10°

18°

Provincia-Emilia

Fornovo - Il consiglio si spacca sulla partecipata En.For

0

 Frizioni tra maggioranza e opposizione nell’ultima seduta del consiglio comunale.

 Come accaduto in altre occasioni, a tenere banco tra i diversi punti all’ordine del giorno, la discussione sulla società En.For interamente partecipata del Comune, contestata fin dagli esordi dai tre gruppi di minoranza. Al centro del dibattito il bilancio della società, per il quale è stato deliberata una variazione di bilancio per consentire il ripianamento del capitale sociale, cifra pari a 8.000 euro.
 Al documento economico era legata anche la relazione dell’assessore Francesco Rossi che ha fatto un’analisi del percorso che la società si è trovata a dover percorrere, difendendo comunque il progetto politico, rivolto a promuovere e diffondere sul territorio l’utilizzo di energia rinnovabile e a tutelare dell’ambiente. 
«Premettendo che mi assumo la responsabilità di aver avvallato le decisioni dei consulenti tecnici - ha detto Rossi - è evidente che si sono registrati notevoli ritardi nell’operatività di En.For, sia per le variazioni normative nell’ambito delle rinnovabili, sia per scelte sbagliate dal punto di vista della pianificazione, ad esempio l’acquisizione dei pannelli fotovoltaici prima di avere le autorizzazioni. Oggi, nonostante il ritardo stiamo procedendo alla collocazione dei pannelli: ci auguriamo di poter mantenere in essere la società, lavoriamo con questo obiettivo».  
Per Alessio Magnani del gruppo Il Ponte, la relazione dell’assessore non è stata sufficiente. «Abbiamo presentato un mozione di sfiducia verso Rossi, che è stata respinta. Crediamo che non sia corretto il suo atto d’accusa sulle mancanze tecniche: l’unico responsabile è l’amministratore della società, l’assessore stesso, che dovrebbe fare un passo indietro e dimettersi». Dello stesso parere anche Giovanni Vergiati e Giuseppe Restiani.
 «E’ inutile dare la colpa a terzi: la società non andava fatta, avevamo avvisato in questa sede che l’operazione poteva generare una perdita. Non ha funzionato perché l’amministratore ha gestito male ciò che gli era stato affidato. Dopo la relazione Rossi avrebbe dovuto dimettersi. Si continua a brancolare nel buio, non potete risolvere il problema attuale dicendo che tra 25 anni la società avrà un utile di 180.000 euro». 
Anche per Ivan Paletti «La società è nata zoppa: ora il Comune deve mettere soldi pubblici per sanare un debito fuori bilancio: una cosa grave. Se la società viene chiusa deve pagare chi ha sbagliato».
 In sede di consiglio la maggioranza ha anche dato comunicazione dell’impegno dell’amministrazione di Fornovo, in collaborazione con quelle di Varano Melegari e Solignano, Comitato Rubbiano per la vita e ditta Laterlite per la ricostituzione dell’Osservatorio ambientale relativo all’azienda di Rubbiano, dopo il periodo di inattività dovuto alla rinuncia dei tecnici individuati. Do.C.   
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

7commenti

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

3commenti

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

Lutto

Addio a "monnezza": è morto il grande Tomas Milian Gallery Video

1commento

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery