-2°

Provincia-Emilia

Berceto: studenti bolognesi in visita alla villa confiscata alla mafia

Ricevi gratis le news
0

Gli studenti del Liceo Minghetti di Bologna visiteranno giovedì a Berceto (Parma) una villa confiscata alla mafia, che ora verrà riutilizzata a beneficio dell’intera comunità cittadina. Si tratta della prima iniziativa di questo genere organizzata in Emilia-Romagna e di un’occasione importante per sensibilizzare i più giovani e riflettere insieme a loro su un’emergenza ancora troppo spesso sottovalutata: l’infiltrazione mafiosa nel nord Italia. Proprio questi temi saranno al centro dell’incontro che alle 10 i ragazzi e i docenti avranno con la vicepresidente della Regione Simometta Saliera.

«Vogliamo rinforzare gli anticorpi della società emiliano romagnola nei confronti delle infiltrazioni mafiose, una vera e propria piaga che può corrodere il tessuto economico, sociale e civile di una comunità – spiega Saliera – Lo vogliamo fare
lavorando in particolare con il mondo della scuola, per diffondere dal basso la cultura della legalità. Per la Regione si tratta di un impegno forte che ci vede anche a fianco dei Comuni nel recupero dei beni confiscati alla mafia, un impegno che abbiamo voluto sancire anche con una specifica legge regionale, che ci permette di mettere in atto un ampio ventaglio di iniziative in questa direzione». Nella mattinata interverranno anche Enzo Ciconte, studioso dei fenomeni mafiosi, e Pierpaolo Romani, coordinatore nazionale di Avviso Pubblico, la rete di enti locali impegnati in questo ambito. Per promuovere l’iniziativa, il Comune di Berceto ha adottato lo slogan: «la mafia è da sconfiggere ogni giorno anche nelle nostre teste e attraverso la prevenzione voluta e sostenuta dalla Regione».

Il progetto 'Villa Bercetò riguarda il recupero di un edificio, dotata di ampi spazi e di una piscina interna, collocato nel centro del paese, che dopo essere stata confiscata a una famiglia mafiosa è stata assegnata in comodato d’uso al Comune stesso dal tribunale di Milano. Si tratta di uno degli 83
beni che (dati aggiornati a marzo 2012) sono stati sottratti alla criminalità organizzata, molti dei quali sono già assegnati ai Comuni dell’Emilia-Romagna. Il sostegno della Regione, che in futuro potrebbe agevolare l’assegnazione definitiva dell’immobile al Comune di Berceto, consente l'immediato utilizzo del bene a favore della comunità locale, attivando laboratori, seminari e corsi di formazione rivolti a studenti, cittadinanza, amministratori e imprenditori locali.

In programma anche l’organizzazione di un concorso sui temi dell’educazione alla legalità e alla giustizia tra gli istituti scolastici, i centri di aggregazione giovanili e gli oratori. La Regione partecipa al progetto con un contributo pari a 120.000
euro, a fronte di un costo totale di 212.227 euro. Ciò è reso possibile dalla legge n.3 del 2011, la legge antimafia della Regione Emilia-Romagna. 'Viaggiare no mafia: percorsi di educazione alla cittadinanza attivà è invece il progetto che vede affiancati Regione Emilia-Romagna e Liceo Minghetti di Bologna sui temi del contrasto alla mafia. Tra le iniziative, sei incontri con rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni Libera, Addiopizzo, Rete No Name e Associazione Nazionale Magistrati; uscite didattiche in Emilia-Romagna per visitare beni confiscati, come quello di Berceto, e un viaggio di istruzione in Sicilia come forma di turismo etico a sostegno di chi ha detto no alla mafia, in collaborazione con l'associazione Addiopizzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande