12°

23°

Provincia-Emilia

Terremoto: decine di assestamenti. All'una scossa di magnitudo 3.5 Il procuratore di Modena: "Molti indagati per i morti nei capannoni"

Terremoto: decine di assestamenti. All'una scossa di magnitudo 3.5 Il procuratore di Modena: "Molti indagati per i morti nei capannoni"
Ricevi gratis le news
21

(ANSA) - Dalle 2 della scorsa notte sono già state 58 le scosse di assestamento registrate in Emilia, di cui tre con magnitudo superiore a 3. A fare il punto dalla sala operativa dell’Ingv è la sismologa Concetta Sasso. "La scossa più forte delle ultime ore si è registrata alle 14,22 con magnitudo 3.6 e profondità 6,7 chilometri - precisa l'esperta - questa come gli altri due sismi più forti registrati oggi riguarda la zona che si è attivata il 29 maggio".
L'andamento di oggi non presenta elementi diversi da quanto atteso dagli esperti: "Scosse come queste sono normali dopo terremoti come quelli emiliani - sottolinea Concetta Sasso - ma sono possibili anche sismi superiori a 4, e non si può escludere che ci siano scosse forti come quelle originarie".
I ricercatori sono ancora al lavoro per interpretare i dati sui diversi terremoti e capire meglio il sistema che li ha originati: "L'ipotesi prevalente, che stiamo cercando di valutare nel dettaglio, è che si siano attivati due frammenti di una stessa struttura in tempi diversi - spiega la sismologa - è un fenomeno che abbiamo registrato anche in altre situazioni precedenti".

"MOLTI INDAGATI PER I CROLLI DEI CAPANNONI". Il procuratore di Modena Zincani ha reso noto che «saranno molti gli indagati per i morti nei crolli dei capannoni» durante il terremoto, precisando che gli avvisi di garanzia saranno atti dovuti per consentire a «tutte le persone eventualmente coinvolte negli accertamenti, di partecipare, come loro diritto, all’indagine». 
Zincani ha precisato che è stata consentita la sepoltura per 13 delle 17 vittime, in quanto è stato accertato che il loro decesso è avvenuto in incidenti senza responsabilità di terzi.

GLI INQUIRENTI VALUTANO UNA SUPER-PERIZIA UNICA SUI CAPANNONI FRA MODENA E FERRARA. Un super-perizia unica per le procure di Ferrara e Modena impegnate per le inchieste sui crolli dei capannoni per i terremoti del 20 e 29 maggio in cui sono rimasti uccisi operai al lavoro; la superperizia sarà coordinata e gestita dalla Procura generale di Bologna: è l'ipotesi che gli inquirenti al lavoro stanno studiando e valutando, per indagare in sinergia. È necessario, infatti, che la perizia cui si dovranno sottoporre i capannoni crollati sia la più qualificata possibile per accertare la verità dei cedimenti.

Si tratta di una novità giudiziaria, percorribile, che permetterà di accelerare i tempi ed evitare di far eseguire due perizie distinte, con la procura generale arbitro della unica perizia mentre le due distinte procure lavoreranno sui fascicoli aperti per i diversi crolli registrati.

A Ferrara, i fascicoli aperti sono quelli dei pm Nicola Proto e Ciro Alberto Savino, che vedono al momento 8 indagati per il crollo all’Ursa di Stellata, 5 per le Ceramiche di Sant'Agostino e 4 per la Tecopress di Dosso. Numero di indagati, si apprende, destinato a crescere. Poichè l'individuazione delle figure tecniche che hanno seguito progettazione e costruzione dei capannoni, da parte degli inquirenti, non è ancora conclusa.

Sul versante ferrarese, ad esempio, potrebbero essere altri due gli indagati sia per Tecopress che per Ceramiche Sant'Agostino. Poiché occorre diversificare il ruolo dei collaudatori: tra quelli delle fondazioni e dei capannoni e dunque anche le distinte ditte di costruzione che hanno realizzato fondazioni e capannoni stessi.

 Ecco la cartina dello "sciame" sismico

 

 

 

 

 LA SOTTOSCRIZIONE DELLA GAZZETTA

CONTO CORRENTE:

CARIPARMA CREDIT AGRICOLE -  Intestato a :  GAZZETTA DI PARMA

Causale:  “PARMA PER CAVEZZO”

IBAN:   IT54K0623012700000036932730

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • medioman

    03 Giugno @ 23.53

    No, più semplicemente è saltato un pezzo del commento. Comunque, alcuni padroni hanno trasferito i macchinari, ma non all'estero, bensì in posti più sicuri (ad esempio, sotto dei tendoni) per poter continuare la produzione. E' questo, lo scandalo?? Altri, hanno proposto di segnare "ferie" ai dipendenti, piuttosto che non pagargli la giornata. Sospendo qua, perché al momento sono impegnato in cose più urgenti....

    Rispondi

  • Francesco

    03 Giugno @ 18.29

    SIGNOR MEDIOMAN, STA DANDO I NUMERI ?

    Rispondi

  • medioman

    03 Giugno @ 14.50

    Un'ultima cosa, Signor Vercingetorige:mi scusi se non ci avevo pensato prima.... se anche Lei fa parte di quelle persone che ritengono un "diritto inalienabile" quello di far timbrare il cartellino di presenza a qualche amico, è ovvio che non sapesse che, di solito, le giornate di lavoro non effettuate non vengono retribuite.

    Rispondi

  • Francesco

    03 Giugno @ 12.37

    IL FATTO CHE ALCUNI PADRONI , nelle zone terremotate , ABBIANO MINACCIATO DI TOGLIERE FERIE O DI LICENZIARE I LAVORATORI PER OBBLIGARLI A RIENTRARE NELLE FABBRICHE DOVE POI SONO MORTI , E' ACCERTATO . Com' è accertato che ALCUNI PADRONI HANNO CERCATO DI PORTAR VIA LE MACCHINE DAGLI STABILIMENTI , per approfittare del terremoto allo scopo di delocalizzare la produzione e trasferirla altrove (all' estero ?) . Gli operai hanno dovuto presidiare la fabbriche per impedirlo. Alcuni loschi figuri, qualificandosi come "incaricati della Grande Distribuzione" , si sono offerti di comperare il "grana" delle forme rotte , pagandolo 2 euro al chilo , quando il prezzo corrente è di 7 euro e 50 centesimi. Il "casaro" ha dignitosamente risposto che, piuttosto , lo brucia............. IL DELINQUENTE E' CHI REGGE IL MOCCOLO A QUESTI SCIACALLI ! Io, per parte mia , oltre alle solite "offertine" col telefono, ho ordinato formaggio delle forme rotte. Non ho potuto ordinarne un quantitativo molto grosso, ma.....quel che potevo...............

    Rispondi

  • paolo

    03 Giugno @ 11.50

    medioman... lei per caso ..non li stravolge a suo favore?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un boato del pubblico apre il concerto dei Rolling Stones Manda le tue foto

LUCCA

Un boato del pubblico apre il concerto dei Rolling Stones Manda le tue foto

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

MODA

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia

serie B

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia Foto Video

Vittoria preziosa per i crociati, che salgono a 9 punti. Lucarelli fra i migliori in campo. Per i padroni di casa è la prima sconfitta

8commenti

CALCIO

D'Aversa: "Un risultato importante. Abbiamo preso fiducia nel secondo tempo" Video

L'allenatore commenta la vittoria del Parma sul Venezia

calcio

Tommaso Ghirardi torna allo stadio: segue il Brescia con Cellino

L'ex presidente del Parma è tornato al Rigamonti per la prima volta dopo il crac

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

MONTAGNA

E' stato trovato il fungaiolo disperso nel Bardigiano

Il 72enne è stanco ma in buone condizioni di salute

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

CALESTANO

Shock anafilattico: paura per un operaio punto da un calabrone a Marzolara Foto

Il 118 ha inviato un'ambulanza e l'elicottero del Maggioe

borgotaro

A casa coi genitori, disoccupati e spacciatori: arrestati due fratelli

1commento

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

4commenti

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

FUMETTI

La fine di Rat-Man: addio alla serie non all'eroe Foto

Ortolani: "La sfida per me sarebbe inventare un altro personaggio"

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

tg parma

Profughi a San Michele Tiorre, in arrivo i primi otto Video

5commenti

donne in difficoltà

A Corcagnano la prima casa di accoglienza gestita da una comunità migrante

fidenza

Ruba sul treno: inseguito e bloccato da un altro straniero

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

APPENNINO REGGIANO

Scalatore precipita dalla Pietra di Bismantova: 24enne a Parma in gravi condizioni

TERREMOTO

Ancora una forte scossa a Città del Messico: i palazzi oscillano

SPORT

VENEZIA-PARMA

"Una vittoria meritata sul piano del carattere": il video-commento di Grossi

3commenti

VENEZIA-PARMA

Di Cesare, l'uomo-gol: "Il Venezia, squadra ostica. Abbiamo sfruttato l'occasione" Video

1commento

SOCIETA'

IL DISCO

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

PARMA

"Musica nera" degli States e lirica: una serata con Brunetto e i fratelli Campanini Video

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery