-2°

Provincia-Emilia

Bocconi avvelenati nel giardino della caserma dei carabinieri

Bocconi avvelenati nel giardino della caserma dei carabinieri
1

 Beatrice Minozzi

«L’ignoranza e la vigliaccheria di una persona non possono e non devono tradursi nella sofferenza di un animale»: è questo il cartello apparso sul cancello della caserma dei Carabinieri di Palanzano dopo che alcuni bocconi avvelenati sono stati buttati nel giardino recintato dell’edificio dove vive la famiglia del maresciallo Francesco Registro. Bocconi di carne all’apparenza invitanti per un cucciolo di cane, che non sono passati inosservati agli occhi e soprattutto al fiuto di Maya, una piccolo segugio di soli sei mesi che, appena fiutato l’odore della carne, non ha esitato ad assaggiarne uno. «Per fortuna ce ne siamo accorti immediatamente – spiega Matteo, figlio del Maresciallo dei Carabinieri di Palanzano – ed abbiamo allertato subito il veterinario che, valutando i sintomi, ha prescritto una terapia contro il topicida». Erano le 7,30 di venerdì mattina quando Maya è uscita in giardino dopo la nottata passata in casa. Pochi minuti, e la cagnolina è rientrata portando con sé una polpetta di carne, che ha subito mangiato. Ad accorgersi di quello che stava succedendo è stato il maresciallo Registro, che però non ha potuto evitare che l’animale ingoiasse il boccone. Nel cortile inoltre sono state trovate altre due polpette, di cui una parzialmente mangiata, che sono state immediatamente consegnate all’Usl di Langhirano per le analisi che stabiliranno quale veleno effettivamente contenessero. «Se dovesse trattarsi di topicida, come hanno suggerito i sintomi, forse Maya si salverà – spera Matteo -, ma se dovesse trattarsi di un altro veleno non sappiamo come andrà a finire». «Abbiamo anche un altro cane, Rocky – spiega Matteo – che per fortuna non si è fatto ingannare dal bell’aspetto delle polpette». La mente di Matteo vola a sei mesi fa, quando un altro cane, Vasco, di 7 anni, è morto improvvisamente. «Allora non abbiamo pensato che potesse trattarsi di avvelenamento – ricorda Matteo -, e non abbiamo chiesto l’autopsia. Oggi, col senno di poi, le circostanze ci fanno riflettere e ci portano a pensare che anche Vasco sia morto per mano di un vigliacco». Una mano ancora ignota, così come quella che ha avvelenato Maya, contro la quale la famiglia Registro non ha esitato a sporgere denuncia. Ma una svolta alle indagini potrebbe arrivare dall’analisi dei filmati delle telecamere di sorveglianza, installate proprio dopo la morte di Vasco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • dd_77

    21 Maggio @ 14.03

    solo un uomo senza palle sfoga la sua vendetta su animali innocenti, che schifo!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria