15°

Provincia-Emilia

Fornovo - Il consiglio si spacca sulla partecipata En.For

0

 Frizioni tra maggioranza e opposizione nell’ultima seduta del consiglio comunale.

 Come accaduto in altre occasioni, a tenere banco tra i diversi punti all’ordine del giorno, la discussione sulla società En.For interamente partecipata del Comune, contestata fin dagli esordi dai tre gruppi di minoranza. Al centro del dibattito il bilancio della società, per il quale è stato deliberata una variazione di bilancio per consentire il ripianamento del capitale sociale, cifra pari a 8.000 euro.
 Al documento economico era legata anche la relazione dell’assessore Francesco Rossi che ha fatto un’analisi del percorso che la società si è trovata a dover percorrere, difendendo comunque il progetto politico, rivolto a promuovere e diffondere sul territorio l’utilizzo di energia rinnovabile e a tutelare dell’ambiente. 
«Premettendo che mi assumo la responsabilità di aver avvallato le decisioni dei consulenti tecnici - ha detto Rossi - è evidente che si sono registrati notevoli ritardi nell’operatività di En.For, sia per le variazioni normative nell’ambito delle rinnovabili, sia per scelte sbagliate dal punto di vista della pianificazione, ad esempio l’acquisizione dei pannelli fotovoltaici prima di avere le autorizzazioni. Oggi, nonostante il ritardo stiamo procedendo alla collocazione dei pannelli: ci auguriamo di poter mantenere in essere la società, lavoriamo con questo obiettivo».  
Per Alessio Magnani del gruppo Il Ponte, la relazione dell’assessore non è stata sufficiente. «Abbiamo presentato un mozione di sfiducia verso Rossi, che è stata respinta. Crediamo che non sia corretto il suo atto d’accusa sulle mancanze tecniche: l’unico responsabile è l’amministratore della società, l’assessore stesso, che dovrebbe fare un passo indietro e dimettersi». Dello stesso parere anche Giovanni Vergiati e Giuseppe Restiani.
 «E’ inutile dare la colpa a terzi: la società non andava fatta, avevamo avvisato in questa sede che l’operazione poteva generare una perdita. Non ha funzionato perché l’amministratore ha gestito male ciò che gli era stato affidato. Dopo la relazione Rossi avrebbe dovuto dimettersi. Si continua a brancolare nel buio, non potete risolvere il problema attuale dicendo che tra 25 anni la società avrà un utile di 180.000 euro». 
Anche per Ivan Paletti «La società è nata zoppa: ora il Comune deve mettere soldi pubblici per sanare un debito fuori bilancio: una cosa grave. Se la società viene chiusa deve pagare chi ha sbagliato».
 In sede di consiglio la maggioranza ha anche dato comunicazione dell’impegno dell’amministrazione di Fornovo, in collaborazione con quelle di Varano Melegari e Solignano, Comitato Rubbiano per la vita e ditta Laterlite per la ricostituzione dell’Osservatorio ambientale relativo all’azienda di Rubbiano, dopo il periodo di inattività dovuto alla rinuncia dei tecnici individuati. Do.C.   
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

enti

Allarme Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

autobus

Via Farini, modifica temporanea del percorso del 15

crocetta

Crocetta, il mistero dell'auto bruciata

1commento

tg parma

Il pugile Fragomeni dona 25mila euro all'Ospedale dei Bambini Video

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

2commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

1commento

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli a Parma

Parma

Mattinata di incidenti: quattro feriti in poche ore Foto

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti