15°

28°

Provincia-Emilia

"L'instabilità dell'Appennino è in evoluzione"

Ricevi gratis le news
2

«Si tratta di una sequenza sismica importante e, dopo il forte terremoto della notte scorsa che ha colpito il Ferrarese poco dopo le 4, non si escludono altri eventi importanti, come la scossa di magnitudo 5.1 di ieri pomeriggio alle 15.18 che ha seguito le numerose repliche registrate nel corso della giornata di ieri», il commento è di Valentino Straser, ricercatore associato del International earthquake and volcano prediction center di Orlando in Florida. Del centro di ricerca internazionale, diretto da Dong Choi per la parte scientifica e da John Casey, presidente dello Space and science research corporation (Ssrc), fa parte oltre al parmigiano Straser, anche Giovanni Gregori, scienziato del Cnr. L’Ievpc, fondato una quarantina di giorni fa, è un Centro che si pone l’obiettivo di studiare e, se possibile, anticipare eventi geologici particolarmente distruttivi, attraverso innovativi sistemi di ricerca e la sperimentazione di metodologie di lavoro messe a punto negli anni dal gruppo di ricercatori che riunisce studiosi della comunità scientifica internazionale, con specifiche competenze, provenienti da diversi Paesi: Australia, Cina, Giappone, India, Italia e Usa.
La diffusa instabilità geologica dell’Appennino, ancora in evoluzione, e della Pianura Padana si era manifestata sabato con ben 7 terremoti registrati nel Parmense di magnitudo inferiore a 2 della scala Richter, dalla rete Regional sismic network of Northwestern Italy dal dipartimento di Geofisica di Genova. Nella zona della pianura emiliana e nel ferrarese, invece, la lunga sequenza sismica, registrata dagli strumenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia è iniziata all' 1.13 con un primo forte sisma di magnitudo 4.1, seguito da uno successivo di magnitudo 2.2 e poi la scossa principale alle 4.03, rilevata anche dagli strumenti dell’Usgs, il servizio geologico degli Stati Uniti. La terra è poi continuata a tremare con altri due sismi di magnitudo 4.3 avvenuti  8 minuti dopo la scossa principale. I terremoti dello sciame hanno avuto epicentri superficiali, con una profondità che si è concentrata entro i 10 chilometri di profondità, nelle strutture sepolte dell’Appennino, lungo la dorsale ferrarese che decorre parallela rispetto al margine appenninico e che si affaccia sulla pianura emiliana.
Geologicamente, la struttura delle «pieghe ferraresi» è nota e ben studiata da anni, e rappresenta l’elemento strutturale più esterno del prisma dell’Appennino sepolto sotto la Pianura Padana. Lungo il fronte di accavallamento, gli stress tettonici sono particolarmente intensi e possono dar luogo, come nel drammatico caso della pianura emiliana, a sismi, normalmente non così violenti come quello di ieri.
La zona colpita dallo sciame sismico, situata al confine tra le province di Modena, Ferrara, Rovigo e Mantova, era già stata interessata nel XVI secolo, più precisamente il 17 novembre 1570 (con una magnitudo stimata a 5.5), come è riportato dal catalogo parametrico dei terremoti italiani.
Il sisma ebbe importanti ripercussioni sociali, seguito da un lungo sciame sismico. Più recentemente, invece, la zona del ferrarese fu colpita il 6 dicembre 1986 a Bondeno, da un terremoto di forte intensità, paragonabile a quello avvenuto lo scorso gennaio nell’Appennino parmense.
Dopo il repentino risveglio della sismicità, lo sciame in atto è probabilmente destinato a non esaurirsi in un breve tempo e, ancora nei prossimi giorni, non si possono escludere altri eventi potenzialmente distruttivi e pericolosi per l’uomo.
Nel tardo pomeriggio di ieri, intanto, alle 19.37, il servizio geologico degli Stati Uniti, ha registrato e messo in rete un nuovo sisma di magnitudo 4.7 della scala Richter.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • roberto

    23 Maggio @ 13.31

    Grande Straser!!! Uomo di scienza, cultura ... e di giornalismo!!! Tienici aggiornati! Roberto da Medesano

    Rispondi

  • andrena

    22 Maggio @ 20.56

    Bene, speriamo di rimanerci secchi subito , cosi' risolviamo i nostri problemi!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

6commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

gazzareporter

"In infradito sul Penna: a proposito di escursionisti sprovveduti..." Foto

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

15commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

1commento

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

modena

Sgozzato durante una rissa a Sassuolo, inutili i soccorsi

milano

Auto va fuori strada e finisce in un canale, un morto e 3 dispersi

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti