12°

Provincia-Emilia

Salso, l'albergo Centrale tornerà a vivere: presto il via ai lavori

Salso, l'albergo Centrale tornerà a vivere: presto il via ai lavori
Ricevi gratis le news
9

Nuova vita per l’albergo Centrale. Annunciati più volte, poi sempre rimandati, a breve adesso potrebbero finalmente partire i tanto attesi lavori di restyling della storica struttura, chiusa ormai da anni. Sono giunti infatti a buon punto gli incontri intercorsi tra il sindaco Giovanni Carancini ed il proprietario del Grand hotel Centrale Bagni, l'imprenditore Pier Luigi Negri, per definire gli accordi con l’amministrazione comunale e  Terme di Salsomaggiore e di Tabiano, al fine di dar corso alla ristrutturazione dell’hotel Centrale. La storica struttura, per posizione e trascorsi, può essere definita con l’hotel Milano, il più prestigioso albergo della città termale che, una volta ristrutturato, potrà inserirsi a pieno titolo nel novero delle eccellenze ricettive di tutto il territorio nazionale.

Venerdì scorso Negri ha illustrato dettagliatamente al sindaco gli ultimi sviluppi del progetto di ristrutturazione, stimato in 15 milioni di euro circa, che si pone l’obiettivo di riportare l’imponente struttura dell’hotel Centrale agli antichi fasti, secondo i più attuali standard nel settore del confort di alto livello, del benessere e delle cure termali, il tutto nel rispetto di avanzati criteri di risparmio ed autosufficienza energetica. Il progetto, realizzato dall’architetto Patrizia Poli, nota per la pluriennale esperienza nel settore alberghiero-termale, si sviluppa in 140 ampie camere, due piscine, una vasta zona dedicata alle cure termali ed al benessere, imponenti saloni, solarium panoramico, parcheggi coperti e tutto il necessario per offrire soggiorni confortevoli, esclusivi e rilassanti.

Nei prossimi giorni è previsto un nuovo incontro che coinvolgerà il presidente delle Terme, il quale ha confermato la propria disponibilità a concordare i termini per l’utilizzo delle acque termali all’interno del Grand hotel a condizioni economico-funzionali di sostenibilità. Questo presupposto è indispensabile per avviare la ristrutturazione, che potrebbe avvenire in tempi rapidi. L’amministrazione comunale con i suoi organi tecnici - ha affermato il sindaco - appoggia fortemente e intende favorire in ogni fase la realizzazione di questo importantissimo progetto che potrà riportare a Salsomaggiore quegli ospiti di alto livello che, in tempi non lontani, hanno caratterizzato le frequentazioni eleganti, anche sotto il profilo culturale, della nostra bella città». Il sindaco ha poi aggiunto: «Ringrazio il nostro illustre concittadino Pier Luigi Negri per l’amore e la fiducia che dimostra nell’indubbio potenziale che Salsomaggiore può esprimere, ed auguro il pieno successo dell’operazione che, se portata a compimento, gli varrà certamente l’ammirazione e la riconoscenza della città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Noemi

    27 Luglio @ 08.46

    Per tutti gli increduli: Da Lunedì 30 agosto partono i lavori. Non è una bufala e non è una cavolata. Il progetto è serio e con tutte le carte in regola. Senza intoppi particolari i tempi di consegna saranno quelli di 18/24 mesi per un Hotel di Lusso.Che punterà anche sull'estero come bacino d'utenza. Un'albergo come questo può dare un a grande svolta a salso.. ma è ovvio da da solo non può salvare la città. Speriamo che questo sia uno spunto per dare nuovo rilancio a tutta la città. E chi invece di volere il bene di salso, preferisce crogiolarsi nella pochezza attuale.. beh forse sarebbe meglio che se ne andasse e non mettesse i bastoni tra le ruote a chi ancora Ama questa città.

    Rispondi

  • lucia

    18 Luglio @ 21.08

    @HUGO Chi vivra, vedra!!!. Bravo ONIP è così che si deve agire.

    Rispondi

  • pino

    18 Luglio @ 17.46

    Ben vengano nuovi investimenti seri e organizzati. A questi debbono corrispondere atteggiamenti propositivi da parte di commercianti di qualsivoglia tipologia. Offerte di merci col sorriso sulle labbra e non con il solito sussiego maleindisponente. Negozi, pizzerie,ristoranti, tutti unitamente a far sistema, promozioni, settimanali, mensili( la settimana della gonna, del calzone, del profumo....della pizza, del gelato ecc. naturalmente con sconti reali.) Pulizia di strade, giardini; lotta al degrado alla confusione, alle brutture: Insomma non una sola realtà economica, ma una città che si propone, interamente ed unitamente per appagare il cliente. Chissà se sarà possibile, magari.....

    Rispondi

  • daniele

    18 Luglio @ 17.15

    @buby...prima di leggere il suo commento stavo pensando la stessa cosa...benissimo la ristrutturazione ma o diventa una sorta di centro "carcerario" di lusso da cui la gente non esce oppure bisogna iniziare a pensare di offrire qualcosa di più a salso perchè ogni settimana diventa sempre più triste...

    Rispondi

  • Hugo

    18 Luglio @ 17.02

    Lucia, se prima avevo un minimo di fiducia me l'ha fatta perdere! Chi pensa di ristrutturare un immobile di quel genere, conoscndo il mestiere e l'edificio, può pensare che in quel tempo è possibile solo far finta di fare i lavori e non ha risorse per farlo. Ovvero una mano di bianco e via! Peccato! Spero che abbia detto una fanfaluka!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260