Provincia-Emilia

"Per l'odissea di mia madre in ospedale, almeno le scuse"

"Per l'odissea di mia madre in ospedale, almeno le scuse"
Ricevi gratis le news
0

Giuseppe Labellarte
Una serie di disavventure ospedaliere ha messo a dura prova la pazienza di un’anziana 88enne di Felegara e la propria famiglia che, già preoccupata dallo stato di salute della donna, impossibilitata a muoversi e costantemente monitorata, ha dovuto affrontare una sequenza di spiacevoli imprevisti.
Fidenza
L’odissea dell’anziana inizia con il ricovero per problemi cardiaci nell’ospedale «Vaio» di Fidenza. Durante la permanenza arriva infatti la prima brutta sorpresa: era ora di pranzo quando i parenti della donna andati a trovarla, si accorgono della scomparsa delle protesi dentarie senza le quali l’anziana è impossibilitata a nutrirsi. Scomparsa che quindi ha richiesto un immediato rimpiazzo con una spesa per la realizzazione di una nuova dentiera pari a 3500 euro. E’ il figlio della donna a raccontare: «Preoccupato per la misteriosa scomparsa, dopo aver chiesto la procedura per effettuare la segnalazione, sono stato rassicurato dal personale del reparto che mi ha tranquillizzato dicendomi che sarebbero stati loro ad occuparsene dell’aspetto burocratico. Non avendo avuto però più alcuna comunicazione, dopo circa due settimane, mi sono rivolto alla direzione sanitaria dell’ospedale scoprendo che non era stata presentata alcuna segnalazione». Era lui a questo punto a procedere secondo il protocollo amministrativo. Ma, sempre secondo il racconto del figlio, le disavventure legate al ricovero di sua madre non erano finite.
Borgotaro
La donna, che nei giorni successivi era stata trasferita all’ospedale «Santa Maria» di Borgotaro, il 1° di luglio, avrebbe dovuto lasciarlo per raggiungere una struttura sanitaria medesanese.
La sera del 28 giugno il figlio dell’anziana recatosi a trovare la mamma a Borgotaro non trovadola nel suo letto, ha chiesto allarmato spiegazioni al personale, venendo informato che sua madre era stata trasferita a Medesano alcune ore prima, senza che nessun familiare fosse avvisato del nuovo trasferimento.
Il figlio
«Alla fine – spiega il figlio – per la storia della dentiera sono partite le segnalazioni per le procedure assicurative che stabiliranno eventuali responsabilità dirette o indirette per la scomparsa. Noi speriamo solo di poter essere risarciti in tempi brevi perché il costo per rifare la dentiera ha alleggerito i risparmi che mia madre e la pensione che percepisce fa fronte solo ad una piccola parte della retta che è chiamata a corrispondere alla casa di risposo che la ospita. Per la vicenda del trasferimento speravamo di ricevere dall’amministrazione sanitaria almeno due righe di scuse. Sono gradite anche nei prossimi giorni. La speranza, adesso, è che dopo le due spiacevoli disavventure non ci arrivi anche la terza».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Arrestato insegnante di musica: i due anni da incubo di un'allieva

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

1commento

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

solidarietà

"Chi vuole ospitare sfollati di Lentigione?": Sorbolo e Mezzani aprono uno sportello

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

5commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS