19°

29°

Provincia-Emilia

Ciclisti contro un'auto nel Reggiano: 9 ciclisti in ospedale, 3 sono gravi

Ricevi gratis le news
10

ALBINEA (RE) - Sette ciclisti sono rimasti feriti, uno in modo particolarmente grave, in un incidente ad Albinea, nel Reggiano, durante la gara ciclistica Gran Fondo della Cooperazione "Due passi Matildica". Tre persone sono state portate in ospedale in condizioni gravi, una ragazza ha riportato ferite di media gravità e altri tre ciclisti hanno riportato ferite ma non gravi. Tutti sono stati portati all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. I feriti hanno età comprese fra i 27 e i 48 anni.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, i ciclisti percorrevano la pedemontana in direzione di Scandiano quando, dopo una curva a sinistra, è avvenuta una collisione fra alcuni di loro e una Fiat Punto che era stata fermata dagli organizzatori nella corsia opposta a quella della gara. L'impatto ha poi comportato la caduta a catena di altri ciclisti che stavano arrivando. Sono in corso le indagini per chiarire le cause dell’incidente.

In mattinata all’ospedale di Scandiano, nel Reggiano, altre due cicliste rimaste lievemente ferite nell’incidente di Albinea, hanno chiesto di essere medicate. Dopo le cure dei medici le due donne sono state dimesse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • aieie

    28 Maggio @ 11.40

    Mi spiace per i tre feriti più gravi, spero si riprendano. Detto questo, francamente, non è possibile dover trovare sempre al sabato e alla domenica gruppi enormi di ciclisti che occupano tutta la carreggiata in montagna anche nelle curve. Provate da parma ad andare verso traversetolo e continuare verso le montagne, ad ogni curva ti ritrovi un gruppo, e anche se sono in 3 sono comunque affiancati. Vorrei inoltre sapere se gli organizzatori avevano i permessi per poter bloccare la normale circolazione.

    Rispondi

  • Gio

    28 Maggio @ 11.31

    La bici quando posso la uso per sbrigare faccende di lavoro o private. Disapprovo gli squadroni ciclistici ma....devo dire che vado anche in auto. E trovo sempre più di frequente gente anche giovane o meno giovane in mezzo alle strade provinciali che chiaccherano come fossero in salotto a 40 Km/h. Oppure con il cellulare in una mano e nell'altra la sigaretta e ... finestrino aperto quindi in mezzo alla strada molto adagio per far si che che la cenere non torni dentro l'abitacolo. Esistono numerose persone che non sono attente alla guida intralciando la pubbllica cicolazione senza che nemmeno se ne rendano conto.

    Rispondi

  • geronimo

    28 Maggio @ 09.56

    Cari ciclisti, non meravigliatevi degli insulti che ricevete. Siete la categoria più maleducata, indisciplinata e pericolosa che gira per strada. Una di queste domeniche mi sono ripromesso di fare un giro della provincia con la videocamera per riprendere tutte le vostre infrazioni, e poi di mandarlo alla Gazzetta a titolo di denuncia civile. Non siete i padroni della strada!!!

    Rispondi

  • Geronimo

    28 Maggio @ 07.56

    Davide a mio parere gli automobilisti non dovrebbero solo fermarsi ma non dovrebbero esserci proprio, certo però che se gli addetti al percorso ti dicono di passare come nel mio caso e ti trovi in curva (aggiungo in leggera discesa per loro) il gruppone la colpa non è poi tanto degli automobilisti. Comunque concordo con Lara, io che abito dalle parti di Traversetolo convivo giornalmente con queste persone, non sono in grupponi ma anche in due o tre stanno spesso uno di fianco all’altro e se osi suonare il clacson ti mandano a quel paese. Il peggio comunque è quando tu sei in coda alla rotonda poi ti immetti dentro e svolti alla prima uscita, bene i ciclisti (lo faccio anche io in scooter ma alla rotonda mi fermo e guardo, loro no) ti sorpassano da destra e non si fermano, lo scorso anno ne ho buttato a terra uno, fortuna che si è fatto quasi nulla però ha avuto anche il coraggio di insultarmi. Non parliamo poi dei semafori che per loro non esistono

    Rispondi

  • GIALLOBLU'

    28 Maggio @ 01.53

    Sono molto dispiaciuta per quello che è accaduto a questi ciclisti e spero che quei 3 ricoverati si riprendano quanto prima, però una cosa la devo dire, di domenica uso la macchina per andre al mercato a Traversetolo, e da ragazzina ci andavo con i miei genitori, I ciclisti sono sempre stati, e lo sono tutt'ora in mezzo alla strada, Vanno via in squadre anche di 2o persone ma hanno il brutto vizio di tenere anche una corsia di marcia. Purtroppo questo è pericoloso per le auto ma anche e soprattutto per loro.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

6commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

5commenti

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti