-1°

Provincia-Emilia

Se n'è andato Rino Speroni, imprenditore di grande fede

Se n'è andato Rino Speroni, imprenditore di grande fede
0

 E' morto a 79 anni il cavalier Rino Speroni. Se n'è andato dopo un lungo calvario, affrontato con profonda fede e coraggio. 

In tanti in città sapevano che il «Cavaliere» come tutti lo chiamavano, versava in gravi condizioni e hanno pregato per lui: poi, nel pomeriggio, è arrivata la notizia che tutti non avrebbero mai voluto ricevere. Era un noto e stimato imprenditore, infatti il suo nome è legato all’omonimo oleificio di Santa Margherita, che conta trenta dipendenti; ma Speroni era stato anche un battagliero consigliere comunale militando nelle fila dell’allora Democrazia Cristiana, per un decennio dal 1980 al 1990 e anche fondatore della sezione diocesana dell’Ucid, di cui era stato presidente e solo nei mesi scorsi aveva lasciato l’incarico per gravi motivi di salute. Ma ne aveva seguito l’attività sino alla fine, perché, lui, Speroni, credeva fermamente nelle finalità della «sua» Ucid. Aveva iniziato l’attività olearia nel 1950 a Busseto, suo paese natale, che aveva svolto per vent'anni. Nel 1954, Rino Speroni, aveva depositato il marchio Speroni, continuando con grande energia l’attività olearia dei genitori sempre a Busseto con un piccolo laboratorio e deposito. Nel tempo la piccola azienda si era sviluppata in modo vertiginoso per due validi motivi: il prodotto oleario di alta qualità e la competenza e lungimiranza del fondatore, tant'è, che dopo pochi anni, il piccolo deposito non era più sufficiente e venne ingrandito con due capannoni. Nel 1970, l’Oleificio Speroni, per necessità di sviluppo e ampliamento si era trasferito nel comune di Fidenza, nella frazione di Santa Margherita, dove venne edificata la nuova azienda, sede attuale. E cominciò a diversificare il lavoro, indirizzandolo soprattutto al settore grossista ed all’industria alimentare. Dopo oltre 30 anni di duro lavoro, Speroni nel 1986 venne nominato Cavaliere dell'ordine «al merito della Repubblica» dal Presidente della Repubblica e, sempre coadiuvato dal figlio Mauro, ora direttore generale ed abilissimo stratega di marketing, aveva iniziato l’esportazione dell’olio Speroni, già affermato nel territorio nazionale, in diversi paesi stranieri quali America, Malta, Giappone, Taiwan, e soprattutto verso l’est e ovest europeo, affermando e consolidando ancora di più l’attività dell’Oleificio. Nell’occasione del centenario della morte del maestro Verdi (2001) l’Oleificio Speroni aveva creato il marchio «Verdi», realizzando un prodotto eccezionale di nicchia con olio extra-vergine d’oliva italiano al 100%, e riconosciuto nel mondo proprio per l’effigie del grande musicista. Il cavaliere Rino Speroni, presidente della Speroni srl, per i suoi meriti lavorativi, il 7 marzo del 2000, era stato insignito della «Laurea Honoris causa» presso l’università di Santa Fé - New Mexico - United States of America, e sempre in quell'anno, aveva ricevuto la nomina a presidente della sezione Diocesana di Fidenza Ucid, Unione Cristiana Imprenditori e dirigenti. Nel 2002 aveva ottenuto anche la vice presidenza dell’amministrazione della cattedrale di Fidenza e le nomine a consigliere del Fiasa e Delegato dell’Unione Industriali di Parma. Alla fine del 2003 aveva fondato il Consorzio Sapori Verdiani del quale era anche presidente. Mentre dal 2004 era stato anche membro del consiglio direttivo dell’Unione Industriali di Parma. Rino Speroni aveva fatto parte anche del mondo del volontariato, entrando nel cda del Comitato di Fidenza della Croce Rossa Italiana e Delegato per trattare direttamente con la sede di Roma. Aveva contribuito anche alla realizzazione della Camera iperbarica dell’ospedale di Fidenza, in collaborazione col professor Giuliano Vezzani. Perché Speroni teneva tantissimo alle tecnologie più avanzate. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

5commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

23commenti

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video