21°

Provincia-Emilia

"L'instabilità dell'Appennino è in evoluzione"

2

«Si tratta di una sequenza sismica importante e, dopo il forte terremoto della notte scorsa che ha colpito il Ferrarese poco dopo le 4, non si escludono altri eventi importanti, come la scossa di magnitudo 5.1 di ieri pomeriggio alle 15.18 che ha seguito le numerose repliche registrate nel corso della giornata di ieri», il commento è di Valentino Straser, ricercatore associato del International earthquake and volcano prediction center di Orlando in Florida. Del centro di ricerca internazionale, diretto da Dong Choi per la parte scientifica e da John Casey, presidente dello Space and science research corporation (Ssrc), fa parte oltre al parmigiano Straser, anche Giovanni Gregori, scienziato del Cnr. L’Ievpc, fondato una quarantina di giorni fa, è un Centro che si pone l’obiettivo di studiare e, se possibile, anticipare eventi geologici particolarmente distruttivi, attraverso innovativi sistemi di ricerca e la sperimentazione di metodologie di lavoro messe a punto negli anni dal gruppo di ricercatori che riunisce studiosi della comunità scientifica internazionale, con specifiche competenze, provenienti da diversi Paesi: Australia, Cina, Giappone, India, Italia e Usa.
La diffusa instabilità geologica dell’Appennino, ancora in evoluzione, e della Pianura Padana si era manifestata sabato con ben 7 terremoti registrati nel Parmense di magnitudo inferiore a 2 della scala Richter, dalla rete Regional sismic network of Northwestern Italy dal dipartimento di Geofisica di Genova. Nella zona della pianura emiliana e nel ferrarese, invece, la lunga sequenza sismica, registrata dagli strumenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia è iniziata all' 1.13 con un primo forte sisma di magnitudo 4.1, seguito da uno successivo di magnitudo 2.2 e poi la scossa principale alle 4.03, rilevata anche dagli strumenti dell’Usgs, il servizio geologico degli Stati Uniti. La terra è poi continuata a tremare con altri due sismi di magnitudo 4.3 avvenuti  8 minuti dopo la scossa principale. I terremoti dello sciame hanno avuto epicentri superficiali, con una profondità che si è concentrata entro i 10 chilometri di profondità, nelle strutture sepolte dell’Appennino, lungo la dorsale ferrarese che decorre parallela rispetto al margine appenninico e che si affaccia sulla pianura emiliana.
Geologicamente, la struttura delle «pieghe ferraresi» è nota e ben studiata da anni, e rappresenta l’elemento strutturale più esterno del prisma dell’Appennino sepolto sotto la Pianura Padana. Lungo il fronte di accavallamento, gli stress tettonici sono particolarmente intensi e possono dar luogo, come nel drammatico caso della pianura emiliana, a sismi, normalmente non così violenti come quello di ieri.
La zona colpita dallo sciame sismico, situata al confine tra le province di Modena, Ferrara, Rovigo e Mantova, era già stata interessata nel XVI secolo, più precisamente il 17 novembre 1570 (con una magnitudo stimata a 5.5), come è riportato dal catalogo parametrico dei terremoti italiani.
Il sisma ebbe importanti ripercussioni sociali, seguito da un lungo sciame sismico. Più recentemente, invece, la zona del ferrarese fu colpita il 6 dicembre 1986 a Bondeno, da un terremoto di forte intensità, paragonabile a quello avvenuto lo scorso gennaio nell’Appennino parmense.
Dopo il repentino risveglio della sismicità, lo sciame in atto è probabilmente destinato a non esaurirsi in un breve tempo e, ancora nei prossimi giorni, non si possono escludere altri eventi potenzialmente distruttivi e pericolosi per l’uomo.
Nel tardo pomeriggio di ieri, intanto, alle 19.37, il servizio geologico degli Stati Uniti, ha registrato e messo in rete un nuovo sisma di magnitudo 4.7 della scala Richter.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • roberto

    23 Maggio @ 13.31

    Grande Straser!!! Uomo di scienza, cultura ... e di giornalismo!!! Tienici aggiornati! Roberto da Medesano

    Rispondi

  • andrena

    22 Maggio @ 20.56

    Bene, speriamo di rimanerci secchi subito , cosi' risolviamo i nostri problemi!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cuoco perfetto, chiuse le iscrizioni

tg parma

"Cuoco perfetto", boom di richieste: chiuse in anticipo le iscrizioni Video

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Emergenza furti spaccata al Centro Cittadella dello Spip

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

8commenti

musica

L'inaugurazione del Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

3commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

2commenti

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

9commenti

Formaggio

La grana del grana

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% della popolazione femminile in età fertile

elezioni 2017

Cavandoli, la Lega: "Aspettiamo il suo sì alla candidatura"

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

2commenti

TRAFFICO

Baganzola, accesso alle fiere al rallentatore. Code per chi arriva dall'A1

1commento

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Bedonia

Domani riapre la stagione di pesca

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

3commenti

WEEKEND

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

IL DISCO

Nasce il fenomeno Sex Pistols

SPORT

tv parma

La ricetta di D'Aversa "Dobbiamo metterci più cattiveria" Video

Formula 1

La prima pole è firmata Hamilton

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»