Provincia-Emilia

Fidenza: più sicurezza con il vigile di quartiere

Fidenza: più sicurezza con il vigile di quartiere
Ricevi gratis le news
4

Comunicato stampa

Il sistema di protezione del territorio si rafforzerà a breve con il vigile di quartiere: un progetto che partirà, in via sperimentale, a luglio.
«Uno dei temi più sentiti dai cittadini è la sicurezza; per questo motivo abbiamo deciso di incrementare il presidio del territorio con il vigile di quartiere. E’ un progetto interessante, che si rivelerà utile se saprà interfacciarsi con i cittadini, ai quali si chiede di interagire con il vigile di quartiere segnalando problemi, situazioni di pericolo e quant’altro ritengano utile per la sicurezza dell’area», ha detto il sindaco Mario Cantini illustrando il progetto.
Il vigile di quartiere si aggiunge alle altre attività della polizia municipale e a quella delle forze dell’ordine in un’ottica di collaborazione e lavoro in rete con gli altri attori sul territorio (uffici comunali, servizi sociali, volontariato, scuola…).
«Il progetto risponde alle richieste di maggior sicurezza avanzate dai cittadini sia nella dimensione della sicurezza reale che in quella, molto importante, di sicurezza percepita. E’ parte di un programma di interventi mirati alla microcriminalità che il Comune di Fidenza, unitamente a Terre Verdiane, vuole sviluppare e che prevede anche l’implementazione della videosorveglianza», ha detto l’assessore alla Sicurezza e Protezione civile, Fulvia Bacchi Modena.
«E’ questa l’idea di sicurezza integrata e partecipata, dove ognuno, proprio perché parte della comunità, partecipa alla sicurezza del suo territorio e nella quale il cittadino diviene interlocutore privilegiato. – ha spiegato il comandante del Corpo di polizia municipale delle Terre Verdiane, Luciano Soranno – Il vigile di quartiere è un modo di fare polizia orientato alla soluzione dei problemi, che rivolge una particolare attenzione alla popolazione anziana. E’ una figura che si occupa e si preoccupa di comprendere le ragioni del disagio, si avvicina al cittadino per raccogliere richieste e segnalazioni, ha una particolare propensione all’ascolto».
Il progetto Vigile di Quartiere prevede una presenza significativa nelle zone del centro, dove vi è una concentrazione considerevole di persone, uffici, negozi, esercizi pubblici e attività in genere. Sono previsti servizi di visibilità, in auto ma soprattutto appiedati, nei quartieri periferici, nei quali sarà privilegiato il contatto con i residenti, la raccolta di informazioni, notizie e segnalazioni. Saranno assicurate attività anche nelle frazioni, con una modalità diversificata, ma comunque percepibile.
Gli operatori saranno riconoscibili grazie all’abbigliamento particolare e distintivo, con scritta identificativa. I vigili di quartiere si presenteranno alla popolazione per farsi conoscere ed evitare che soggetti estranei possano in futuro spacciarsi per agenti.
«La volontà è quella di instaurare un rapporto di amicizia con le persone: l’obiettivo è quello di rassicurare e, al tempo stesso di conoscere meglio i problemi del territorio», ha concluso l’ispettore Gabriele Cassi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • dd_77

    13 Giugno @ 15.28

    io stilerei multe come nevicasse visto il poco senso civico di automobilisti, padroni dei cani, ragazzi che buttano la loro immondizia per terra (per non parlare di bottiglie di birra talvolta depositate in mezzo alla strada) e limitare i furti di bicicletta o danneggiamenti di bici in zona stazione (furti attuati non solo da extracomunitari ma anche dagli stessi ragazzi che non sanno come colmare il tempo in attività più socialmente utili). @ mirko: puoi sempre costituirti per qualche reato così ti sentirai sempre protetto :)

    Rispondi

  • mario

    13 Giugno @ 13.40

    Il risultato sarà percepibile dopo parecchio tempo, non si instaura un rapporto di fiducia in poco tempo, gli Agenti dovranno inserirsi pian piano e magari, dopo i primi tempi e dopo essersi fatti conoscere dagli abitanti, qualche volta in borghese perché lo scambio di notizie deve essere fatto nel modo più naturale e discreto possibile. Percorrere le Vie del quartiere, a piedi o meglio ancora in bicicletta, darà la senzazione della presenza continua delle Istituzioni. Il difficile è avere pazienza perché il risultato non può essere immediato. Negli anni "70/80, con l'istituzione dei Consigli di Quartiere, la collaborazione cittadino-Istituzione aveva dato buoni risutati. Quando gli Agenti avranno ottenuto la fiducia dei cittadini sarà "naturale" la loro contattazione anche fuori dall'orario di servizio. Buon lavoro!

    Rispondi

  • bruno

    13 Giugno @ 11.30

    Non è una cosa nuova , anni fa c' era già , ma sinceramente nel quartiere dove abitavo non l ' ho mai visto , speriamo che sia la volta buona . La parola sperimentale mi da un qualche dubbio .

    Rispondi

  • mirko

    13 Giugno @ 08.54

    io ci metterei l'esercito con tutta la gentaglia che gira..

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Neve anche a quote basse, pioggia in città

PARMENSE

Neve anche a quote basse, pioggia in città Invia le tue foto

A Corniglio, 20 centimetri di neve

INCIDENTI

Auto fuori strada in A15: un ferito. Incidente in piazza a Soragna

CORTE DEI CONTI

Nomina del direttore generale, Pizzarotti e Giorgi citati in giudizio

Viale Piacenza

10eLotto, in otto vincono 160mila euro

Scomparso

Addio al ragionier Bandini

borgotaro

Caso Laminam: Oggi l'incontro al tavolo tecnico senza il comitato

Zibello

Addio a Goliardo Cavalli, uno degli ultimi barcaioli del Po

CALCIO

Verso Parma-Venezia, parla Gazzola: «Vincere per ripartire»

Noceto

In piazza Lunardi residenti ostaggio delle fogne

FUSIONE

Verso l'unione tra Palanzano e Monchio?

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Modena

"Il contratto non prevede di spostare i letti, i bimbi dormano in terra"

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SPORT

olimpiadi

Sofia Goggia rinuncia alla combinata. Sci, l'allenatore azzurro: "Bilancio negativo"

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra