16°

Provincia-Emilia

Biomasse, scatta il ricorso al Tar per fermare la centrale

Biomasse, scatta il ricorso al Tar per fermare la centrale
0

Beatrice Minozzi

Lo avevano anticipato nel corso dell’ultima assemblea, ed ora la loro «promessa» è divenuta realtà: l’Associazione Giarola e Vaestano per il Territorio è ricorsa al Tar per dire un’altra volta «no» alla centrale a biomasse e syngas di Nacca di Vaestano. Un ricorso basato su 11 motivazioni, tra cui la mancanza di una valutazione di impatto ambientale, la richiesta di due Dia per un impianto «unico», presentate quando ancora il Consorzio Val Cedra e Val d’Enza, titolare dei permessi, non era registrato alla Camera di Commercio, ma anche la valenza ambientale della zona, situata al confine tra due Parchi.
Continua quindi la battaglia dell’associazione, nata dalla fusione dei comitati Giarola e Vaestano che, forte di 1400 firme, ha portato la questione sui banchi del Tribunale amministrativo regionale. La notizia è arrivata nel coso di un’assemblea che si è svolta nei giorni scorsi, durante la quale Daniela Montali, presidente dell’associazione, ha spiegato che «se il Tar dovesse darci ragione decadrebbero le due Dia presentate per la realizzazione degli impianti, annullando quindi tutti i permessi di costruzione». La Montali ha poi ricordato le valutazioni ambientali per cui da anni i comitati si oppongono alla costruzione delle centrali, a cui si aggiungono quelle prettamente etiche come la mancanza di trasparenza sull’operato e sull’identità del Consorzio e la denuncia di irregolarità nell’iter burocratico.
Il presidente dell’associazione si è poi chiesta «quali saranno i vantaggi che questi impianti porteranno alla popolazione, considerato anche che ogni centrale costerà all’incirca 4 milioni di euro, ma che ogni anno, se sfruttate al massimo, faranno guadagnare 1 milione di euro. La nostra preoccupazione, comunque, rimane il futuro della valle dei Cavalieri». Un futuro che potrebbe essere rilanciato grazie al turismo, all’agricoltura sostenibile e ai prodotti di nicchia come Parmigiano e prosciutto.
«Sarà mai possibile questo con 32 milioni di metri cubi all’anno di emissioni nocive, per non parlare dell’inquinamento delle acque?» ha chiesto la Montali, che ha poi ricordato che nel corso dell’ultima assemblea era stata votata una mozione in cui si chiedeva al sindaco di Palanzano, Giorgio Maggiali, di farsi intermediario per ottenere un tavolo tecnico con il Consorzio. L'incontro però è stato rifiutato, ed è stata questa la goccia che ha fatto traboccare il vaso, e che ha spinto l’associazione a ricorrere al Tar. «Chiediamo ai cittadini - aggiunge - di iscriversi come soci sostenitori dell’associazione, contribuendo così alla raccolta fondi per il ricorso ma anche per dimostrare ancora una volta che la gente di Palanzano non vuole due centrali a biomassa». Un appello che non è caduto nel vuoto, e che ha portato molti dei presenti ad iscriversi all’associazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

mafia

Aemilia: una "squadra" di quattro Pm per l'appello

Dda chiede sentire chi ha indagato su dichiarazioni di Giglio

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

3commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling