12°

22°

Provincia-Emilia

Rifiuti: Trecasali è il Comune "più bravo"

Rifiuti: Trecasali è il Comune "più bravo"
0

Chiara De Carli

La diciannovesima edizione del premio di Legambiente «Comuni ricicloni», realizzato da Ecosportello rifiuti con la collaborazione del ministero Ambiente, Federambiente, Conai e consorzi per la raccolta e il recupero, premia l’impegno di amministratori e cittadini di numerosi Comuni della provincia di Parma. Ben undici,  infatti, gli Enti del territorio parmense che hanno meritato un posto nella speciale classifica stilata dalla giuria di esperti chiamati a valutare le performances dei Comuni in termini di raccolta e gestione dei rifiuti attribuendo loro un «indice di buona gestione». L’indice attribuisce un «voto» alla gestione dei rifiuti urbani ed è calcolato in base ai valori di una lista di 23 indicatori tra i quali la percentuale di raccolta differenziata, la produzione pro capite totale di rifiuti urbani, il numero di servizi di raccolta differenziata attivati, la produzione pro capite delle principali frazioni destinate a riciclo e la separazione dei rifiuti urbani pericolosi. Per ottenere un buon indice, non è quindi sufficiente il solo dato della percentuale di raccolta differenziata ma diventa necessario implementare nel territorio ulteriori pratiche virtuose.  Ed è proprio grazie a questo «mix» che Trecasali, con una valutazione finale di 56,84, ha conquistato il primato nel parmense, piazzandosi secondo in Emilia Romagna dietro al Comune di Jolanda di Savoia (FE). L'indice di buona gestione di Trecasali supera anche quello di Fidenza, unico Ente del parmense a comparire nella classifica dei Comuni con oltre 10.000 abitanti, che ha raggiunto un punteggio di 54,07. Non entra invece in graduatoria Parma mancando del requisito essenziale legato alla percentuale di differenziata, ferma al 45,87% (dati osservatorio rifiuti 2010). «Il riconoscimento ottenuto dal nostro Comune è la conferma della bontà della nostra politica in campo ambientale e, più in specifico, delle scelte fatte in merito alla raccolta differenziata – ha commentato il primo cittadino di Trecasali, Nicola Bernardi -. Il risultato non è solo frutto delle decisioni dell’amministrazione ma anche dell’impegno dei cittadini del territorio, attenti e sensibili ai temi ambientali, e dell’azione di stimolo portata avanti dalla Provincia che ha saputo sensibilizzare le azioni e le decisioni dei Comuni. Come amministrazione accogliamo in modo molto positivo il risultato conseguito e da questo rilanciamo per migliorare ulteriormente, consapevoli di come un paese civile ed evoluto non possa prescindere da una buona gestione del territorio partendo dagli aspetti ambientali generali». «E’ la conferma di un impegno dei Comuni risultati virtuosi e di un lavoro della Provincia che ha coordinato e sostenuto gli interventi di raccolta differenziata investendo in questi anni molte risorse» ha commentato il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli. «Un risultato reso possibile da un grande gioco di squadra e da un lavoro costante per ridurre il più possibile la produzione, portare la differenziata a livelli altissimi puntando al riuso e al riciclo del 100%» ha concluso Bernazzoli sottolineando come «molto positiva» anche la menzione speciale ottenuta dalle cooperative sociali appartenenti all’area Ambiente del Consorzio Solidarietà Sociale di Parma: dieci piccole imprese che hanno dato lavoro a circa 600 addetti, di cui almeno 250 in condizioni di disagio.

.Differenziata
Soragna in vetta
Ragionando solo in termini di differenziata, in Emilia Romagna troviamo in vetta  Soragna, con l’84.1% di raccolta differenziata, affiancata sul podio da Roccabianca con l’82,5% e da Trecasali con l’82,2%. A seguire Zibello (81,8%), Polesine Parmense (81,6%), Sissa (80,2%), Sala Baganza (80%), Felino (79,6%), Mezzani (79,2%), Busseto (79,1%). Ben 7 dunque, i Comuni del Parmense sopra l’80%: un risultato unico a livello regionale, con miglioramenti costanti in questi anni; e chi, come il Comune di Felino, ha iniziato quest’anno il «porta a porta» ha fatto un salto enorme, di una ventina di punti percentuali. Le buone notizie per il Parmense non si fermano qui, poiché dei primi 20 classificati nella graduatoria regionale ben 16 sono del nostro territorio: San Secondo al 12° posto (78,8% di differenziata), Fontevivo al 13° posto (76,1%), Collecchio al 14° posto (75,7%), Sorbolo al 18°posto (74,1%), Fontanellato al 19° posto (72,7%), Lesignano al 20° posto (72,7%).
.Ambiente: gli altri Comuni nella top ten
Fontevivo
Fontevivo è il secondo Comune della provincia di Parma (terzo dell’Emilia Romagna) a comparire nella classifica dei Comuni sotto i diecimila abitanti dell’area nord. Nel 2012 Fontevivo ha già conquistato il primo posto nella classifica di Legambiente per l’utilizzo del solare termico nell’edilizia e il 13° posto in quella dei comuni virtuosi della regione.
Sissa
Medaglia di bronzo per il Comune di Sissa: con un indice di 56,32 e una differenziata al 76,8%, si è piazzato al 455° posto della classifica.
San Secondo e Traversetolo
Identico indice (52,69) per i Comuni di San Secondo e Traversetolo, rispettivamente quarto e quinto in provincia e sesto e settimo in Regione. Nella classifica dei Comuni del nord, si piazzano al 551° e 552° posto con una differenziata del 76,8% e 72,2%.
Fontanellato
Il -4,9% registrato nel 2011 sul totale dei rifiuti prodotti (32,5 kg in meno rispetto al 2010 per ogni fontanellatese) porta Fontanellato ad un indice di 47,51: settimo tra i comuni del parmense e 712° nel nord Italia.
Polesine Parmense
Si conferma «comune riciclone» anche Polesine Parmense: 743° in classifica con un indice calcolato di 45,96 grazie soprattutto ad una costante diminuzione dei rifiuti smaltiti.
Sala Baganza
Il sesto Comune della provincia a comparire nella graduatoria stilata da Legambiente è Sala Baganza: con una differenziata del 75,6% ha risparmiato, nel 2011, 143,2 kg di anidride carbonica per abitante.
Soragna
Solo nono, in provincia di Parma, è risultato Soragna (777° con un indice 43,85): l’eccellente 85,8% di raccolta differenziata registrato nel 2011 non è stato sufficiente per scalare la classifica. Soragna è l’unico comune negli ultimi 300 posti con una RD superiore all’85%.
Colorno
Fanalino di coda della provincia è il Comune di Colorno, arrivato 797° con un indice di 42,40. Solo 39 tra gli enti che hanno partecipato all’iniziativa hanno ottenuto un risultato inferiore .


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'abbraccio di Samuele Bersani

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Consiglio

Il bilancio del Comune, Dall'Olio: "Multe per 13 milioni". Duro scontro Bosi-Nuzzo

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

3commenti

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

Anno 2016

Emilia-Romagna, distretti industriali in crescita. I salumi di Parma tra i migliori

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

3commenti

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

3commenti

imprese

Polo Industriale Chiesi: sottoscritto l’accordo di programma per l’ampliamento

2commenti

carabinieri

Il Nucleo Antifrode sequestra 126 kg di latte liofilizzato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

cinema

Morto Jonathan Demme, il regista del "Silenzio degli Innocenti"

Autostrada

Ancora uno scontro fra camion in A1: un morto a Modena

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

TECNOLOGIA

Smartphone, i giovani italiani sono meno "dipendenti" in Europa

SPORT

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

risposta a un tifoso

Lucarelli su Fb: «Non volevo andare sotto la curva per decenza»

2commenti

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport