11°

22°

Provincia-Emilia

Dopo la scossa delle 9 già diverse repliche - Rotta una nuova faglia?

Dopo la scossa delle 9 già diverse repliche - Rotta una nuova faglia?
Ricevi gratis le news
13

Alla scossa di magnitudo 5.0 verificatasi questa mattina alle ore 9 ,sono seguite già alcune repliche: alle 9,07 (magnitudo 4,0), alle 9,11 (3,6), alle 9,13 (3,6), alle 9,30 (3,2) e alle 9,38 (3,1).   E altre ancora dopo le 10: alcune avvertite anche a Parma.

Potrebbe essere la rottura di una nuova faglia all’origine del terremoto di magnitudo 5,8 avvenuto questa mattina nel modenese. Il sisma è avvenuto sul margine occidentale dell’arco di circa 40 chilometri attivato nel sisma del 20 maggio scorso. Allora le scosse più forti erano avvenute nella zona orientale. «Si temeva che con una struttura così complessa, potesse esserci spazio per altri terremoti di grande entità», ha detto il sismologo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Alessandro Amato. Dopo il terremoto del 20 maggio scorso, le repliche più forti (ossia di magnitudo superiore a 5) erano concentrate nella zona di Ferrara. Il terremoto di questa mattina, ha detto ancora Amato, «indica che molto probabilmente sono attive più faglie».  Situazioni come queste possono verificarsi quando vengono attivate strutture molto complesse. Per esempio, in passato è avvenuto con il terremoto di Colfiorito del 1997, quando alla prima scossa sono seguite a distanza di giorni nuove scosse importanti.  «La struttura responsabile del terremoto di oggi nel modenese – ha aggiunto il sismologo dell’Ingv – è la struttura complessa del tratto settentrionale dell’Appennino, nel quale la catena montuosa prosegue sotto la Pianura Padana. La struttura è la stessa legata al sisma del 20 maggio, ma probabilmente avvenuta su una faglia adiacente. Non si tratta quindi una replica in senso stretto». Tuttavia il meccanismo di questo nuovo terremoto sarà chiarito nelle prossime ore, sulla base dei dati rilevati dai sismografi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • @driana

    29 Maggio @ 20.42

    Chi ha detto che l'Emilia non sarebbe una zona sismica? Solo per stare nella "bassa" da decenni ogni tanto ci sono terremoti con epicentro nella zona di Poviglio o Brescello ed è Emilia anche questa.

    Rispondi

  • medioman

    29 Maggio @ 17.18

    @eugenio: quanti pozzi o miniere attive conosci in Emilia? Questo ti dovrebbe già dare una risposta sull'utilizzo del fracking. Per favore, smettetela di raccontare queste fregnacce, è più probabile che sia colpa di una congiunzione di Venere nel cielo di Saturno. E, soprattutto, tenete presente che, in certi casi, il panico può provocare più danni del terremoto stesso.

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    29 Maggio @ 16.28

    La mappatura del rischio, a mio avviso, non dice nulla. I dati con cui viene eseguita sono storici. Prima del 1976, il Friuli era considerato a rischio sismico "basso": poi, avvenne il disastro. Credo che l'unica cosa ragionevole sia quella di investire nell'antisismicità delle strutture. Ma (parliamoci chiaro) è una cosa che si può fare gradualmente, sul nuovo. Per mettere in sicurezza il Paese serviranno (forse) secoli.

    Rispondi

  • eugenio

    29 Maggio @ 16.25

    ma come, il fracking non esiste? certo che esiste, forse volete dire che non è stato praticato in quella zona? e chi lo sa.. O forse intendete dire che anche se praticato non può provocare eventi sismici? e chi lo sa.. Certo che ci siamo imporvisamente scoperti in una zona ad altissimo rischio sismico, così, improvvisamente. E di porcate, si sa, gli uomini ne sanno fare parecchie.. Io sono uno scetticone e allergico e certe dietrologie, eppure a questo punto non mi meraviglierei di nulla.

    Rispondi

  • Paolo

    29 Maggio @ 16.08

    Si!!!! il fracking, i maya, le HAARP, le scie chimiche e tutto il resto, per fortuna che il mondo è bello perchè è vario!rido per non piangere. ragàs un pò di buon senso!!! viviamo su un pianeta che si muove rispetto al sole a 106 mila km/h circa, e gira su stessa a circa 1.670 Km/h (all'equatore) tutto su un immenso mare di magma liquido su cui galleggiano le placche che ovviamente sono in contatto e che continuano a muoversi da migliaia di anni...secondo me qualcosa avrà pure il permesso di muoversi ogni tanto non credete?il terremoto di 500 anni fa sempre nel ferrarese di stessa magnitudo di questo???chi l'ha provocato???ah si scusate, le haarp, il fracking del 500, le scie chimiche delle api a reazione...per favore!un pò di rispetto meglio il silenzio di tante parole spese al vento!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

5commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: 5 passi nel nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto