Provincia-Emilia

Piacenza, bimbo di dieci anni ruba iPhone alla maestra

Piacenza, bimbo di dieci anni ruba iPhone alla maestra
Ricevi gratis le news
12

Un bimbo di dieci anni ha derubato la sua maestra del telefonino iPhone, ma grazie al sistema di localizzazione di cui è dotato questo apparecchio, è stato rintracciato dai carabinieri. Ne dà notizia il quotidiano di Piacenza 'Liberta». I militari dell’Arma, rintracciato il ladro, sono rimasti sorpresi nel trovarsi davanti un bambino di soli dieci anni. Vittima del furto una maestra di 25 anni, anche lei stupefatta quando ha saputo che a derubarla era stato uno dei suoi scolari.

La donna, durante l’ora di lezione, aveva lasciato il suo cellulare nella borsetta accanto alla cattedra. Lo studente, che è nato a Piacenza ma ha genitori stranieri, approfittando di un momento di distrazione dell’insegnante ha frugato nella borsetta e ha preso l’iPhone, nascondendolo nella sua cartella. La maestra si è resa conto del furto solo in un secondo momento e si è recata dai carabinieri per denunciare l’accaduto.
Attraverso i dispositivi di localizzazione satellitare i carabinieri della Compagnia di Piacenza hanno rapidamente individuato dove esattamente si trovava l’iPhone, cioè nell’ abitazione di uno degli scolari della donna. I genitori stessi hanno recuperato l’apparecchio, sgridando severamente il figlio. Il bambino non è imputabile, e non è quindi stato denunciato per furto, ma i carabinieri hanno inviato una segnalazione al Tribunale dei minorenni di Bologna e ai Servizi sociali del Comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • dd_77

    19 Aprile @ 11.21

    purtroppo è un daton in continuo aumento. i genitori sempre più assenti, meno disposti ad ascoltare i figli e troppo innamorati dei figli a tal punto d'essere ciechi di fronte all'evidenza. i figli colti sul fatto vengono sempre idiolatrati con "è un caso sporadico" quando di fatto quel gesto è stata la naturale conseguenza di un comportamento quotidiano. ci sarebbe anche da parlare su cosa spinga le persone a dotarsi di 700€ di smartphone quando lo useranno solamente per sms, telefonate e solo in sporadici casi di mms... ma si arriverebbe alla stessa causa che ha spinto il bambino a sbavare per tale oggetto :)

    Rispondi

  • Geronimo

    18 Aprile @ 15.15

    Monica io come hobby sono educatore sportivo, sono a contatto con bambini di 11 e 12 anni, negli spogiatoi ci sono episodi di questo genere (chiaramente non cellulari che alcuni bambini hanno da anni e su questo ci sarebbe da discutere...) ma nel mio caso non sono i più disagiati a compiere questi gesti ma quelli delle migliori famiglie, i bulli, quelli che picchiano gli altri o gli attaccano la cicca in testa o fanno i bisogni addosso agli altri sotto la doccia, quelli per intenderci i cui genitori quando gli comunichi questo rispondono "non è possibile, mio figlio è un bravo bambino, non farebbe mai una cosa del genere, sono gli altri che lo fanno"

    Rispondi

  • mo69

    18 Aprile @ 14.00

    Non vorrei essere razzista..... ma i fatti mi fanno purtroppo dire queste cose: a 10 anni non lo fa con innocenza..... mia figlia, 1° elementare, scuola di provincia: tutti i giorni a lei o ad altri compagni spariscono gomme, matite, eventuali oggettini, matite o penne un po' carine... e guarda caso sono sempre i soliti "disagiati" a compiere questi furtarelli da nulla..... ma se a 6 anni fanno sparire con una faccia tosta una matita a 20 che faranno? e i genitori... nulla... mio figlio/a non fa di queste cose... ma guarda caso se si controllano gli zaini salta fuori tutto..... e allora? diciamo che l'educazione in famiglia è la cosa più importante e una sana gridata, davanti a queste cose, non è che acqua fresca se alla base non c'è l'educazione del non rubare. A me da piccola, famiglia non agiata, hanno insegnato che se era possibile la cosa mi veniva concessa ma non era possibile acquistarla, pazienza, sarebbe stato per un'altra volta e poi non erano cose indispensabili, questo mia madre mi ha insegnato. certo un bambino fa fatica a comprendere, ma nella vita non si può avere tutto e se non lo si impara da bambini credo non si impari mai più

    Rispondi

  • giuliano

    18 Aprile @ 13.48

    a dieci anni chi non ha rubato qualche cosa alzi la mano, mi meraviglio di chi nuota sù una stupidaggine simile,

    Rispondi

  • Giuseppe

    18 Aprile @ 11.27

    Questa vicenda odora di tristezza..........un bambino, probabilmente proveniente da una famiglia poco agiata, che viene BOMBARDATO dalla nascita con i falsi dei della società moderna; la sua voglia di possedere, a tutti i costi, qualcosa che la sua condizione non gli permetterebbero mai di possedere......la voglia, propria delle età giovanili, di essere uguale agli altri ( che, in una sana ottica di cattiveria sociale, si trastullano nell' ostentazione a tutti i costi) e, infine, la reazione ASSOLUTAMENTE SBAGLIATA E DA CONDANNARE. Sbaglierò, ma a me questo bambino mi trasmette una sensazione di profonda tristezza !!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Emergenza elettricità: continuano le segnalazioni di black-out

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS