14°

28°

Provincia-Emilia

Milano: le nuove BR restano in carcere. C'è anche Ghirardi

Milano: le nuove BR restano in carcere. C'è anche Ghirardi
Ricevi gratis le news
0

I sette imputati detenuti nell’ambito del processo milanese alle cosiddette Nuove Br devono restare in carcere. Lo hanno deciso i giudici della seconda corte d’assise d’appello di Milano che hanno respinto le istanze di scarcerazione delle difese, le quali hanno invocato la decadenza dei termini di custodia cautelare perchè, a loro dire, «la detenzione non ha più senso» dato che la Cassazione ha annullato nelle scorse settimane le condanne.

Restano in carcere dunque sette dei 12 imputati. Si tratta di Claudio Latino e Davide Bortolato, condannati a 14 anni e 7 mesi in appello, Vincenzo Sisi (13 anni e 5 mesi), Alfredo Davanzo (11 anni e 4 mesi), Bruno Ghirardi (10 anni e 10 mesi), Massimilano Toschi (10 anni e 8 mesi) e Massimilano Gaeta (8 anni).   Vennero arrestati nel 2007 in seguito all’operazione 'Tramontò coordinata dal procuratore aggiunto Ilda Boccassini, che 'smantellò» l’organizzazione che, secondo l’accusa, si sarebbe rifatta alla cosiddetta 'seconda posizionè delle Br e che stava preparando attentati.
Le difese, e in particolare l’avvocato Giuseppe Pelazza, avevano sostenuto che gli imputati dovevano essere scarcerati perchè con l’annullamento delle condanne da parte della Cassazione dello scorso febbraio «la sentenza di grado d’appello non esiste più e men che meno le motivazioni giuridiche della detenzione», che per gli avvocati, tra l'altro, «ha così superato i 3 anni di custodia massima prevista, arrivando a 5 anni».

I termini di custodia cautelare scadranno per alcuni degli imputati a partire dal 13 giugno, ma per quella data sarà con tutta probabilità già arrivata la sentenza della seconda Corte d’Assise d’appello (presidente Anna Conforti, giudice a latere Fabio Tucci). «Non deve essere però un problema della Corte quello di accelerare il processo per evitare la decorrenza», hanno fatto presente le difese. E l’avvocato Sandro Clementi ai cronisti ha spiegato che «per la Cassazione i precedenti giudici d’appello non sono riusciti a motivare il perchè della ipotizzata violenza terroristica».
Ora i giudici dell’appello bis stanno leggendo la relazione e sono state fissate già due udienze per giovedì prossimo, quando la parola dovrebbe passare al sostituto pg Laura Barbaini per la requisitoria, e per il 22 maggio. Parti civili nel processo la Presidenza del Consiglio e Pietro Ichino, che, secondo le indagini, sarebbe stato nel mirino dei presunti terroristi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti