22°

Provincia-Emilia

Fidenza - "Le notti bianche hanno fatto il loro tempo"

Fidenza - "Le notti bianche hanno fatto il loro tempo"
Ricevi gratis le news
0

La crisi c'è e si fa sentire. Eccome. Parola di commerciante fidentino. E a questo si aggiunge il malcontento fra i negozianti del centro storico, che hanno lamentato la mancanza di parcheggi liberi in centro, la continua apertura di negozi in grandi centri commerciali, le iniziative inutili e i soldi sì stanziati, ma spesi male.
«In questo tratto di via Berenini - ha spiegato Simona Scita della merceria «Valery» - quello che va da San Michele al Bingo, la viabilità da tre anni è senza regole. Un vero far west. E questo sicuramente non ci aiuta, per non parlare dei grandi centri commerciali che hanno “ammazzato” il centro storico e le notti bianche ormai inutili».
Da poco si è trasferita da via Cavour, in un bel negozio di via Berenini, anche Natasha Barbarini, titolare di Enne Di Bomboniere. «Per quanto riguarda la location abbiamo migliorato – ha sottolineato Natasha – ma sul centro storico si investe poco niente e servirebbero per rilanciarlo idee diverse. Sarebbe necessario anche un migliore arredo urbano». Anche Daniele Uni, è arrivato dal centro commerciale di via Ferraris, a Coduro, in un bel negozio, il Permanent Store, in via Berenini. «Sono qui da due mesi e non posso ancora fare raffronti, anche se la crisi c'è, inutile negarlo. E sicuramente in questo non aiutano i grandi centri commerciali, che ci mettono sempre più in difficoltà».
«Se andiamo avanti di questo passo  saremo costretti a chiudere – ha sottolineato Lara Zalaffi del negozio La Mela di via Malpeli – anche perchè abbiamo appreso che proprio qui vicino, nell’area ex Foro Boario, sorgerà un altro centro commerciale. E avanti tutta. Un’altra botta e noi saremo i primi a chiudere i battenti». Un «coraggioso», Leonardo Cosenza, ha aperto da pochi giorni, un grande negozio, il Re di Pane, con bar, pane, dolci, happy hour, in via Malpeli. «Avevamo messo gli occhi su Fidenza da due anni, io e mio fratello – ha spiegato Cosenza – ed ora eccoci qui. Speriamo di avere investito bene in questo esercizio e che serva anche a rilanciare questa zona». Non è ottimista Stefano Casaroli, di Disc Jockey 70, in via Gramsci. «Oltre alla crisi, anche l’outlet ha ammazzato il centro storico. Ma io a volte mi chiedo: perchè non spostiamo al Fidenza Village anche il palazzo municipale? L’assessore alle attività produttive ha dichiarato nei giorni scorsi di essere soddisfatto perchè a fine 2011 si è registrato un negozio in più, rispetto al 2010, ma che risultato prestigioso! Sarebbe meglio riflettere e capire come utilizzare i pochi soldi che ci sono a disposizione».
Dopo anni di attività, è demotivato anche lo storico droghiere Giorgio Negrotti, di via Berenini, a lato della piazza. «Se andiamo avanti così, saremo costretti a cedere il passo, tanta crisi, troppe tasse, poco rilancio del centro storico. Il mio negozio ha resistito fin troppo... Poi continuano a sorgere centri commerciali e adesso si parla anche di un grande supermercato in via Malpeli, tutti complessi che ammazzano il centro e in più si tolgono continuamente anche posti auto». E' arrabbiato anche un altro negoziante storico di via Cavour, Aldo Amadè. «Sono nel commercio da 40 anni e una crisi come adesso non si è mai vista, poi, qui, nessuno fa nulla di utile per rilanciare il centro storico. No, così, non va assolutamente».
«Ci vorrebbe un libro per elencare tutto quello che non va – si è sfogato Riccardo Ronchietto, di Gatti abbigliamento bimbi e ragazzi, in via Cavour – e ci sarebbe tanto da fare per rilanciare il centro storico, a cominciare dall’arredo urbano. Poi anche i pochi fondi a disposizione sono mal gestiti, insomma tutto da rifare!». In modo pacato risponde Roberto Rizzi, della Latteria '55 di via Cavour. «Altro che crisi...! E' difficile proporre qualcosa di costruttivo, anche se penso non sia giusto puntare tutto sulle Notti Bianche, che ormai hanno fatto il loro tempo. Sarebbe meglio animare la piazza in tutti i mesi dell’anno».
Un storico negoziante Antonio De Masi, di via Berenini, ha definito questo momento drammatico anche per il commercio. «La crisi attuale è davvero nera, in più noi, qui, non siamo agevolati in questo tratto di strada, diventato «terra di nessuno». Non c'è attenzione nei nostri confronti e siamo demotivati».
«C'è un calo in generale in ogni settore - ha dichiarato Gianni Adorni, della Casa del Caffè Colombia - e ne risentiamo  tutti di questa crisi. Per rilanciare il centro occorrono iniziative nuove anche di giorno: le Notti Bianche, che concentrano gente solo in piazza, sono ormai superate». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»