12°

Provincia-Emilia

Sorbolo, finta indagine della Polizia: ma è una truffa via internet

Sorbolo, finta indagine della Polizia: ma è una truffa via internet
Ricevi gratis le news
1

di Pierpaolo Cavatorti

La truffa corre nel «web» a Sorbolo. In paese, negli ultimi giorni, molti computer sono stati «infettati» da un particolare virus messo in rete da qualche hacker. 
Il virus che ha contagiato i computer di Sorbolo si tratta di un «trojan» che sta permettendo a «pirati informatici» un «lavoro» piuttosto capillare. 
Uno scherzo-truffa di cattivo gusto che è un vero e proprio danno per gli utenti: all' accensione del computer ci si trova tutte le funzioni bloccate.  
Lo stupore iniziale lascia il posto alla paura, in quanto sullo schermo appare il logo ministeriale della Polizia postale, o della Guardia di finanza o dei Carabinieri. Sotto l’imponente logo, non a caso messo in primo piano dai pirati informatici per aumentare la pressione psicologica sull’utente, appare in seguito la motivazione del blocco funzionale: tracce dell’indirizzo «Ip» che è la «carta d’identità» di ogni computer, ritrovati su siti pedopornografici. La reazione voluta da parte degli «hackers», e molto spesso ottenuta, è quella di panico nel navigatore, il quale rimane attonito e spiazzato dall’odiosa accusa di aver visitato siti di questo genere. A questo punto scatta la trappola: per sbloccare il sistema, è necessario effettuare un pagamento o tramite bonifico bancario o tramite vaglia alle coordinate fornite dalla schermata iniziale. Inutile rimarcare che la richiesta di denaro è un puro e semplice imbroglio, ma lo stato d’ansia che il «virus» ha creato nelle vittime, unito allo stupore e alla paura di essere coinvolti in indagini o procedimenti penali, ha fatto sì che alcuni sorbolesi abbiano già pagato la somma richiesta dai truffatori. 
La prima ad accorgersi che qualcosa di strano stava accadendo è stata la titolare della tabaccheria su via Mantova, che nel giro di qualche giorno ha effettuato diversi pagamenti per alcuni clienti, i quali lamentavano la richiesta di ammende da parte della Polizia postale per riabilitare l’utilizzo del proprio computer. Tutte cifre che da 60 euro non arrivavano mai oltre i cento, ma la frequenza e la natura di queste multe ha così insospettito la gestrice dell’attività che si è recata dal vicino esercizio «Pc Service», attività sorbolese da anni competente nel campo dell’informatica, al fine di chiedere delucidazioni sull’accaduto. Marcello Palamà, titolare dell’esercizio insieme al socio Pierpaolo, intenti nel frattempo a «disinfettare» proprio dallo stesso «virus» alcune macchine di altri sorbolesi, hanno scoperto purtroppo che la truffa ai danni di molti utenti è talvolta funzionata. Sembra infatti che siano già diverse decine le vittime del raggiro, che si sono sentite obbligate a versare l’obolo richiesto entro le successive ventiquattr’ore. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    22 Aprile @ 21.33

    SARANNO GLI STESSI CHE HANNO CLONATO LE CARTE BANCOMAT ?? Sono sicuro che la Polizia sa chi sono.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gf vip, eliminata Cecilia, la piccola Belen. Grave lutto per Ignazio Moser

televisione

Gf vip, eliminata Cecilia. Lutto per Ignazio. L'ultimo bacio tra i due Video

1commento

Tutta mia la città! Tieni sempre aggiornata la tua parmigianità

GAZZAFUN

Tutta mia la città! Tieni sempre aggiornata la tua parmigianità

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli autovelox dal 20 al 24 novembre

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

Lealtrenotizie

I ladri entrano dal balcone, raffica di furti in città: otto in tre ore. Ecco l'elenco

polizia

I ladri entrano dal balcone, raffica di furti in città: otto in tre ore. Ecco l'elenco

10commenti

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

34commenti

mafia

Riina arriverà a Corleone in nottata: subito dopo la tumulazione. E c'è chi gli rende omaggio

1commento

Anteprima

Riina, intervista alla figlia di Ciaccio Montalto: "34 anni di di dolore" Video

Tg Parma

Colpo in una carpenteria, bottino 40 mila euro

2commenti

Tg Parma

Centri vaccini in provincia, la Regione: "Riapriranno" Video

Appennino

Piccola scossa di terremoto a Terenzo: 2.0

Tg Parma

La regista Archibugi presenta all'Astra "Gli sdraiati" Video

Ambiente

Rifiuti, è Fontevivo il paese più "riciclone"

Sono 21 i Comuni del Parmense "premiati" dalla Regione

SEMBRA IERI

L'olimpionico Tomba atterra al "Verdi" (1996)

calcio

Parma-Ascoli, le pagelle in dialetto Video

Polfer

Ruba il cellulare ad una giovane in stazione (non è il primo reato): arrestato, è libero

21commenti

soccorso alpino

Scivola sul ghiaccio e l'amico resta intrappolato: soccorsi sul Monte Bragalata

Tg Parma

Pm10, è ancora allarme smog Video

Tg Parma

Piano neve, il comune stanzia un milione e 200 mila euro Video

Tg Parma

Borgotaro, ancora polemiche sulla Laminam Video

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pd, la partita non è nelle regioni rosse

di Luca Tentoni

LETTERE AL DIRETTORE

Il primo posto è di Mattia

1commento

ITALIA/MONDO

Molestie

Travolto anche Lasseter, il direttore creativo della Pixar

usa

Trump, come tradizione, grazia due tacchini per Thanksgiving Foto

SPORT

CHAMPIONS

Il Napoli travolge lo Shakhtar e spera ancora

L'ACCUSA

"Tavecchio mi molestò'". Lui: "Ho dato mandato ai legali"

SOCIETA'

archeologia

Piramide di Cheope, trovata una camera segreta, potrebbe custodire il trono

video

Spettacolare inseguimento in moto della polizia Video

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery