17°

30°

Provincia-Emilia

Dimesso dall'ospedale, è deceduto poco dopo

Dimesso dall'ospedale, è deceduto poco dopo
0

Cristian Calestani

Dall’ospedale era stato dimesso da circa tre quarti d’ora. Giusto il tempo di rientrare a casa e rilassarsi un po’. Poi la morte improvvisa, e del tutto inspiegabile per i famigliari. E’ così che se ne è andato, a  59 anni, Giorgio Bandini di Sacchetta di Colorno. Dall’ospedale Oglio Po di Vicomoscano di Casalmaggiore, dove era stato ricoverato martedì 26 giugno, era stato dimesso nella mattinata di sabato scorso intorno alle 11. Aveva poi fatto ritorno a casa accompagnato dal figlio. Una doccia e poi un po’ di relax coricandosi sul letto. Ma alle 11.45 la morte improvvisa che ha lasciato sgomenti gli amici di sempre di Sacca e Sacchetta e con loro i famigliari che ora «senza voler lanciare accuse a priori di nessun tipo» vogliono vederci chiaro «su quel decesso avvenuto poco tempo dopo le dimissioni dall’ospedale». «Non pensiamo a priori a nessun allarme di malasanità – spiega la cugina Paola cresciuta con Giorgio a Sacchetta in quella che era conosciuta come la “cascina dei bimbi biondi” proprio a ridosso dell’Asolana – ma per come è avvenuta la morte di Giorgio restano tanti dubbi che ora vogliamo vedere chiariti». Bandini, per anni dipendente della Poli Motoscope di Sacchetta, aveva iniziato a sentirsi poco bene a metà aprile. «Accusava dolori addominali – ha raccontato la cugina – tanto che si era sottoposto a diverse visite e in ben tre occasioni era stato trasportato anche al Pronto soccorso. Poi una ventina di giorni fa l’operazione all’Oglio Po per la presenza di calcoli alla cistifellea». Ma anziché tornare a star bene, Bandini aveva continuato ad accusare dolori addominali. «Era stato quindi nuovamente ricoverato d’urgenza all’ospedale Oglio Po – ha spiegato  la cugina – e trasportato anche all’ospedale di Cremona per un ulteriore intervento che consentisse di liberare un condotto. Sabato scorso era poi stato dimesso alle 11 e intorno alle 11.45, dopo aver fatto ritorno a casa, il personale medico della Pubblica assistenza di Colorno ne aveva constatato il decesso. Ora visto che le cartelle cliniche non vengono consegnate dopo le dimissioni, siamo in attesa dei risultati dell’autopsia che saranno disponibili in una ventina di giorni. Del caso si sta già occupando la Magistratura di Cremona, non vogliamo accusare nessuno ma capire quello che è successo. Giorgio aveva avuto qualche piccolo problema di cuore, ma niente che potesse far pensare ad un pericolo di morte». Bandini, originario di Sacchetta dove tuttora risiedeva, era persona molto conosciuta nella frazione colornese. La sua vita l’ha dedicata soprattutto alla famiglia: alla moglie Loredena, ai figli Moris e Stefania e ai nipoti ai quali era molto affezionato. Frequentava la Motonautica Parmense di Sacca e in passato era solito ritrovarsi con gli amici al «Bar Livio». «La sua famiglia, la sua casa e il suo giardino erano tutto per lui» ha ricordato con commozione la cugina Paola. I funerali si svolgeranno questa mattina con partenza alle 8.30 dall’ospedale Maggiore di Parma per raggiungere la chiesa di San Giorgio a Sacca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Parma, non far lo stupido stasera

PLAY off

Parma, non far lo stupido stasera: c'è Baraye (La formazione crociata). Traffico in tilt attorno allo stadio (la viabilità)

Il programma dei quarti: tutte giocano alle 20.30

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

3commenti

anteprima gazzetta

Il voto a Parma, un "laboratorio" per tutta l'Italia

Nell'edizione di domani: bocconi avvelenati, scherzi pericolosi di ragazzini a Sorbolo e Traversetolo

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

13commenti

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

1commento

Traversetolo

E sotto il futuro Conad spunta un villaggio neolitico

Lo scavo sotto il Torrazzo porta alla luce 32 strutture e 4 tombe risalenti al V millennio avanti Cristo

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

polizia

L' "ordinaria" sequenza di furti nei supermercati: denunciati in tre

1commento

motori

Abarth Day, a Varano oltre 5 mila fan dello Scorpione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

1commento

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

CICLISMO

Giro, vince Rolland. Dumoulin sempre in rosa

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare