-0°

12°

Provincia-Emilia

Fulmine "effetto bomba" sulla chiesa di Tasola di Bedonia: danni ingentissimi

Fulmine "effetto bomba" sulla chiesa di Tasola di Bedonia: danni ingentissimi
Ricevi gratis le news
7

Ore 1 di notte: il boato. Quello del fulmine, certo. Ma anche quello pari a un'esplosione che ha provocato danni ingentissimi. La "vittima" della furia della natura è la chiesetta di Tasola,  frazione di Bedonia. La scarica probabilmente non è stata "ammortizzata" adeguatamamente dal parafulmini installato sul campanile e la conseguenza è stata quasi un "effetto bomba" che ha causato danni alla struttura ma anche anche ai decori, a statue e candelabri. Una pioggia di calcinacci si è abbattuta su pavimento e altare, sono saltati i cancelletti degli altari laterali e due pilastri sono stati "trapassati". (Guarda le foto). Si parla di almeno 50 mila euro di danni.

Questa mattina il sopralluogo dei vigili del fuoco di Borgotaro. Sul posto ci sono anche l'assessore provinciale Andrea Fellini, funzionari della Protezione Civile e altre autorità. Ma sono arrivati anche alcuni equipaggi dell'Enel: la scarica ha raggiunto anche la centrale Enel della frazione, che è letteralmente saltata in aria lasciando al buio tutte le abitazioni del centro ed i circa venti residenti.
"A seguito della segnalazione del consigliere comunale Giuseppe Oppici di Bedonia siamo andati a vedere cosa era accaduto – ha spiegato Fellini – la struttura è molto compromessa così come l’impianto elettrico  ma solo analisi puntuali nei prossimi giorni potranno chiarire l’entità del danno. Dopo le verifiche fatte oggi dai Vigili del Fuoco di Borgotaro la chiesetta è stata dichiarata inagibile”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • roberto

    20 Aprile @ 12.39

    Spero che aboliscano le province così non ci sono più assessori che vanno, o non vanno in giro, alla fine, sempre e comunque, a nostre spese!!!! Ho letto che è andato in giro per il terremoto e per l'alluvione a Sala, ci mancherebbe che non fosse andato era coinvolta mezza provincia e alcuni comuni.... l'altro ieri si è mosso per un edificio (però, della Curia!!!) e per 11 abitanti. E' stato solo per far parlare i giornali e farsi vedere e per una rispolveratina alla propaganda ellettorale. Cittadini meditate: Ca' nessuno è fesso!!

    Rispondi

  • Francesca

    20 Aprile @ 11.58

    Eeeeh si, caro Enrico, hai proprio ragione tu.. é andato sin sopra Bedonia per farsi pubblicità con i ben 11 abitanti della zona... eeeeeh si.. Tu si che lo sai.. E poi vedo che sei proprio attento alle notizie della Gazzetta: davvero non è mai andato da nessuna parte per nessuna catastrofe (infati a teg ser ti in gir a Sala Baganza o pral teremot..!) Guarda tu sin dove può arrivare la mente umana per trovare una scusa a tutti i costi pur di attaccare un politico. Contento tu, auguri

    Rispondi

  • roberto

    20 Aprile @ 08.20

    X Fra. Mi dispiace contraddirti ma in tante occasioni non si è visto e neppure fatto sentire e questo ci sono pure le cronache della Gazzetta di Parma a testimoniarle. Se la chiesa era piena ....e piena non era.... se, se... se.... i se non dicono nulla! Ma ti sei mai chiesto quando sono bruciati aziende agricole e altro se l'hanno mai visto? Eppure dietro c'erano persone e non potenze come la Curia che hanno perso quasi tutto e ripartire era un dramma ...neppure l'ombra dell'assessore.... Pertanto non contiamo le balle che hanno le gambe corte.... è andato, ha fatto bene, è stato eletto per farlo ma il non essere andato in diverse altre occasioni non meno drammatiche questo è quello che voglio sottolineare .... solo per mettere qualche puntino sulle "i" e lungi da polemiche con l'assessore (o i suoi sostenitore) che non conosco personalmente ma che seguo comunque... Speriamo di vederlo allla prossima calamità piccola o grande che coinvolge la "gente che non conta" e non dover avere un'altra conferma a quanto ho scritto sopra.

    Rispondi

  • Francesca

    19 Aprile @ 19.20

    X ENRICO. Caro Enrico, ma cosa dici ?? Dove doveva essere secondo te l'Assessore Provinciale alla Protezione Civile ??? al Bar o sul posto dove è successo un evento di questo tipo che se fosse accaduto a Chiesa piena, non oso immaginare cosa sarebbe accaduto ?!? Se i politici non si vedono fra la gente, non va bene, se arrivano sul posto poco dopo, non va bene ancora, ma quando vi va bene ?!?! mai ?!?! e poi, se tu seguissi le cose e non parlassi solo perchè hai il dono della parola, saresti a conoscenza che Fellini, pur non essendo uno che ho mai votato (men che meno il suo partito!), in qualsiasi calamità naturale che è successa, è sempre sul posto e sempre pronto a farsi su le maniche. Molto di più di certi professionisti della politica.

    Rispondi

  • roberto

    19 Aprile @ 18.03

    Mi dispiace per la chiesetta e i suoi abitanti danneggiata e rimasti al buio. Non vedo però la necessità di tanto "movimento" di autorità pubbliche, l'assessore provinciale già sul posto! Se, com'è accaduto in altri momenti (incendi e altre calamità), spesso l'assessore non si è visto, ora è corso sul posto un motivo ci deve pur essere! Pubblicità d'immagine o perchè il fulmine a colpito un bene della Curia? Di certo i fondi per la sistemazione li tiri fuori la Curia o il Vaticano da cui dipendono che continuano ad ammucchiare e a batter cassa ai Cristiani! Se potessero gli rivoltano anche le tasche! Dov'è finita la chiesa per i poveri?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Superati i 10 metri d'acqua: il ponte sull'Enza a rischio chiusura

sorbolo

Enza verso i livelli storici: il ponte resterà chiuso fino a domani

Preoccupa il Baganza nel Bercetese

2commenti

ordinanze

Pericolo vetroghiaccio: ecco le scuole che resteranno chiuse

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

1commento

maltempo

Vetroghiaccio, disagi in Appennino. Berceto, tante case senza luce Le foto

ALLE PORTE DELLA CITTA'

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

20commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

1commento

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

legambiente

Ecco le 10 linee ferroviarie peggiori d'Italia. C'è anche la Brescia-Parma

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

sos animali

Sospetto avvelenamento di un cane in Cittadella

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Rimpatriata

Caro, vecchio quartiere Marchi

Intervista

Paolo Fresu mercoledì al Regio

ecco la neve in città

Parma indossa un manto bianco Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

birmania

Metodici stupri dell'esercito sulle donne Rohingya: l'indagine dell'Ap Le foto-simbolo

SPORT

Basket

Pugno all'avversaria: cestista squalificata per tre mesi

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

cultura

L’Arabia Saudita riaprirà i cinema dal prossimo anno, dopo oltre 35 anni

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS