21°

28°

Provincia-Emilia

Biogas a Nacca, appelli e proteste

Biogas a Nacca, appelli e proteste
2

 Beatrice Minozzi

«L’incubo che minaccia la Food Valley sale anche in montagna». E’ questo l’allarme lanciato da Reteambiente Parma, che si unisce al coro di no sulle centrali a biomasse e syngas in progetto a Nacca di Vaestano. 
Sono diversi i punti su cui fa leva Giuliano Serioli, coordinatore di Reteambiente Parma, per illustrare le sue perplessità. 
Il polo energetico, costituito da un gassificatore a biomassa della potenza di 999 chilowatt e da un impianto a biogas di uguale potenza, sarà alimentato secondo le stime da 85 mila quintali annui di cippato di legna vergine e con una quantità non ben definita di digestato prodotto dall’impianto a biogas adiacente. 
E qui si fa strada la prima perplessità di Serioli: «una tale quantità di legna corrisponde grosso modo ad un chilometro quadrato di boschi locali da tagliare ogni anno». 
L’impianto a biogas, adiacente al gassificatore e con la stessa rete idrica di smaltimento delle acque di prima pioggia, verrebbe alimentato, come spiega Serioli, con 153 tonnellate giornaliere di letame e liquami forniti dai soci del consorzio, nonché con insilato di mais, glicerolo e siero di latte. 
Ed ecco una seconda osservazione: «le emissioni previste per il gassificatore sono a dir poco incredibili – spiega Serioli – ed immetteranno nell’aria una quantità di fumi da cogenerazione di 32 milioni di “normali metri cubi” annui, di cui 36 mila tonnellate di Co2, 9,3 tonnellate di monossido di carbonio, 9,3 tonnellate di ossidi di azoto, 6,7 tonnellate di composti organici volatili, una tonnellata di ossidi di zolfo, mezza tonnellata di polveri sottili e 1,1 chili di diossine, furani e idrocarburi policiclici aromatici». 
Serioli sottolinea poi che «quel lungo elenco di emissioni è stato considerato ammissibile dalle istituzioni preposte – sottolinea Serioli - sia da parte della Ausl che da parte di Arpa, che inizialmente ha sollevato non poche perplessità a riguardo, ritenendo che fosse necessario presentare un’unica pratica progettuale per i due impianti». 
L’associazione Giarola Vaestano ha chiesto il sostegno del comitato ambientale di Felino contro la centrale a biogas, ma anche quello dei consorzi del Parmigiano Reggiano e del Prosciutto di Langhirano, perché sia dichiarata la moratoria delle Dia concesse dal sindaco Maggiali e sia disposta una valutazione ambientale strategica da parte della Provincia per valutare tutte le considerazioni della cittadinanza finora inascoltate. 
Serioli conclude tornando alla vocazione agronomica della zona, sede di prosciuttifici artigianali e di caseifici dove si produce il Parmigiano Reggiano di montagna. «La Food Valley ha assoluto bisogno dell’apporto della montagna – conclude Serioli -. E’ il suo serbatoio di aria buona e di acqua pura e non è ammissibile che queste sue caratteristiche siano messe a rischio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pippo 61

    20 Giugno @ 13.34

    ma questi signorotti vogliono il bene della moontagna o il degrado totale si vergognino tutti

    Rispondi

  • GIO

    20 Giugno @ 12.00

    che la facciano a casa del sindaco

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Gara per il trasporto pubblico, inchiesta per turbativa d'asta

IL CASO

Gara per il trasporto pubblico, inchiesta per turbativa d'asta

Lutto

L'ultima lezione di Angela

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

Intervista

Papageorgiou: «Lascio il lavoro per la musica»

Documentario

L'Antelami torna in Duomo

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

Futuro vicesindaco

Bosi: «Saremo più vicini ai cittadini»

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

8commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

3commenti

polizia

Arancia meccanica in un kebabbaro (con rapina) di piazzale della stazione: presi due giovani

2commenti

Fatto del giorno

Gara Tep-Busitalia: perquisizioni a Smtp

Il caso

Ancora vandali in Battistero, emergenza baby gang Video

1commento

Politica

Nuova giunta, il rebus dell'assessore all'Ambiente Video

Primo Consiglio tra 15 e 20 luglio

disagi

Temporale su Parma: cellulari, problemi a singhiozzo sulla linea Tim

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

10commenti

ITALIA/MONDO

TORINO

Fuggi fuggi in piazza San Carlo, indagata la Appendino

salute

Vaccini: in Sardegna, tetano dopo 30 anni. Morta bimba a Roma per morbillo

SOCIETA'

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat