17°

Provincia-Emilia

Piacenza, bimbo di dieci anni ruba iPhone alla maestra

Piacenza, bimbo di dieci anni ruba iPhone alla maestra
12

Un bimbo di dieci anni ha derubato la sua maestra del telefonino iPhone, ma grazie al sistema di localizzazione di cui è dotato questo apparecchio, è stato rintracciato dai carabinieri. Ne dà notizia il quotidiano di Piacenza 'Liberta». I militari dell’Arma, rintracciato il ladro, sono rimasti sorpresi nel trovarsi davanti un bambino di soli dieci anni. Vittima del furto una maestra di 25 anni, anche lei stupefatta quando ha saputo che a derubarla era stato uno dei suoi scolari.

La donna, durante l’ora di lezione, aveva lasciato il suo cellulare nella borsetta accanto alla cattedra. Lo studente, che è nato a Piacenza ma ha genitori stranieri, approfittando di un momento di distrazione dell’insegnante ha frugato nella borsetta e ha preso l’iPhone, nascondendolo nella sua cartella. La maestra si è resa conto del furto solo in un secondo momento e si è recata dai carabinieri per denunciare l’accaduto.
Attraverso i dispositivi di localizzazione satellitare i carabinieri della Compagnia di Piacenza hanno rapidamente individuato dove esattamente si trovava l’iPhone, cioè nell’ abitazione di uno degli scolari della donna. I genitori stessi hanno recuperato l’apparecchio, sgridando severamente il figlio. Il bambino non è imputabile, e non è quindi stato denunciato per furto, ma i carabinieri hanno inviato una segnalazione al Tribunale dei minorenni di Bologna e ai Servizi sociali del Comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • dd_77

    19 Aprile @ 11.21

    purtroppo è un daton in continuo aumento. i genitori sempre più assenti, meno disposti ad ascoltare i figli e troppo innamorati dei figli a tal punto d'essere ciechi di fronte all'evidenza. i figli colti sul fatto vengono sempre idiolatrati con "è un caso sporadico" quando di fatto quel gesto è stata la naturale conseguenza di un comportamento quotidiano. ci sarebbe anche da parlare su cosa spinga le persone a dotarsi di 700€ di smartphone quando lo useranno solamente per sms, telefonate e solo in sporadici casi di mms... ma si arriverebbe alla stessa causa che ha spinto il bambino a sbavare per tale oggetto :)

    Rispondi

  • Geronimo

    18 Aprile @ 15.15

    Monica io come hobby sono educatore sportivo, sono a contatto con bambini di 11 e 12 anni, negli spogiatoi ci sono episodi di questo genere (chiaramente non cellulari che alcuni bambini hanno da anni e su questo ci sarebbe da discutere...) ma nel mio caso non sono i più disagiati a compiere questi gesti ma quelli delle migliori famiglie, i bulli, quelli che picchiano gli altri o gli attaccano la cicca in testa o fanno i bisogni addosso agli altri sotto la doccia, quelli per intenderci i cui genitori quando gli comunichi questo rispondono "non è possibile, mio figlio è un bravo bambino, non farebbe mai una cosa del genere, sono gli altri che lo fanno"

    Rispondi

  • mo69

    18 Aprile @ 14.00

    Non vorrei essere razzista..... ma i fatti mi fanno purtroppo dire queste cose: a 10 anni non lo fa con innocenza..... mia figlia, 1° elementare, scuola di provincia: tutti i giorni a lei o ad altri compagni spariscono gomme, matite, eventuali oggettini, matite o penne un po' carine... e guarda caso sono sempre i soliti "disagiati" a compiere questi furtarelli da nulla..... ma se a 6 anni fanno sparire con una faccia tosta una matita a 20 che faranno? e i genitori... nulla... mio figlio/a non fa di queste cose... ma guarda caso se si controllano gli zaini salta fuori tutto..... e allora? diciamo che l'educazione in famiglia è la cosa più importante e una sana gridata, davanti a queste cose, non è che acqua fresca se alla base non c'è l'educazione del non rubare. A me da piccola, famiglia non agiata, hanno insegnato che se era possibile la cosa mi veniva concessa ma non era possibile acquistarla, pazienza, sarebbe stato per un'altra volta e poi non erano cose indispensabili, questo mia madre mi ha insegnato. certo un bambino fa fatica a comprendere, ma nella vita non si può avere tutto e se non lo si impara da bambini credo non si impari mai più

    Rispondi

  • giuliano

    18 Aprile @ 13.48

    a dieci anni chi non ha rubato qualche cosa alzi la mano, mi meraviglio di chi nuota sù una stupidaggine simile,

    Rispondi

  • Giuseppe

    18 Aprile @ 11.27

    Questa vicenda odora di tristezza..........un bambino, probabilmente proveniente da una famiglia poco agiata, che viene BOMBARDATO dalla nascita con i falsi dei della società moderna; la sua voglia di possedere, a tutti i costi, qualcosa che la sua condizione non gli permetterebbero mai di possedere......la voglia, propria delle età giovanili, di essere uguale agli altri ( che, in una sana ottica di cattiveria sociale, si trastullano nell' ostentazione a tutti i costi) e, infine, la reazione ASSOLUTAMENTE SBAGLIATA E DA CONDANNARE. Sbaglierò, ma a me questo bambino mi trasmette una sensazione di profonda tristezza !!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105, è morto Leone Di Lernia - VIDEO

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia