-7°

Provincia-Emilia

L'allarme del consigliere Fedele: "Pericoloso il canale di Gaiano"

L'allarme del consigliere Fedele: "Pericoloso il canale di Gaiano"
0

Giancarlo Zanacca
E’ preoccupato il consigliere del gruppo di minoranza «Liberi e uniti per Collecchio» Francesco Fedele in merito allo stato in cui versa il canale che da Gaiano si scarica in Taro.
«Questo canale – precisa Fedele – è molto importante in quanto permette lo scolo delle acque piovane addirittura provenienti da Ozzano. L’acqua, infatti, scende da Ozzano verso Gaiano per poi defluire in Taro. Si tratta di un canale di importanza strategica, in parte “responsabile” dell'alluvione avvenuta lo scorso anno».
Per verificare lo stato in cui versa il corso d’acqua il consigliere di minoranza ha effettuato un sopralluogo nell’ultimo tratto tra il ponte della ferrovia, lungo i campi, fino a strada Giarola, per proseguire fino al ponte di via Rio Scodogna.
E di «inciampi» per l’acqua piovana ce ne sono parecchi.
«A partire dagli alberelli – fa notare Fedele – che sono stati piantati proprio all’interno dell’alveo del canale nel tratto che costeggia la pista ciclabile da Giarola ad Ozzano».
E poi lungo la strada che porta alla Corte di Giarola, sede del Parco del Taro, vi sono molte pianticelle e rovi all’interno dell’alveo del canale stesso.
 «Molti abitanti della zona e anche provenienti da Collecchio, che vengono a passeggiare in questa zona – dice Fedele – mi hanno  più volte segnalato questa situazione che potrebbe diventare davvero pericolosa. Credo che l’Amministrazione comunale dovrebbe considerare prioritaria la manutenzione di questo canale, ma dal sopralluogo che ho effettuato non mi pare sia così».
In effetti il canale si presenta attualmente in condizioni molto precarie: la vegetazione ne ha invaso l’alveo,  e in caso di forti piogge il deflusso dell’acqua sarebbe compromesso dalle piante e dagli arbusti. 
Il canale raccoglie l’acqua piovana che da Ozzano scende verso valle. Parte da Gaiano e costeggia la via Spezia per poi tagliare i campi e passare sotto la ferrovia in direzione Giarola.
E proprio nel tratto che costeggia strada Giarola la situazione si presenta più compromessa verso il Taro. Sterpi e canne coprono infatti completamente il canale.
Nel suo intervento Fedele segnala anche un altro pericolo: «Sul ponte del canale in corrispondenza di via Rio Scodogna il parapetto è pericolante. Insomma la situazione attuale non è non per nulla rassicurante. La sicurezza degli abitanti di Gaiano è doppiamente legata a questo canale. Abbiamo visto che cosa è accaduto lo scorso anno. In pochi minuti si sono riversati molti millimetri d’acqua e ogni intralcio è diventato insormontabile. E’ un peccato che l’Amministrazione si sia data da fare su diversi fronti e, adesso, non prenda in considerazione il pericolo legato alla situazione di questo canale, il più importante in assoluto per la sicurezza di Gaiano. Mi appello al sindaco affinché adotti dei provvedimenti immediati volti a scongiurare il peggio».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Incidente sulla via Emilia: traffico bloccato a Parola

Parola

Scontro auto-camion sulla via Emilia: muore un 60enne

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

29commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

3commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

18commenti

Calcio

Il Parma acquista Munari: oggi la presentazione con Edera Video

Il centrocampista ha già giocato con la maglia crociata in serie A e in Coppa Italia

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Gazzareporter

Pulire la Parma con temperature sotto zero...

polemica

"Marchio Parma in Giappone", affondo della Lega, Casa risponde

La storia

In via Po circondati dal degrado

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

6commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

L'Fmi taglia il pil dell'Italia: +0,7% nel 2017, +0,8% nel 2018

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

ISTAT

Grandi città fuori dalla deflazione. Sopra i 150mila abitanti Parma tra le più care

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video