21°

35°

Provincia-Emilia

Castione, insorgono in trecento contro la "Corte del Recupero"

Castione, insorgono in trecento contro la "Corte del Recupero"
Ricevi gratis le news
0

Annarita Cacciamani

Dopo il lungo dibattito sulla revoca o meno dei finanziamenti regionali (chiarita di recente) la Corte del Recupero è di nuovo sotto i riflettori della cronaca. I cittadini di Castione Marchesi tornano a chiedere chiarimenti e a ribadire il loro «no» sul progetto della Corte del recupero, che dovrebbe sorgere nell’area ex Tav della frazione. E lo fanno con nuova petizione sottoscritta da ben 303 persone e indirizzata non solo al sindaco di Fidenza Mario Cantini, ma anche al presidente della Regione Vasco Errani, al responsabile del servizio Valutazione impatto e promozione sostenibilità ambientale della Regione Alessandro Maria Di Stefano, al prefetto Luigi Viana e al presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli.  Si tratta della seconda petizione presentata dai cittadini di Castione per chiedere ulteriori approfondimenti sulla Corte del recupero: la precedente raccolta firme era stata sottoscritta da 195 cittadini.
Cosa chiedono I firmatari chiedono, in particolare, che «vengano adeguatamente considerate le problematiche di allagamento del terreno percorso dal rio Caneto proprio dove dovrebbe sorgere l’impianto e dove è stato necessario l’intervento della Protezione civile per almeno tre distinti episodi». I castionesi chiedono anche che «una loro delegazione possa partecipare alle convocazioni della conferenza de servizi per rappresentare i propri diritti e interessi». Le ragioni del «no» al progetto Con la nuova petizione gli abitanti di Castione esprimono ancora una volta la loro «contrarietà» al progetto. «Le nostre preoccupazioni, tenuto conto del fatto che l’impianto sarà collocato alle porte di Castione, sono avvalorate ancora di più dalle ben 45 richieste di integrazioni e approfondimenti che il servizio Valutazione impatto e promozione sostenibilità ambientale della regione Emilia Romagna ha trasmesso al Comune di Fidenza» si legge nel documento. Nessuna risposta Secondo i promotori della petizione, la nuova raccolta firme si è resa necessaria perché «l’amministrazione comunale di Fidenza non ha per ora ritenuto di dare risposta alle nostre preoccupazioni, evidenziate anche nel corso di assemblee pubbliche, relative all’impatto ambientale e ai possibili effetti negativi sull’ambiente e sulla buona vivibilità del paese che l’insediamento potrebbe causare». La Corte del recupero è stata più volte oggetto di discussione in Consiglio comunale e, proprio in questa sede, il sindaco si è era impegnato a informare i cittadini «una volta acquisiti i pareri della Regione sulla valutazione di impatto ambientale». Nel frattempo, la Regione con una delibera di giunta del 10 aprile ha ufficialmente revocato il finanziamento di 520 mila euro per l’impianto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Enrica Merlo, libero della Savino Del Bene Scandicci

SPORT

Enrica Merlo fra pallavolo e beach volley: "Gioco perché mi diverto" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: premiata lettrice "cronista di strada"

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

gaione

Schiacciato dal muletto: muore l'imprenditore Alberto Greci

Aveva 74 anni

1commento

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

5commenti

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'Azeglio: arrestato

8commenti

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

San Teodoro

Donna uccisa durante una vacanza in Sardegna: il fidanzato confessa

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

SPORT

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up