-4°

Provincia-Emilia

Fornovo - Il consiglio si spacca sulla partecipata En.For

Ricevi gratis le news
0

 Frizioni tra maggioranza e opposizione nell’ultima seduta del consiglio comunale.

 Come accaduto in altre occasioni, a tenere banco tra i diversi punti all’ordine del giorno, la discussione sulla società En.For interamente partecipata del Comune, contestata fin dagli esordi dai tre gruppi di minoranza. Al centro del dibattito il bilancio della società, per il quale è stato deliberata una variazione di bilancio per consentire il ripianamento del capitale sociale, cifra pari a 8.000 euro.
 Al documento economico era legata anche la relazione dell’assessore Francesco Rossi che ha fatto un’analisi del percorso che la società si è trovata a dover percorrere, difendendo comunque il progetto politico, rivolto a promuovere e diffondere sul territorio l’utilizzo di energia rinnovabile e a tutelare dell’ambiente. 
«Premettendo che mi assumo la responsabilità di aver avvallato le decisioni dei consulenti tecnici - ha detto Rossi - è evidente che si sono registrati notevoli ritardi nell’operatività di En.For, sia per le variazioni normative nell’ambito delle rinnovabili, sia per scelte sbagliate dal punto di vista della pianificazione, ad esempio l’acquisizione dei pannelli fotovoltaici prima di avere le autorizzazioni. Oggi, nonostante il ritardo stiamo procedendo alla collocazione dei pannelli: ci auguriamo di poter mantenere in essere la società, lavoriamo con questo obiettivo».  
Per Alessio Magnani del gruppo Il Ponte, la relazione dell’assessore non è stata sufficiente. «Abbiamo presentato un mozione di sfiducia verso Rossi, che è stata respinta. Crediamo che non sia corretto il suo atto d’accusa sulle mancanze tecniche: l’unico responsabile è l’amministratore della società, l’assessore stesso, che dovrebbe fare un passo indietro e dimettersi». Dello stesso parere anche Giovanni Vergiati e Giuseppe Restiani.
 «E’ inutile dare la colpa a terzi: la società non andava fatta, avevamo avvisato in questa sede che l’operazione poteva generare una perdita. Non ha funzionato perché l’amministratore ha gestito male ciò che gli era stato affidato. Dopo la relazione Rossi avrebbe dovuto dimettersi. Si continua a brancolare nel buio, non potete risolvere il problema attuale dicendo che tra 25 anni la società avrà un utile di 180.000 euro». 
Anche per Ivan Paletti «La società è nata zoppa: ora il Comune deve mettere soldi pubblici per sanare un debito fuori bilancio: una cosa grave. Se la società viene chiusa deve pagare chi ha sbagliato».
 In sede di consiglio la maggioranza ha anche dato comunicazione dell’impegno dell’amministrazione di Fornovo, in collaborazione con quelle di Varano Melegari e Solignano, Comitato Rubbiano per la vita e ditta Laterlite per la ricostituzione dell’Osservatorio ambientale relativo all’azienda di Rubbiano, dopo il periodo di inattività dovuto alla rinuncia dei tecnici individuati. Do.C.   
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang

DIRETTA

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

1commento

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

WEEKEND

Teatro, escursioni e lo spettacolo dei fuoristrada: l'agenda 

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

incidente

Frontale nella notte al Botteghino: due feriti

via d'azeglio

Prima minaccia i clienti, poi lancia bottiglie contro le vetrine: inseguito e bloccato

5commenti

mobilità

Maxi zone a velocità limitata nel Cittadella e nel Montanara Video

2commenti

droga

Arrestato mentre spaccia in viale dei Mille. Con 17 dosi pronte nelle siepi

Turandot a Torino

La danzatrice Cabassi: «Strage sfiorata, io c'ero»

politica

Pizzarotti: "Nel M5s restano solo gli yes man. Con me usata la linea sovietica"

7commenti

CARIGNANO

Raccolte 500 firme per non chiudere l'asilo

1commento

Poste Italiane

Quella raccomandata in viaggio da oltre 40 giorni e mai recapitata

Chiesa

Enrico, il chimico che ha scelto la tonaca

GAZZAREPORTER

"Il Cortile del Guazzatoio è ancora un parcheggio"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

SESTRIERE

Va a sbattere contro la barriera della pista: muore sciatore

BERGAMO

Lei vuole troncare la relazione, lui le spara nella stanza di un albergo

SPORT

RUGBY

Le Zebre battono Agen 38-30

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

società

Droga, prostituzione, sigarette: gli italiani spendono 19 miliardi annui in attività illegali

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"