-2°

Provincia-Emilia

La strage su due ruote - 12 morti in moto in 18 mesi nel Parmense

La strage su due ruote - 12 morti in moto in 18 mesi nel Parmense
7

Quattro morti in nemmeno 30 giorni: l'estate dei motociclisti è già macchiata tragicamente di sangue. Ed è un bilancio che si aggiunge agli otto morti dello scorso anno.

Nei giorni scorsi i lettori, nei commenti a queste tragiche notizie, hanno messo in rilievo che il motociclista è certamente uno dei soggetti della strada meno protetti. A volte per imprudenze proprie, o a volte per colpe altrui (come nel caso di Albareto dove l'investitore è stato arrestato) i piloti delle due ruote stanno pagando un tributo altissimo. La npostra mappa, qui sotto, dice dei luoghi degli incidenti: ma non si può nemmeno parlare di punti "pericolosi", se poi è il comportamento umano la vera causa di queste tragedie.

E' invece importante che ognuno, su qualunque mezzo sia in strada, si impegni di più nell'osservare le leggi, il codice della strada e anche solo le regole del più elementare buon senso.


Visualizza La strage su due ruote in una mappa di dimensioni maggiori

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Fabio

    09 Luglio @ 05.08

    "Cavolo, se guidate come scrivete si spiega tutto...." Questa mi ha fatto ridere, e centra il punto! Non bastano controlli e la famosa "tolleranza zero" (per gli altri, mai per se' stessi) finche' chiunque va in modo si crede Valentino Rossi in pista.

    Rispondi

  • giampaolo

    08 Luglio @ 22.00

    le condizioni delle strade del parmense sono PESSIME mancano le più elementari condizioni di sicurezza. I controlli sulla guida in stato di ebrezza non si devono fare solo il venerdì e il sabato ma tutta la settimana a tutte le ore. Inoltre la strada non è un circuito, bisogna moderare la velocità rapportandola alla situazione. Ma se introduciamo la patente con un minimo di ore di guida a seconda della categoria e del mezzo?? Per lavoro percorro settimanalmente circa 600-1000 km e devo dire che l'estate è il periodo più pericoloso, per gli effetti del caldo ma specialmente per l'utilizzo delle strade da parte di autisti poco esperti, sopratutto in autostrada. Comunque ribadisco le strade del parmense sono un disastro!! Tra buche, voragini, guardrail inefficienti e inesistenti, segnaletica orizzontale demenziale, incroci coperti da frasche e cartelli, pali ovunque..

    Rispondi

  • bitta

    08 Luglio @ 12.49

    Cavolo, se guidate come scrivete si spiega tutto....

    Rispondi

  • andrea

    08 Luglio @ 12.34

    PIU' CONTROLLI E PUGNO DI FERRO E TOLLERANZA ZERO CON PEDONI CICLISTI MOTOCICLISTI INTESO TUTTI E AUTOMOBILISTI IN PIU' UNA COSA CHE STA DIVENTANDO MOLTO PREOCCUPANTE L'USO DI CUFFIE E AURICOLARI PER ASCOLTARE LA MUSICA CHE ORMAI STANNO USANDO TUTTI IN PARTICOLARE RAGAZZI IN BICI E SCOOTER SPERIAMO IN UN PRESTO INTERVENTO DI CHI DI DOVERE PRIMA DI DIRE SE LO AVESSERO FATTO PRIMA .

    Rispondi

  • LUIGI

    08 Luglio @ 10.33

    PURTROPPO POCO RISPETTATI DA AUTOMOBILISSTI MA ANCHE TANTA INPRUDENZA EPOCA CONOSCENSA DEI PROPRI LIMITI SPERIAMO FINISCA QUESTO STILLICIDIO CIAO

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017