Provincia-Emilia

Sala, nuovo scontro tra Maestri e la Azzolini

Sala, nuovo scontro tra Maestri e la Azzolini
Ricevi gratis le news
0

Continua la «querelle» tra il capogruppo di maggioranza Nicola Maestri e la capogruppo di Sala Attiva Tiziana Azzolini. Maestri replica all’accusa di Azzolini di aver fatto «critiche sguaiate e inadeguate sul fatto che il gruppo da lei rappresentato, spesso esca quando non vengono trattati argomenti o ordini del giorno a loro cari. Non mi sembra di aver coperto di insulti nessuno e nemmeno di aver detto falsità. Infatti, basterebbe leggere la cronaca o il verbale del Consiglio del 26 aprile scorso per verificare quante volte la collega arrivi puntuale agli orari prefissati, quante volte esca al momento del voto e rientri a proprio piacimento».
Maestri sottolinea: «Non ritengo che interessino granché alla cittadinanza di Sala i personalismi che la signora riporta sempre nei confronti miei e della mia famiglia. Quando però cita mio padre Armando, definendolo Maestri senior e il sottoscritto Maestri junior, non pensi di essere offensiva, anzi, pensi invece che sono molto orgoglioso di mio padre: la sua vita è trasparente come un bicchiere d’acqua. Il fatto che lui prima e io poi ci si sia trovati a ricoprire il difficile ruolo di capogruppo di maggioranza, non è dato per grazia ricevuta, ma perché sia il gruppo precedente che quello attuale hanno deciso così, forse per le preferenze ricevute durante le elezioni, forse anche per un minimo di qualità nel coordinare il gruppo».
 Sul fatto che Azzolini abbia definito «il sottoscritto e gli altri colleghi ''compari'' in modo dispregiativo che ''facciano gara a dimostrare l’allineamento al sindaco Merusi'' mi piacerebbe sottolineare - aggiunge Maestri - che il sottoscritto, pur essendo iscritto ad un partito, ritiene ancora di aver la capacità di reputarsi uomo libero e pensante. Meglio ragionare con la propria testa che sbagliare con quella altrui, cioè: meglio sbagliare in proprio che seguire alla lettera i testi del ''guru di Tordenaso'' - polemizza Maestri riferendosi al coordinatore di Sala Attiva Umberto Varoli -. Se dovessero schermare l’uso dei telefonini nella sala consiliare, forse la signora Azzolini si troverebbe improvvisamente afona e afasica. Nelle occasioni in cui il gruppo Sala Attiva è stato convocato per decidere sulle commissioni permanenti, oppure nell’ultimo tavolo istituzionale chiesto dai comitati degli alluvionati, o ha accampato impegni precedenti o peggio ancora come per gli alluvionati, ha disertato».
 «La delusione personale a fronte delle affermazioni di Azzolini - conclude Maestri - è stata ancora più mortificante, perché lette mentre ero ricoverato in Cardiologia e dove ero stato visto proprio dalla collega».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti