Provincia-Emilia

Piacenza, bimbo di dieci anni ruba iPhone alla maestra

Piacenza, bimbo di dieci anni ruba iPhone alla maestra
12

Un bimbo di dieci anni ha derubato la sua maestra del telefonino iPhone, ma grazie al sistema di localizzazione di cui è dotato questo apparecchio, è stato rintracciato dai carabinieri. Ne dà notizia il quotidiano di Piacenza 'Liberta». I militari dell’Arma, rintracciato il ladro, sono rimasti sorpresi nel trovarsi davanti un bambino di soli dieci anni. Vittima del furto una maestra di 25 anni, anche lei stupefatta quando ha saputo che a derubarla era stato uno dei suoi scolari.

La donna, durante l’ora di lezione, aveva lasciato il suo cellulare nella borsetta accanto alla cattedra. Lo studente, che è nato a Piacenza ma ha genitori stranieri, approfittando di un momento di distrazione dell’insegnante ha frugato nella borsetta e ha preso l’iPhone, nascondendolo nella sua cartella. La maestra si è resa conto del furto solo in un secondo momento e si è recata dai carabinieri per denunciare l’accaduto.
Attraverso i dispositivi di localizzazione satellitare i carabinieri della Compagnia di Piacenza hanno rapidamente individuato dove esattamente si trovava l’iPhone, cioè nell’ abitazione di uno degli scolari della donna. I genitori stessi hanno recuperato l’apparecchio, sgridando severamente il figlio. Il bambino non è imputabile, e non è quindi stato denunciato per furto, ma i carabinieri hanno inviato una segnalazione al Tribunale dei minorenni di Bologna e ai Servizi sociali del Comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • dd_77

    19 Aprile @ 11.21

    purtroppo è un daton in continuo aumento. i genitori sempre più assenti, meno disposti ad ascoltare i figli e troppo innamorati dei figli a tal punto d'essere ciechi di fronte all'evidenza. i figli colti sul fatto vengono sempre idiolatrati con "è un caso sporadico" quando di fatto quel gesto è stata la naturale conseguenza di un comportamento quotidiano. ci sarebbe anche da parlare su cosa spinga le persone a dotarsi di 700€ di smartphone quando lo useranno solamente per sms, telefonate e solo in sporadici casi di mms... ma si arriverebbe alla stessa causa che ha spinto il bambino a sbavare per tale oggetto :)

    Rispondi

  • Geronimo

    18 Aprile @ 15.15

    Monica io come hobby sono educatore sportivo, sono a contatto con bambini di 11 e 12 anni, negli spogiatoi ci sono episodi di questo genere (chiaramente non cellulari che alcuni bambini hanno da anni e su questo ci sarebbe da discutere...) ma nel mio caso non sono i più disagiati a compiere questi gesti ma quelli delle migliori famiglie, i bulli, quelli che picchiano gli altri o gli attaccano la cicca in testa o fanno i bisogni addosso agli altri sotto la doccia, quelli per intenderci i cui genitori quando gli comunichi questo rispondono "non è possibile, mio figlio è un bravo bambino, non farebbe mai una cosa del genere, sono gli altri che lo fanno"

    Rispondi

  • mo69

    18 Aprile @ 14.00

    Non vorrei essere razzista..... ma i fatti mi fanno purtroppo dire queste cose: a 10 anni non lo fa con innocenza..... mia figlia, 1° elementare, scuola di provincia: tutti i giorni a lei o ad altri compagni spariscono gomme, matite, eventuali oggettini, matite o penne un po' carine... e guarda caso sono sempre i soliti "disagiati" a compiere questi furtarelli da nulla..... ma se a 6 anni fanno sparire con una faccia tosta una matita a 20 che faranno? e i genitori... nulla... mio figlio/a non fa di queste cose... ma guarda caso se si controllano gli zaini salta fuori tutto..... e allora? diciamo che l'educazione in famiglia è la cosa più importante e una sana gridata, davanti a queste cose, non è che acqua fresca se alla base non c'è l'educazione del non rubare. A me da piccola, famiglia non agiata, hanno insegnato che se era possibile la cosa mi veniva concessa ma non era possibile acquistarla, pazienza, sarebbe stato per un'altra volta e poi non erano cose indispensabili, questo mia madre mi ha insegnato. certo un bambino fa fatica a comprendere, ma nella vita non si può avere tutto e se non lo si impara da bambini credo non si impari mai più

    Rispondi

  • giuliano

    18 Aprile @ 13.48

    a dieci anni chi non ha rubato qualche cosa alzi la mano, mi meraviglio di chi nuota sù una stupidaggine simile,

    Rispondi

  • Giuseppe

    18 Aprile @ 11.27

    Questa vicenda odora di tristezza..........un bambino, probabilmente proveniente da una famiglia poco agiata, che viene BOMBARDATO dalla nascita con i falsi dei della società moderna; la sua voglia di possedere, a tutti i costi, qualcosa che la sua condizione non gli permetterebbero mai di possedere......la voglia, propria delle età giovanili, di essere uguale agli altri ( che, in una sana ottica di cattiveria sociale, si trastullano nell' ostentazione a tutti i costi) e, infine, la reazione ASSOLUTAMENTE SBAGLIATA E DA CONDANNARE. Sbaglierò, ma a me questo bambino mi trasmette una sensazione di profonda tristezza !!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

nel bicchiere

«Conte Durlo Vin Santo di Brognoligo»: rarità e delizia

SPORT

Formula 1

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà