17°

30°

Provincia-Emilia

Noceto - Gli studenti europei più uniti con il progetto "Comenius"

Noceto - Gli studenti europei più uniti con il progetto "Comenius"
0

Samuele Dallasta

NOCETO - È stato un abbraccio caloroso quello che gli alunni delle classi 2ª C e D e di 3ª A e D della scuola secondaria dell’Istituto comprensivo di Noceto hanno tributato ai loro coetanei europei in occasione dell’ultima tappa del progetto «Comenius». Il progetto, durato due anni, ha visto coinvolte oltre alla scuola nocetana, una scuola di Salerno, l’istituto francese di Charleville-Mézières, una scuola di Barcellona e un istituto di Atene. L'obiettivo del progetto, svoltosi in lingua francese, è quello di far conoscere ai ragazzi le origini della civiltà europea attraverso il contatto diretto con le culture che l’hanno formata. Il primo saluto è avvenuto nell’aula magna della scuole primaria. Oltre agli alunni, erano presenti tutto il personale scolastico, la preside Paola Bernazzoli, il sindaco Giuseppe Pellegrini e il consigliere con delega alla Cultura Lara Barbieri. Durante le celebrazioni agli alunni è stato consegnato un passaporto europeo, che sancisce la fine del percorso compiuto con «Comenius» e uno zainetto con vari gadget. Ai professori è stata donata una borsa con prodotti tipici di Noceto. Dopo il momento celebrativo, gli alunni stranieri e quelli di Salerno hanno assistito ad una breve rappresentazione, basata sulla storia dell’Europa, portata in scena dai nocetani. Al termine c'è stato spazio per il divertimento con le «Mini Olimpiadi».
Durante la loro permanenza a Noceto, oltre a visitare il paese e a partecipare ad alcune lezioni, gli ospiti hanno visitato Parma con il Duomo e il Battistero, il museo archeologico e il Parco Ducale. In una città simbolo della cultura alimentare hanno fatto tappa anche alla Barilla e, nel Nocetano, al caseificio Bertinelli.
Ieri, in occasione della giornata europea, gli alunni delle scuole coinvolte hanno portato in scena, al «Moruzzi», uno spettacolo in lingua francese dal titolo «Avete trovato le vostre radici». Le partenze, dopo la visita al sito archeologico di Velleia, sono previste oggi e domani.
«Qui si conclude un bellissimo e importante progetto - ha spiegato la preside Bernazzoli - nato per volontà della scuola di Charleville-Mézières. Oltre che per eseguire un lavoro di ricerca delle radici europee, abbiamo aderito al progetto per formare in modo migliore gli alunni nei confronti del francese. Da parte loro i ragazzi hanno imparato a comunicare di più e a rapportarsi con gli altri con meno difficoltà». Dopo i ringraziamenti della preside Bernazzoli alle insegnanti e alle persone che hanno reso possibile il progetto, la parola è passata al sindaco Giuseppe Pellegrini: «Così come i padri fondatori dell’Europa, consapevoli delle proprie radici, hanno voluto l’unità dopo la guerra, è giusto che anche voi giovani capiate e impariate le radici vostre e degli altri Stati europei. Questo progetto porta con sè un messaggio molto importante perché questi ragazzi sono il futuro e devono essere consapevoli che per continuare ad avere un’Europa unita è necessario conoscere le radici e abbattere le barriere linguistiche. In un momento difficile come quello che l’Europa sta vivendo - ha concluso -, dove si parla di fare un passo indietro sulla moneta unica, vi chiedo di andare avanti nel nome di un'Europa sempre più unita».
«Con questo progetto abbiamo appreso molto - ha detto Gabriella Grisenti, docente che, assieme ad Enrica Alinovi, ha curato il progetto -. Abbiamo capito dai nostri colleghi professori stranieri che ci sono modi diversi di fare scuola mentre i ragazzi hanno imparato quanto è importante conoscere a fondo una lingua straniera per rapportarsi con altre persone». Vista l'importanza dell'iniziativa per l’Istituto comprensivo di Noceto, tutte le attività, svolte in questi giorni dai ragazzi, saranno messe in un dvd che i genitori potranno acquistare per lasciare ai loro figli un piacevole ricordo.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

E' morto Roger Moore: l'ex James Bond aveva 89 anni

cinema

E' morto Roger Moore: è il primo addio a un protagonista di "007"

Il fiscalista di Corona: "faceva 130mila euro di nero al mese"

PROCESSO

Il fiscalista di Corona: "Faceva 130mila euro di nero al mese"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cher, a 71 anni look ose' a Billboard Music Awards

MUSICA

Cher, look osé. A 71 anni incanta ancora

1commento

Lealtrenotizie

Incendio all'ex scuola di Baganzola, in fumo l'archivio della Magnanini

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

allarme

Sorbolo, non solo parkour. "Ora fingono di finire sotto le auto"

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

1commento

LEGA PRO

Il Parma vuole la qualificazione

polizia

L' "ordinaria" sequenza di furti nei supermercati: denunciati in tre

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

Traversetolo

Spunta un villaggio neolitico sotto il futuro Conad

Fidenza

Bar «Spiga d'oro», due furti in quattro giorni

VIABILITA'

Industria 4.0 in fiera: code al casello di Parma

LANGHIRANO

Motorini, proteste per l'«invasione»

PERSONAGGIO

Picelli, il «vecio dei Capannoni» e la storia del quartiere Cristo

Volontariato

Sorbolo piange Lina, l'angelo degli anziani

gazzareporter

"Uova, scope, secchi di pittura: cartoline da via Langhirano" Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Italiano rapito in Siria riappare in un nuovo video

MILANO

Fiamme al carcere minorile Beccaria: dramma sventato

SOCIETA'

CESENA

La triatleta Julia Viellehner è morta: donati gli organi

avvistamenti

"Flottiglia di Ufo nei cieli di San Marino": le foto

3commenti

SPORT

Giro d'Italia

Dumoulin e i problemi intestinali: tappa a bordo strada Video

CESENA

Nicky Hayden: la famiglia acconsente all'espianto degli organi

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancor più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare