20°

Provincia-Emilia

"No alla centrale di Selvanizza"

Ricevi gratis le news
1

Comunicato stampa

La vicenda della centrale idroelettrica abusiva sul Torrente Cedra ha dell’incredibile, e l’apertura di un cantiere senza autorizzazioni è un fatto estremamente grave.
Legambiente e WWF unitamente al “Comitato per la tutela dei fiumi”, che rappresenta anche Arci Pesca e Fipsas, prendono posizione contro l’intervento.
Sarebbe un errore – continuano gli ambientalisti - pensare che quanto accaduto sia il frutto di un semplice disguido nell’interpretazione delle norme, o di un vizio di comunicazione tra gli enti coinvolti.

Da mesi stiamo assistendo in tutta la Regione ad una proliferazione di progetti di derivazione d’acqua a fini idroelettrici, come di impianti a biomasse, che in troppi casi rappresentano una vera e propria aggressione all’ ambiente fluviale ed al territorio, grazie al contesto ambiguo che la liberalizzazione del mercato dell’energia ha prodotto, e ad un uso spregiudicato degli incentivi per le fonti rinnovabili.
E’ un copione già visto nel nostro Paese, dove ogni sforzo in direzione di Kyoto e di una maggiore sostenibilità delle politiche energetiche, rischia di essere svilito da meccanismi perversi che ne inficiano il significato.

Poiché concordiamo sull’obiettivo di produrre energia elettrica da fonti rinnovabili, e quindi anche dall’acqua, ci chiediamo perché questo debba sempre avvenire a scapito dei corsi d’acqua, imbrigliati, alterati nella loro morfologia e privati del deflusso minimo vitale, ossia la quantità d’acqua necessaria a garantire la sopravvivenza della vita acquatica. Ci chiediamo inoltre perché si agisca in palese contraddizione con i piani di settore (PTA) che pongono obiettivi di miglioramento dei fiumi e della loro qualità ambientale, in mancanza di procedimenti istruttori adeguati e di accurate valutazioni di impatto ambientale.

Per fare questo è necessario un chiaro orientamento della Pubblica Amministrazione, che non si limiti a valutare gli aspetti formali e procedurali di un progetto, ma ne consideri la  sostenibilità economica ed ambientale: il dimensionamento degli impianti, il loro utilizzo in funzione del territorio e della comunità, la partecipazione ed il consenso dei cittadini, il rispetto delle vocazioni territoriali e delle loro  potenzialità energetiche. Nel caso dell’idroelettrico, in attesa che la Regione vari le proprie linee guida (grazie all’impegno della campagna No Tube), ci limitiamo ad indicare alcuni criteri qualificanti in termini di sostenibilità:

privilegiare il recupero delle strutture obsolete o delle infrastrutture esistenti che non hanno produzione elettrica;
non prevedere alcuna derivazione sulle aste principali dei fiumi;
per il mini-idroelettrico interessare solo localizzazioni nei tratti di corsi d'acqua già compromessi sul piano ambientale;
intervenire prioritariamente a valle delle reti acquedottistiche.

Chiediamo quindi alla Regione ER e alla Provincia di Parma, alla quale va riconosciuto il merito di essersi attivata per bloccare i lavori del cantiere abusivo, di definire al più presto un quadro di regole per affrontare correttamente il problema, sulla base della delibera approvata dal Consiglio regionale dell’Emilia Romagna.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    04 Novembre @ 09.57

    se è abusiva va fermata subito (ma....)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

IGERS

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

2commenti

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

GAZZAREPORTER

Parma 2017, bello spettacolo Barriera Garibaldi...

4commenti

Euro Torri

Ruba una felpa e spacca una parete in cartongesso

Un giovane minorenne italiano

Via Bizzozzero

Auto pirata investe una bambina. Chi ha visto?

Appello della mamma della piccola

Incidente

Auto contro scooter a Fontevivo

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

3commenti

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

1commento

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

7commenti

Comune

Sciopero generale di venerdì 27 ottobre, i servizi garantiti

ambiente

Prima l'acqua poi il vento, ma misure d'emergenza fino a giovedì

6commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

RUGBY

Doppia intervista: Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

3commenti

SPORT

GAZZAFUN

Lucarelli il migliore con l'Entella: consolida il primo posto

serie b

Le pagelle in dialetto

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

2commenti

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

L'UTILITARIA

Skoda Fabia Twin Color più ricca

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro