agli organi competenti potranno essere allocate, con il consenso del dirigente scolastico, in ambienti idonei, in possesso dei requisiti previsti dalle leggi vigenti in materia di sicurezza e igienico-sanitaria, interni all’edificio scolastico sede della scuola elementare statale «De Amicis», nel capoluogo, e all’edificio scolastico di Lodesana». 
«Infine, l’amministrazione, al fine di fronteggiare il problema, sosterrà, in regime di convenzione, l’aumento di posti programmato per il 2012-2013 dalla scuola paritaria dell’infanzia «Don Sagliani», con sede a Castione».
 «Tutto ciò  - conclude - risulta agli atti, prima che Malvisi si mettesse al computer per segnalare il presunto problema». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

polizia municipale

Tre minorenni sorpresi con alcolici: multa al locale che glieli ha venduti

1commento

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

1commento

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

2commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

14commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Stretta sui visti, controlli anche sui social Video

IRAQ

Gli Usa ammettono responsabilità nel raid su Mosul Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa