Provincia-Emilia

Biomasse, scatta il ricorso al Tar per fermare la centrale

Biomasse, scatta il ricorso al Tar per fermare la centrale
0

Beatrice Minozzi

Lo avevano anticipato nel corso dell’ultima assemblea, ed ora la loro «promessa» è divenuta realtà: l’Associazione Giarola e Vaestano per il Territorio è ricorsa al Tar per dire un’altra volta «no» alla centrale a biomasse e syngas di Nacca di Vaestano. Un ricorso basato su 11 motivazioni, tra cui la mancanza di una valutazione di impatto ambientale, la richiesta di due Dia per un impianto «unico», presentate quando ancora il Consorzio Val Cedra e Val d’Enza, titolare dei permessi, non era registrato alla Camera di Commercio, ma anche la valenza ambientale della zona, situata al confine tra due Parchi.
Continua quindi la battaglia dell’associazione, nata dalla fusione dei comitati Giarola e Vaestano che, forte di 1400 firme, ha portato la questione sui banchi del Tribunale amministrativo regionale. La notizia è arrivata nel coso di un’assemblea che si è svolta nei giorni scorsi, durante la quale Daniela Montali, presidente dell’associazione, ha spiegato che «se il Tar dovesse darci ragione decadrebbero le due Dia presentate per la realizzazione degli impianti, annullando quindi tutti i permessi di costruzione». La Montali ha poi ricordato le valutazioni ambientali per cui da anni i comitati si oppongono alla costruzione delle centrali, a cui si aggiungono quelle prettamente etiche come la mancanza di trasparenza sull’operato e sull’identità del Consorzio e la denuncia di irregolarità nell’iter burocratico.
Il presidente dell’associazione si è poi chiesta «quali saranno i vantaggi che questi impianti porteranno alla popolazione, considerato anche che ogni centrale costerà all’incirca 4 milioni di euro, ma che ogni anno, se sfruttate al massimo, faranno guadagnare 1 milione di euro. La nostra preoccupazione, comunque, rimane il futuro della valle dei Cavalieri». Un futuro che potrebbe essere rilanciato grazie al turismo, all’agricoltura sostenibile e ai prodotti di nicchia come Parmigiano e prosciutto.
«Sarà mai possibile questo con 32 milioni di metri cubi all’anno di emissioni nocive, per non parlare dell’inquinamento delle acque?» ha chiesto la Montali, che ha poi ricordato che nel corso dell’ultima assemblea era stata votata una mozione in cui si chiedeva al sindaco di Palanzano, Giorgio Maggiali, di farsi intermediario per ottenere un tavolo tecnico con il Consorzio. L'incontro però è stato rifiutato, ed è stata questa la goccia che ha fatto traboccare il vaso, e che ha spinto l’associazione a ricorrere al Tar. «Chiediamo ai cittadini - aggiunge - di iscriversi come soci sostenitori dell’associazione, contribuendo così alla raccolta fondi per il ricorso ma anche per dimostrare ancora una volta che la gente di Palanzano non vuole due centrali a biomassa». Un appello che non è caduto nel vuoto, e che ha portato molti dei presenti ad iscriversi all’associazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

2commenti

ANCONA

Terremoto: sindaci regioni terremotate a Loreto

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

5commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

12commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

8commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

GRAN BRETAGNA

Chiude la fonderia della campana del Big Ben

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti