Provincia-Emilia

Energia verde per le Terre Verdiane

0

Comunicato stampa -

Terre Verdiane - Fonti rinnovabili a tutto spiano. Dopo le politiche comuni
di illuminazione dei palazzi pubblici, dal 1 luglio 2008 l’Unione Terre
Verdiane ha aderito al Consorzio Veneto per l’Energia Cev per la fornitura
di energia elettrica in forma unitaria da destinare all’illuminazione delle
strade del territorio. Ma soprattutto Terre Verdiane investe in “energia
verde” mettendo “in strada” un 30 per cento di “luce” proveniente fonti
rinnovabili. Lo ha annunciato il presidente Massimiliano Grassi con
l’assessore del Comune di Sissa Quinto Ferri che in Terre Verdiane ha
assunto la delega proprio alla Pubblica Illuminazione.
“Quattro sono i motivi che ci hanno portato alla realizzazione di questo
importante progetto su larga scala – ha sottolineato l’assessore Quinto
Ferri, classe 1951, da dieci anni amministratore pubblico a Sissa – in primo
luogo con questa convenzione otteniamo energia a costi vantaggiosi e dunque
spendiamo meno. La scelta ha un valore etico ed ecologico alto perché il 30
% dell’energia messa in gioco proviene tutta da fonti rinnovabili e
desideriamo che Terre Verdiane veicoli questo messaggio di sostenibilità
ambientale che riguarda tutti i cittadini. Inoltre, il Consorzio Veneto per
l’Energia fornisce consulenze gratuite ai Comuni aderenti alla convenzione,
che ad oggi sono Fidenza, Fontevivo, Trecasali, Roccabianca, San Secondo
Parmense, Soragna, Sissa. Infine, i Comuni che acquistano energia dal
Consorzio impegnano Cev a costruire – su un’area indicata ed autorizzata
dagli enti municipali – un impianto fotovoltaico con potenza fino a 20
chilowatt. La struttura per produrre energie rinnovabili viene gestita per
vent’anni da Cev compresa la manutenzione e poi resta al Comune”.
“Costruire politiche comuni per l’ambiente è uno degli obiettivi più forti
dell’Unione Terre Verdiane – hanno concluso Grassi e Ferri – la tecnologia
ha fatto passi da gigante, mentre gli impianti di parecchi Comuni sono
obsoleti: ecco perché investire in energia in forma unitaria dà ottimi
frutti. Si pensi, che grazie alla sinergia dell’Unione abbiamo sostituito
oltre 4.000 corpi illuminanti vecchi con nuovi impianti a basso consumo
sulle strade. Ogni singolo Comune ha così risparmiato ciò che costa di più
se fatto singolarmente”.
Più illuminazione? Terre Verdiane a basso consumo.
“Sul fronte dei lavori pubblici, la gestione associata ha consentito di
censire il numero e lo stato dei corpi illuminanti nei Comuni che hanno
conferito il servizio all’Unione. E’ stato elaborato il progetto per il
risparmio energetico che ha ottenuto un contributo regionale di 395.500
euro, per la sostituzione di lampade obsolete con quelle a basso consumo.
L’Unione investirà poi nel progetto ulteriori  553.080 euro, da procurarsi a
mutuo, il cui ammortamento potrà essere pagato con il risparmio della spesa
per energia di lampade a basso consumo”.
Si tratta in sostanza di nuove soluzioni di illuminazione a basso consumo in
grado di offrire un significativo risparmio energetico con prodotti
innovativi che danno sia una buona qualità di luce e un significativo
risparmio sui costi.
“La crisi energetica che in generale il mondo sta attraversando dall’estate
2003, pone l’accento sul concetto di sostenibilità ambientale e il risparmio
di energia è più desiderato che mai. Le lampade a basso consumo non
appartengono per tradizione al rifiuto di casa. Esse sono, infatti,
riciclabili e possono essere eventualmente restituite al fornitore, anche
per quei cittadini che desiderano utilizzarle a casa propria o nel cortile
di un’abitazione privata. E possono smaltite quale rifiuto specifico negli
appositi centri di riciclaggio”.

 

 

 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

2commenti

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Referendum

I dati definitivi: il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

1commento

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro prima giù poi recupera - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

3commenti

Salsomaggiore

Squilli di tromba al funerale di Lorenzo, ucciso da una malattia a 15 anni

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Collecchio

Pedone investito nella notte a Lemignano: è in Rianimazione

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

5commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

11commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)