-5°

Provincia-Emilia

Stradella: furto al distributore. E' la sesta volta...

Stradella: furto al distributore. E' la sesta volta...
7

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Cerati Claudio

    21 Giugno @ 19.57

    He gia...., la gabbietta, il cibo gratis, le medicine, ecc. ecc. Sono decenni che sentiamo questo "mantra" e da chi? se ci facciamo caso, quelli che recitano maggiormente il "mantra" sono proprio quelli che sfruttano questa situazione. Perché allora, invece di parlare non mandano i propri figli a fare tutti quei lavori che fanno le persone da cacciare......per esempio il vaccaro. In questo modo, di quelle pesone ce ne sarebbero un po meno? In realtà è la guerra dei poveri: arriva il delinquente (povero) e ruba all'altro povero. Ma non potrebbe anche essere che la brava gente se ne sta a casa sua e arrivano i poco di buono sapendo che da noi al massimo si fanno una notte in caserma e il giorno dopo sono già pronti a ricominciare?...A casa di molti di loro non si comportano cosi. La galera deve essere galera, mentre invece da noi, se trovi uno in casa tua che ruba e lo chiudi dentro per aspettare che arrivino i carabinieri, con un buon avvocato ti denuncia per sequestro di persona......è gia successo. In tutti i modi, noi siamo stati e siamo un popolo di emigranti grandi lavoratori, infatti molti emigrati e hanno esportato molte nostre qualità. L'America, pensando alla pizza ci ringrazia ancora, ma ci ringrazia ancora di piu pensando alla mafia.

    Rispondi

  • Giuio

    21 Giugno @ 17.24

    @luca: analisi perfetta su tutti i fronti. E' così che va: dalle deiezioni umane che abbiamo incamerato alla retorica del diritto umano che va a discapito dei diritti anteriormente acquistii dai cittadini italiani ora misconosciuti.

    Rispondi

  • the clansman

    21 Giugno @ 17.11

    APPROVO AL 100% QUELLO CHE DICE LUIGI...ma il problema è il buonismo della sinistrA e della chiesa che per motivi elettorali, la prima, ed economicA, la seconda, vogliono L'INVASIONE....SOLO PER VANTAGGI PARZIALI...a cui aggiungere i fessi del comitato antriazzista che pensanoc he il 110% degli stranieri siano buoni e il 120% degl italiani siano cattivi

    Rispondi

  • luca

    21 Giugno @ 15.52

    Tempo fa mi comprai una mangiatoia per uccelli.  L'appesi nel mio portico e la riempii di semi.  Era proprio una bella mangiatoia ed era uno spettacolo vedere gli uccellini da vicino.  Entro una settimana c'erano almeno un centinaio di uccelli che approfittavano del costante rifornimento di cibo gratuito ottenibile senza fatica alcuna.  Poi gli uccelli cominciarono a fare i loro nidi sotto il portico, sulla tenda,vicino al barbecue, e persino sul tavolino.  Poi arrivò la cacca. Era ovunque  Sulle tegole del portico, sulle sedie,sul tavolo da pranzo.... ovunque !  Poi alcuni uccelli iniziarono ad essere cattivi. Si lanciavano su di me e cercavano di beccarmi anche se ero io che li nutrivo pagando di tasca mia.  Altri erano rumorosi e prepotenti.  Si appollaiavano sulla mangiatoia e fischiavano e pigolavano a tutte le ore, giorno e notte affinché io riempissi la mangiatoia se il cibo scarseggiava.  Dopo un po' non riuscivo nemmeno più a sedermi nel mio portico.  Così decisi di togliere la bella mangiatoia e in tre giorni gli uccelli se ne andarono.  Feci pulizia e misi tutto in ordine facendo sparire anche i nidi da tutto il portico.  Ben presto il mio portico tornò ad essere quello che era prima: un posto tranquillo e sereno senza schiamazzi per reclamare "il diritto al cibo gratis."  Ora, riflettiamo.  Noi abbiamo ottenuto con il nostro lavoro ed i nostri sacrifici un sistema con molti diritti: cure mediche gratuite,scuole gratuite,assegni per i meno abbienti,case popolari a prezzi bassissimi e permettiamo a chiunque nasce qui di essere automaticamente cittadino del nostro Paese.  Poi sono arrivati gli illegali a decine, centinaia di migliaia, che godono degli stessi vantaggi.  Per pagare le maggiori spese noi dobbiamo pagare più tasse.  Le case popolari vengono occupate con la forza e nessuno ne paga il canone.  Se andate ad un pronto soccorso dovrete aspettare ore per essere visitato poiché  gli ospedali sono diventati un rifugio per extracomunitari.  Vostro figlio alle elementari avrà grossi problemi perchè metà della classe non parla Italiano  e la mensa scolastica verrà condizionata da assurdi divieti religiosi.  Vengono tolti i Crocefissi e non si celebra il Natale per "non urtare la sensibilità" degli stranieri senza alcun rispetto per la nostra.  Quella dei padroni di casa !!!!!!  La criminalità spicciola, quella che se la prende con la gente comune (noi) e i deboli è al 75% opera del 10% della popolazione (gli stranieri)e le carceri sono così piene che i delinquenti vengono rimessi in circolazione e subito ricominciano a rubare a a violentare.  E se si cerca di arginare il fenomeno ecco levarsi la protesta di molti imbecilli che gridano alla violazione dei diritti civili (degli altri perché dei nostri diritti gli stessi imbecilli se ne fregano !!).  E' solo la mia opinione ma forse è giunto il momento per il nostro Governo di togliere la mangiatoia e fare pulizia.  Se siete d'accordo fate girare.  Se non lo siete continuate a pulire la cacca!

    Rispondi

  • parmigiana 72

    21 Giugno @ 14.10

    Caro questore provi a ripetere al gestore di questo distributore ed atutti coloro che sono stati plurirapinati che PARMA E' UNA CITTA' SICURA!! probabilmente in faccia non le diranno cio' che pensano davvero SOLO perche' lei e' il questore

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

2commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

5commenti

LEGA PRO

Parma-Santarcangelo: Frattali debutta nella porta crociata

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

23commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

incidente

Bus ungherese, il console: "I due figli del prof 'eroe' sono morti"

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

WEEKEND

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto