15°

28°

Provincia-Emilia

Sala, dieci mesi dopo l'alluvione

Sala, dieci mesi dopo l'alluvione
Ricevi gratis le news
5

Oggi la Gazzetta di Parma ha pubblicato questa lettera, che riapre il dibattito sulla situazione a Sala Baganza 10 mesi dopo l'alluvione

 Egregio direttore,

nei giorni scorsi il gruppo consiliare di Sala Attiva è stato convocato dalla Sindaca Cristina Merusi per un incontro "istituzionale" sul tema dell'alluvione del giorno 11 giugno 2011. Tale incontro non era aperto alla cittadinanza, anzi era fra pochi intimi, tutti politici di più o meno lungo corso, compresi sedicenti comitati e comitatini. Sala Attiva crede che se si vogliono realmente risolvere i problemi degli alluvionati, il tavolo istituzionale utile sia solo ed esclusivamente il Consiglio Comunale, con le rappresentanze delle istituzioni locali (Provincia e Regione), aperto alla partecipazione attiva dei cittadini e non invece le segrete stanze della Rocca. Il nostro modo di operare per il bene comune si ispira alla trasparenza e alla partecipazione. Questo modo di comportarsi, invece, che secreta le riunioni e nasconde ciò che avviene ai comuni cittadini cosa finisce per voler celare?
La sindachessa, all'indomani dell'alluvione, con tono autorevolissimo e piglio combattivo, aveva detto che sarebbe stata la prima a prendere l'iniziativa e si sarebbe messa alla testa della protesta dei cittadini se non fossero arrivati i soldi per gli alluvionati di Sala.
Egregia Sindachessa, ad oltre 10 mesi dall'alluvione, trascorsi senza che sia stato visto un euro per le famiglie e le imprese colpite, cosa aspetta, invece di convocare tavoli "segreti", a prendere nelle proprie mani, come aveva promesso pubblicamente, la protesta dei suoi concittadini e marciare su Piazzale della Pace a Parma e via Aldo Moro a Bologna, con tanto di gonfalone comunale per rivendicare i giusti diritti dei cittadini salesi che nessuna colpa hanno per quello che è accaduto, ma che ne pagano le carissime conseguenze? Quanto dobbiamo aspettare ancora perché la Regione e la Provincia mettano mano al portafogli e pensino a rimborsare i danni che l'incuria, l'imprevidenza e la colpevole trascuratezza hanno causato? Provveda anche come Amministrazione Comunale a presentare l'esposto che Sala Attiva ha inoltrato alla Procura della Repubblica per accertare le responsabilità del disastro dell'alluvione. Non sarà, forse, che ci sono evidenti conflitti di interesse fra chi rappresenta i cittadini di Sala e chi ha nel contempo ricoperto lo scranno di Presidente del Parco dei Boschi di Carrega con responsabilitá nella manutenzione ordinaria e straordinaria dei bacini dei corsi d'acqua esondati? 
 Tiziana Azzolini      capogruppo Sala Attiva
 
Altre lettere su Parma e provincia, come ogni giorno, sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • matteo

    05 Maggio @ 00.12

    se facessero la manutenzione e lavori opportuni non cisarebbe bisogno di chiedere soldipubblici per ripagarci dei danni di un metro d'acqua in casa!!!!

    Rispondi

  • ombretta

    04 Maggio @ 16.51

    sono una "salese" colpita, come tanti altri, chi piu' chi meno, dall' alluvione del giugno scorso. Sono indebitata con la Banca, per far fronte all enormi spese che ho dovuto sostenere, per il ripristino della mia casa. Ma sopra ogni cosa, sono indignata, perche' è evidente che nostra signora sindachessa, non sa fare il suo lavoro. E come avevo scritto in una lettera alla Gazzetta di Parma, alcuni mesi fa...che si dimetta, se ha un po di dignita'!perche' noi non ci siamo sentiti nè sostenuti, ne' tutelati, tantomeno considerati.L ' unica volta che io ho partecipato ad una seduta del Consiglio comunale, aperta anche a noi poveri servi della gleba, alluvionati, nostra signora sindachessa ci guardava e ci ha trattato come fossimo zecche sui cani! Complimenti sindachessa..certo che sel alluvione fosse avvenuta..poco prima delle sua rielezione...ehhhhh magari il suo regale fondoschiena, l avrebbe mosso molto di piu'!

    Rispondi

  • matteo

    04 Maggio @ 16.33

    La "sindachessa" non può bussare in Piazzale della Pace per non disturbare il padrone di casa troppo occupato a diventare il nuovo sindaco di Parma, dal momento che non avrebbe più una poltrona con l'abolizione delle province! Comune, Provincia e Regione tutte in mano allo stesso partito....ecco i benefici!!!

    Rispondi

  • CLAUDIO

    04 Maggio @ 13.09

    SALA BAGANZA e nota per questo. Molta gente non ha ancora preso un euro dall'epoca del terremoto. E non capisco come certe persone continuano ha fare come se niente fosse. Cara signora MERUSI mi risponda per cortesia, abbia il coraggio di dire come stanno le cose . LA MIA E SEMPRE UN'OPINIONE OPINABILE MA IN QUESTO CASO e una (verità) sulla inefficienza e sulla incapacità di molte persone responsabili del comune. Mi dispiace ma io le ripeterò queste cose tutti gli anni,specie in occasione del NATALE dove farò in modo di ricordarvi l'assurda storia. Penso che con l'alluvione sarà la stessa cosa. (sono solidale con chi aspetta i risarcimenti dell'alluvione) vi faccio i migliori auguri,ma credo che sarà una gara dura. SALUTI DALLA NIGERIA CLAUDIO LIBERO OPINIONISTA OPINABILE

    Rispondi

  • federico

    04 Maggio @ 11.09

    Soldi per gli alluvionati di Sala??? ma siamo matti ....c'avete l'acqua in casa e ve sbrogliate voi. Basta chiedere aiuti pubblici !!!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

7commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

"In infradito sul Penna: a proposito di escursionisti sprovveduti..." Foto

1commento

CALCIO

D'Aversa si racconta

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

15commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

modena

Sgozzato durante una rissa a Sassuolo, inutili i soccorsi

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti