18°

28°

Provincia-Emilia

Mafia: il Tar di Parma respinge il ricorso di due ditte interdette

4

Il Tar di Parma ha respinto il ricorso presentato da due aziende edili, la Tre Emme Costruzioni di Roccabianca e il Consorzio edile M2 di Soragna, che negli scorsi mesi erano state raggiunte da una "interdittiva antimafia" adottata dalla Prefettura della città ducale. In seguito all’interdittiva le due imprese erano state escluse dagli appalti pubblici loro assegnati e, in special modo, dai lavori per la costruzione della tangenziale di Novellara, paese del reggiano, per i quali figuravano subappaltanti della ditta Bacchi Spa.
Per il Tar di Parma la titolarità delle due imprese è riconducibile alla famiglia Mattace di Cutro, che avrebbe rapporti stretti con il clan 'ndranghetista Grande Aracri. Per i giudici amministrativi di Parma, il provvedimento interdittivo della Prefettura ha ragione di esistere in quanto i rapporti tra i titolari delle due imprese e la malavita è concreto e attuale. Nelle 42 pagine con le quali la Prefettura parmigiana ricostruiva le relazioni tra la malavita e i titolari delle due imprese edili si parla di malavitosi «con precedenti di polizia di ogni genere (segnatamente, di associazione a delinquere di stampo mafioso, estorsione, usura, riciclaggio ecc.)».
Il Tar, nel respingere il ricorso, ha anche annotato che «l'impianto difensivo delle ricorrenti sia costruito, viceversa, proprio nel senso della minuziosa e capillare confutazione di ogni singola circostanza contenuta nell’atto prefettizio senza che, tuttavia, sia stata spesa alcuna argomentazione idonea a smentire nel complesso il grave quadro indiziario risultante dall’informativa da cui emerge come tanto la Tre Emme Costruzioni Srl quanto il Consorzio M2, entrambi riconducibili, in termini proprietari e decisionali, alla famiglia Mattace oriunda del crotonese, si siano radicati negli anni sul territorio emiliano, inserendosi nel settore degli appalti pubblici e intrattenendo rapporti commerciali e di affari con imprese gestite prevalentemente da calabresi e siciliani colpiti da precedenti penali e contigui, se non diretti esponenti, della malavita organizzata».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • THEPUNISHER

    10 Maggio @ 15.31

    3M, M2.... a me ne basterebbe una........M.....andateli in galera o comunque a casa loro.

    Rispondi

  • andrea

    10 Maggio @ 14.04

    Una buona notizia, cui spero seguano numerose altre. Togliamo ossigeno a questi pescecani immondi!

    Rispondi

  • Silvano Attolini

    10 Maggio @ 14.00

    Elogio e sostegno al Prefetto e alla "squadra" che lo supporta; la lotta senza quartiere alla criminalità organizzata di stampo mafioso, anche nelle forme di metastasi cancerose, come nel caso di specie, va encomiata. Il livello di attenzione non è mai troppo alto, purtroppo.

    Rispondi

  • robby

    10 Maggio @ 13.39

    ma dai.....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

como

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Qual è il regalo perfetto per la maturità?

PGN

Qual è il regalo perfetto per la maturità?

Lealtrenotizie

Brandisce le forbici contro un negoziante in piazza Ghiaia. Identificato e denunciato

polizia

Paura in Ghiaia: minaccia un negoziante con le forbici. Denunciato

serie b

Parma, il mercato inizia a parlare cinese: oggi incontro Crespo-Faggiano

Calciomercato crociato: ecco tutte le ultime novità

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

7commenti

gazzareporter

Acqua nella Parma (finalmente)

2commenti

incendio

Furgoncino in fiamme in tangenziale (via Traversetolo): vigili del fuoco in azione

Pontremoli-berceto

Incidente: cisterna si stacca dal tir, disagi sull'Autocisa

Lutto

L'ultima lezione di Angela

gdf

Gara per i bus: si indaga per turbativa d'asta Video

curiosità

Spazzino 2.0: per la pilotta arriva il drone Video

1commento

musica

Francesco Papageorgiou, un cantantautore collecchiese a Musicultura Video

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

eventi

Presentato Verdi Off: 130 appuntamenti a Parma e provincia Video

Cresce il sostegno di "Parma Io ci sto!" a Parma e il suo territorio (leggi)

Futuro vicesindaco

Bosi: «Saremo più vicini ai cittadini»

5commenti

Documentario

L'Antelami torna in Duomo

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

17commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

omicidio

Italiano ucciso a Londra: la coinquilina (arrestata ieri) accusata di omicidio

chiesa

Il cardinale Pell incriminato per pedofilia. "Rifiuto le accuse, torno in Australia a difendermi"

1commento

SOCIETA'

auto

Il "bullo" della Porsche sfida la Tesla: finale a sorpresa

1commento

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

SPORT

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat